Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio legislatura 2013-2018 > 2014

n. 144 10.07.2014

VALENT ORNELLA

Poi ci sono tre interrogazioni che riguardano il problema dei trasporti, che è stato ampiamente dibattuto, ma io volevo aggiungere una cosa per quanto riguarda la tematica del biglietto unico, delle tariffe uniche. Io già in passato, nel 2011, quando neanche mi sognavo di far parte un giorno di un’Amministrazione comunale, avevo sollevato il problema delle tariffe integrate scrivendo direttamente all’assessore Maran e spingendomi un punto oltre quello che è stato dibattuto, nel senso che io chiedevo anche qualcosa in più, cioè oltre a fare delle fasce concentriche come succede in tutte le metropoli del mondo (io ho citato l’esempio di Londra perché è la città che conosco meglio), chiedevo anche se fosse possibile uniformare le tariffe all’interno di queste fasce in modo tale che qualunque fosse il mezzo preso per andare da un posto all’altro, la tariffa fosse identica. Io tutti i giorni prendo i mezzi alle sette e dieci di mattina per dirigermi alla stazione di Milano Lambrate; la mia obiezione era che a seconda del mezzo che io prendo, la tariffa è diversa: se prendo bus e treno, pago di più; se prendo bus e metropolitana pago di meno, e facendo esattamente lo stesso tragitto. Per cui mi ero rivolta a Maran chiedendogli una spiegazione di questo fatto e lui mi rispose che erano in atto tra Comune di Milano e Regione, perché non è competenza del Comune di Cinisello, dei tavoli per questi piani tariffari. Dodici mesi dopo niente era cambiato, allora scrissi nuovamente a Maran, il quale non mi rispose. Dopo un mese che non ho ottenuto risposta ho scritto a Pisapia direttamente e mi ha risposto la Segreteria con la stessa risposta, cioè dicendo che ci sono dei tavoli regionali per l’uniformazione delle tariffe. Allora io chiederei all’assessore Ruffa o a chi rappresenta il Comune di Cinisello di fare pungolo nei confronti del Comune di Milano per dare una risposta anche su questo punto, cioè oltre alla questione dei trasporti, ci si può fare parte attiva anche su questo perché è un problema sentito. Non si può, all’interno di una stessa tratta, a seconda del mezzo che si prende, pagare delle tariffe diverse, questo disorienta anche l’utente, si rischiano multe, quindi chiedo che venga fatta questa azione di intercessione per noi pendolari.

Risponde l’Assessore Ruffa:

La consigliera Valent ha poi affrontato temi più complessi e importanti, come quelli della tariffazione, della questione del chilometraggio, di cui abbiamo discusso più volte; ricordo che la definizione di tale questione non è esclusiva competenza del nostro Comune, non è più neanche solo competenza del Comune di Milano, a parte la questione della città metropolitana che partirà a breve e che avrà nei trasporti una delle sue azioni e settori fondamentali di sviluppo, ma nel 2012 è subentrata la legge regionale numero 6, che va a identificare le agenzie di bacino e che distribuisce la Regione Lombardia in cinque bacini, con la nostra zona che risulta essere Comune afferente con Milano comune capofila e quindi in seguito a questa legge e alla riorganizzazione dei servizi di trasporto tramite le agenzie di bacino, saranno anche ridefinite le questioni della tariffazione del SITAM e della bigliettazione. Pertanto, stiamo discutendo e trattando tra i vari Comuni dell’hinterland e il Comune di Milano su una ridefinizione che aiuti soprattutto la nostra città a superare quel gap che ad oggi ci vede in seconda fascia, mentre tutti gli altri Comuni a noi vicini sono definiti in prima, e questo si ripercuote in un carico economico pari a 55 centesimi in più sul biglietto acquistato dal cittadino.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022