Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio legislatura 2013-2018 > 2014

n. 88 28.04.2014

RICCARDI ALESSANDRA

I cittadini del quartiere Crocetta ci segnalano una serie di gravi problematiche che si sono aggravate nel corso del tempo e hanno raggiunto a tutt’oggi un livello insostenibile. Negli anni Cinquanta il quartiere Crocetta era un luogo tranquillo, sicuro e ben servito, abitato da famiglie di immigrati, operai, impiegati e commercianti. Negli ultimi anni però il degrado e l’abbandono sono cresciuti in modo significativo, inoltre con l’aumento dell’immigrazione e la mancanza di un piano di integrazione sociale la situazione già precaria è diventata insopportabile per gli abitanti che non riescono più a vivere il loro quartiere come vorrebbero. I casi di criminalità, prostituzione e spaccio sono aumentati in modo esponenziale, il quartiere non è servito da mezzi pubblici che permettono di raggiungere facilmente i punti di interesse, come l’ospedale, il cimitero, il supermercato, il Comune e il centro città, la pulizia delle strade e la raccolta dei rifiuti non sono adeguati alla densità abitativa, la manutenzione della segnaletica e dell’illuminazione stradale è inesistente, inoltre il quartiere si trova tra l’autostrada A4 e la Strada Statale 36, situazione che comporta un aumento dell’inquinamento atmosferico e acustico, il sottopasso Romagna/Casiraghi, indispensabile ai cittadini, si trova in uno stato di abbandono e i 600 mila euro stanziati dalla Provincia nel 2013 per la ristrutturazione sono rimasti inutilizzati. Vorremmo quindi sapere per cosa sono stati utilizzati i soldi destinati alla ristrutturazione del sottopasso, perché il progetto di riqualificazione della via Crocetta, presentato nell’aprile 2010, non è ancora stato attuato o comunque non attuato completamente e vorremmo inoltre sapere se sono previsti degli interventi che sono mirati a migliorare la sicurezza e la qualità della vita del quartiere.

RISPONDE IL SINDACO:

In Crocetta si è svolto un incontro alla presenza mia e del Vicesindaco con i rappresentanti delle forze dell’ordine, e quindi il Dottor Cataldi della Polizia di Stato, il Maresciallo Aiello per i Carabinieri e il Comandante Crippa per la Polizia locale insieme a dei cittadini del Quartiere Crocetta, perché di fatto potessero in qualche modo rappresentare direttamente alle forze dell’ordine quelle che erano le situazioni complicate, si potesse concordare direttamente con loro quali erano le modalità per poter intervenire. Sono stati presi con le forze dell’ordine da parte dei cittadini alcuni specifici accordi su alcune situazioni, che andavano monitorate in maniera più precisa, in modo particolare rispetto alla situazione di alcuni condomini. C’è stata anche la presenza di due amministratori di condominio, che da questo punto di vista hanno dato, ma speriamo che la mantengano, la disponibilità a raccordarsi con le forze dell’ordine per segnalare quelle che possono essere le situazioni più preoccupanti. Le forze dell’ordine hanno chiesto di avere con precisione le notizie e le informazioni rispetto a quelli che possono essere comportamenti non legali che vengono svolti in alcuni territori, si sono resi disponibili personalmente a intervenire rispetto ad alcune situazioni che, mi rendo conto, soprattutto in alcuni condomini, stanno comunque diventando pesanti. È stato sottolineato che il rapporto con la cittadinanza è fondamentale per monitorare un territorio, territorio che anche con l’ammissione di tutti è stato in questo periodo assolutamente monitorato, con passaggi non solo da parte dell’esercito ma anche da parte delle pattuglie della Polizia, con il monitoraggio abbastanza cadenzato di quelli che sono anche gli esercizi pubblici e ultimamente devo dire con delle presenze importanti anche da parte delle operazioni dei Carabinieri, di cui i risultati si sono anche visti attraverso i mezzi di informazione che ne hanno dato comunque ampia notizia.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022