Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio legislatura 2013-2018 > 2014

n. 140 10.07.2014

VISENTIN RICCARDO

Un’interrogazione molto rapida: visto che anche nelle comunicazioni la consigliera Seghizzi ha evidenziato con molta enfasi il piano del Governo sull’edilizia scolastica, volevo chiedere se, come immagino, questo piano del Governo sia in più rispetto a quello che è stato messo a bilancio per la ristrutturazione degli edifici scolastici. Spero proprio che sia qualche cosa in più perché a questo punto avremmo veramente la possibilità di poter sistemare i nostri plessi scolastici.

Risponde il Sindaco:

Arrivo alle scuole. 1,360 milioni di euro credo che sia da considerarsi un ottimo risultato, che è giunto perché abbiamo avuto la disponibilità immediata dei progetti esecutivi che abbiamo potuto mettere a disposizione del Ministero. 1,360 milioni di euro per una ventina di scuole non è una cifra impossibile, in più, una parte va sulle scuole belle, che se anche non molto cospicua, dimostra però che abbiamo una progettualità significativa rispetto agli arredi. Inoltre, tutti gli anni, all’interno degli investimenti quest’amministrazione mette tra 800 e 1 milione di euro; qualche anno fa, per tutta una serie di questioni, non si è riusciti a mettere a bilancio quelle risorse, e in quell’occasione si gridò allo scandalo, come se le nostre scuole dovessero crollare; non dice il vero chi sostiene che le nostre scuole sono in una situazione insostenibile, perché di fatto sono in una situazione di manutenzione costante e godono di ottima salute; negli anni, poi, non sempre, a causa del Patto di stabilità, si riescono a fare gli investimenti necessari, così l’anno prossimo, visto che la gara va presentata entro il 30 novembre, riusciremo a utilizzare 1,360 milioni di euro messi a disposizione del Governo.

Precisazioni del Consigliere Visentin:

Volevo tornare velocemente sulla questione del finanziamento alle scuole; non mi è stato risposto sul punto in cui chiedevo conferma del fatto che questo finanziamento esula da quanto già messo a bilancio per la manutenzione delle scuole, perché si tratta di due capitoli diversi.

Risponde il Sindaco:

Non possono essere due capitoli diversi, va sempre nel capitolo degli investimenti; ad oggi non è ancora chiaro in che modo incida, se allentando il patto sui finanziamenti diretti, deve esserci ancora comunicato in maniera definitiva.
Alcuni erano già stati stanziati, altri no, l’importante era che vi fossero i progetti pronti.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022