Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio legislatura 2013-2018 > 2014

n. 153 10.07.2014

ZONCA ENRICO

Un’altra interrogazione arriva a fronte dell’annuncio che Regione Lombardia ha stanziato – perché sono sempre gli enti superiori che stanziano i soldi; qui ci si imbroda sulle cose, ma poi alla fine è sempre qualcun altro che paga – Regione Lombardia ha stanziato una somma abbastanza consistente per riqualificare centinaia di abitazioni in tutta la regione Lombardia di proprietà di Aler, tra cui alcune abitazioni che riguardano il Comune di Cinisello Balsamo. Chiudo – non so a chi chiederlo, se chiederlo al Sindaco oppure chiederlo all’ex Assessore che ha gestito i fondi di riqualificazione con i Contratti di quartiere 1 e 2 – come mai, pur avendo chiuso i Contratti di quartiere 1 e 2 (chiuso, con l’inaugurazione, con la banda, con gli Assessori, con il mondo intero), ci siano ancora oggi decine di appartamenti di proprietà pubblica che sono incompleti e che sia necessario un ulteriore finanziamento da parte di Regione Lombardia per mettere in condizioni di abitabilità quegli appartamenti che in realtà erano già stati finanziati con il Contratto di quartiere 1 e 2. E se vogliamo, possiamo anche portare le fotografie di decine di appartamenti dell’ultimo piano di via Giolitti, ma anche di altre vie (abbiamo le foto, le abbiamo già fatte e consegnate alla stampa), foto di appartamenti privi di infissi, con venti centimetri di guano di piccioni che sono entrati ovviamente in questi appartamenti negli anni…
Ci sono degli appartamenti che non hanno gli infissi! E abbiamo fatto le foto perché poi alla fine è Zonca che fa lo strumentale e quindi dice cose che non sono vere, allora abbiamo fatto le foto. Adesso vogliamo capire, chiediamo alla Giunta qual è il finanziamento… Noi abbiamo già visto l’elenco regionale, per cui sappiamo già quali sono le cifre assegnate a Cinisello Balsamo; vogliamo capire come verranno spesi questi soldi in quanto questi soldi che sono ulteriormente stanziati da Regione Lombardia in realtà vanno ad intervenire su edifici che erano stati finanziati non con cifre da migliaia gli euro, ma con 13 miliardi delle vecchie lire per riqualificare interi stabili di proprietà pubblica, allora vogliamo capire come mai non ci si è accorti che i lavori in realtà non erano stati completati e come verranno spese queste nuove somme stanziate da Regione Lombardia per permettere di rendere abitabili appartamenti che in realtà lo dovrebbero essere da anni. Poi si parla di emergenza abitativa?! Purtroppo l’emergenza abitativa si crea anche con la malagestione della Cosa pubblica!

Risponde il Sindaco:

Per quanto riguarda invece la questione della ristrutturazione degli alloggi dell’ALER, tengo a precisare che si tratta di un bando regionale che sostituisce la manutenzione ordinaria che ALER effettua all’interno dei propri edifici. ALER non ha più la disponibilità economica per mettere gli appartamenti che si rendono liberi nelle condizioni di essere assegnati. Si tratta di ristrutturazioni che arrivano fino a un massimo di 7 mila euro, perché si tratta di appartamenti che si sono liberati, a seguito di un cambio alloggio o del decesso di un inquilino, fanno parte del normale turnover, ma non essendo ALER in questo momento in grado di garantire interventi di questo tipo, la stessa ha messo a disposizione, attraverso la Regione, un bando a cui i Comuni hanno potuto partecipare per rendere gli alloggi agibili. Da parte nostra abbiamo partecipato poco sui nostri alloggi, perché non abbiamo molti alloggi liberi, con ALER abbiamo fatto qualcosa in più, su dieci alloggi di volontari del sangue che per noi è stata una situazione importante. Ora, non si può confondere il fatto che vengano messi a disposizione dei fondi, addossando la colpa ai mancati finanziamenti, il vero problema è che ALER non è più in grado di avere la liquidità economica per gestire né la manutenzione ordinaria né straordinaria; credo che la situazione economica di ALER sia nota a tutti, come anche le difficoltà che ALER ha nel pagare i fornitori, Regione Lombardia sta in qualche modo tentando di sopperire a una situazione economica difficoltosa, si tratta di un’azienda in difficoltà, che è stata oggetto di ristrutturazione, di riorganizzazione, sono stati sostituiti i vertici e questa è una situazione molto attenzionata da parte di Regione Lombardia; ricordo che non si tratta di soldi di contratti di quartiere, ci terrei ad essere precisa su queste questioni, anche perché a onor del vero la situazione di ALER, per i cui fondi è stato arrestato un assessore, è il frutto della precedente Giunta regionale, governata dall’allora Formigoni, che se non erro è venuto in campagna elettorale a sostenere la sua candidatura; quindi, ognuno ha le sue difficoltà nella gestione dei propri percorsi. Le foto con il guano erano foto delle torri tecnologiche, non degli appartamenti; gli appartamenti erano di anni fa, erano quelli dell’ex telelavoro che ad oggi sono stati sistemati e assegnati; io non so se alle torri tecnologiche c’è ancora il guano, probabilmente sì, ma è una mancanza di manutenzione da parte di ALER.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022