Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio legislatura 2013-2018 > 2014

n. 117 28.04.2014

BERLINO GIUSEPPE

Anche questa riguarda una delibera dirigenziale, la n. 387. E’ una manifestazione di interesse, è un bando dove l’Amministrazione chiede una manifestazione di interesse per la ricerca di quattro figure professionali che dovrebbero coadiuvare l’Ufficio tecnico in previsione della realizzazione dell’accordo di programma relativo al parcheggio di interscambio a Bettola. Intanto mi verrebbe da voler capire come mai andiamo a ricercare quattro professionisti, quattro architetti, quattro ingegneri che devono coadiuvare il Comune per capire come verrà realizzato il parcheggio di interscambio, ma va bene, probabilmente nei nostri Uffici tecnici mancano queste competenze, anche se io ho qualche dubbio visto che non manca certo il personale presso il nostro Ufficio tecnico, ma va bene se vi è l’esigenza di andare a recuperare quattro figure per seguire i lavori di realizzazione di questo accordo di programma, ma vorrei capire. Visto che è un PII che è in itinere – tant’è vero che stiamo parlando, appunto, di manifestazione di interesse e la delibera dice: per ora voi diteci se siete disponibili, dopodiché non significa che vi prendiamo; quando sarà il momento, andremo ad attingere da questo elenco i tecnici che avranno risposto – la mia domanda è questa: visto che le aree in questione non erano e non sono di proprietà comunale e visto che l’accordo con le proprietà era che il parcheggio di interscambio sarebbe stato a totale carico di costoro, a cui veniva comunque data la possibilità di andare a costruire del commerciale, dell’ulteriore SLP commerciale, volevo chiedere se il costo finale relativo alle attività professionali di questi quattro tecnici, quando sarà il momento, sarà sostenuto dall’Amministrazione comunale o, come io spero e mi auguro, sarà sostenuto dai proprietari delle aree che avevano garantito di costruire a loro spese questo parcheggio di interscambio; dico "a loro spese" non dimenticando quello che il Comune dà in cambio a costoro in termini di SLP commerciale.

RISPONDE L’ASSESSORE CABRAS:

La Commissione dei quattro esperti, e passo all’interrogazione del Consigliere Berlino, perché usiamo quattro professionisti esterni e non usiamo le competenze interne, la seconda era con quali risorse li paghiamo. Parto dalla seconda, utilizziamo risorse del privato secondo quanto previsto dall’Articolo 11 della Legge 241 del ’90, quindi viene definito uno schema di accordo funzionale allo svolgimento della procedura in essere, per cui Immobiliare Europea ha stanziato 190.000 euro per la formazione di questo gruppo, e quindi queste risorse messe a disposizione da Immobiliare Europea affinché si sviluppi, si proceda in questa direzione sono poi utilizzate dal Comune per formare questo gruppo di lavoro. Il gruppo di lavoro individua dei profili che in parte sono richiamati dentro l’Amministrazione in parte no, per cui sono un ulteriore supporto, sono quattro, il primo è un supporto legale, quindi quello che viene richiesto è un supporto legale, il secondo è un supporto non tanto da un punto di vista architettonico ma di project manager, nel senso qualcuno che sappia valutare la complessità del progetto, il terzo è sull’aspetto economico e il quarto quello ambientale. Queste quattro figure professionali sono quelle che accompagneranno gli uffici tecnici insieme ad altre figure tecniche che metterà invece a disposizione la società, ve ne cito alcune, il viabilista, l’esperto in commercio, l’esperto ambientale per la definizione del Piano di acquisizione delle aree di rilevanza ambientale ed altre figure. Non sono competenze che l’Amministrazione non ha, in parte le ha l’Amministrazione e in parte sono funzionali alla complessità dell’accordo. Vi ricordo che stiamo parlando di un accordo di programma, di una variante di un PII in essere e quindi di una procedura abbastanza articolata e complessa sottoposta ad assoggettabilità della VAS, ad una procedura di VIA, alle conferenze per la definizione della grande distribuzione, quindi le autorizzazioni commerciali della Regione secondo – tra l’altro – le nuove linee attuative promulgate dalla Regione a fine 2013.
Le risorse, vi ho già detto si richiama allo schema d’accordo della 241, l’Amministrazione ha deciso, per mano dei dirigenti, come avete viso sono incarichi al di sotto dei 40.000 euro per cui si poteva usare, come dice il 163, anche l’incarico fiduciario, perché sotto i 40.000 euro può essere dato un incarico fiduciario, benché l’importo sia sotto è stato deciso quello della procedura della negoziazione, è stata decisa la modalità di una sorta di negoziazione aperta. È stato espresso un bando affinché vengano mandate delle manifestazioni di interesse, a breve l’Amministrazione attraverso gli Uffici pubblicherà i criteri di selezione e su questi criteri poi verranno definiti, in base a chi si presenterà, i professionisti più adeguati a questa attività, secondo quello che definiranno gli uffici, i tempi sono molto rapidi anche in questo perché la procedura si sta movendo a seguito dell’attuazione del PGT.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022