Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio legislatura 2013-2018 > 2014

n. 168 10.07.2014

DI LAURO ANTONIO

Terza interrogazione; desidero ringraziare perché dopo 4 anni il semaforo all’incrocio Giolitti – Machiavelli al sabato mattina funziona come durante la settimana, o meglio come avevo chiesto tutte le volte che avevo presentato l’interrogazione, che il semaforo avesse la stessa tempistica quando c’è il mercato al sabato fino alle 12.30 circa. Visto che la cosa funziona, assessore Ruffa, comincio a fare la stessa cosa, ovvero tutte le volte che ci saranno le interrogazioni, interverrò sul pericolo esistente da via Filzi all’accesso a sinistra in via Trieste; caro assessore, si tratta di una questione da mettere a posto, perché la viabilità in quella zona è pericolosa; chiedo che venga ripristinato il senso unico su tutta via Trieste, togliendo così la possibilità di svoltare a sinistra all’uscita da via Filzi. Quindi, da adesso in poi, tutte le volte che ci saranno le interrogazioni, chiederò a lei, assessore, risposta scritta in merito. So che probabilmente non sarai d’accordo, ma la questione è che è un tratto pericoloso.

Risponde l’Assessore Ruffa:

Il consigliere Di Lauro ricordava via Trieste e via Filzi. Si tratta di una considerazione che abbiamo già fatto; su via Trieste siamo in parte intervenuti in un senso, agendo sui tempi della semaforizzazione del semaforo Trieste-Dante, allungando di determinate fasce orarie, ovvero quelle di maggiore affluenza, la durata del tempo del verde lungo via Trieste in direzione via Garibaldi, proprio per permettere un maggiore deflusso della circolazione; abbiamo rimosso due parcheggi in prossimità dell’incrocio e creato la possibilità della svolta. Valuteremo l’opportunità anche sulla questione sollevata dal consigliere Di Lauro relativamente al doppio senso, anche se siamo in presenza di una circostanza che va considerata in una visione più ampia, anche rispetto a tutta la percorrenza della zona e la possibilità di avere vie che permettano il deflusso dei veicoli, evitando che si annodino nella rotazione lungo il centro cittadino.

Precisazioni del Consigliere Di Lauro:

Solo una replica dopo aver ascoltato l’assessore Ruffa. Per quanto riguarda via Trieste, certamente non era per il deflusso delle auto, secondo me la situazione è dovuta a un errore che consiste nell’aver tolto due parcheggi importanti in quell’area e in prossimità del semaforo; in questo modo, certamente risulterà più scorrevole la svolta verso destra, in compenso, però, qualche cittadino avrà maggiori problemi di parcheggio, considerando anche come è stata realizzata la segnaletica orizzontale, se dovessero passare i vigili in zona certamente ci sarebbe una contravvenzione salata per i cittadini. Quindi, non so se il gioco vale la candela. La mia interrogazione si riferiva alla svolta a sinistra che si rende pericolosa; infatti anche in precedenza, quando ho sottoposto il problema, l’ho fatto proprio per la potenziale pericolosità e come avevo sottolineato ci sono automobilisti che andando a scavalcare la fermata in prossimità della curva quando c’è il pullman, dall’altra parte se esce un automobilista che da via Filzi vuole svoltare in via Trieste, in questo caso si crea il pericolo, lo stesso che si crea nell’attraversamento pedonale subito dopo la fermata dei pullman e dell’incrocio; tale attraversamento non rende il passaggio da destra a sinistra e viceversa in modo idoneo e con la corretta tranquillità proprio per gli eventi che si possono verificare; per cui si tratta di un problema di sicurezza non di un piano generale per il deflusso delle aree, perché quando si arriva alla svolta a sinistra da via Filzi, c’è l’obbligo di andare a destra su via Monfalcone, mentre molti svoltano a sinistra; quindi in una strada a doppia corsia con spartitraffico, penso che sia davvero pericoloso; quindi è un problema di pericolosità, questa è l’interrogazione.

PDF - 53.1 Kb
Risp. 2014 n. 168 DI LAURO
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022