Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio legislatura 2013-2018 > 2014

n. 14 17.02.2014

BERLINO GIUSEPPE

Guarda caso abbiamo soldi da spendere per certe cose e poi invece scivoliamo su una buccia di banana su una questione che io ritengo piuttosto vergognosa, che pone anche tristezza per quanto mi riguarda come città di Cinisello Balsamo, e cioè sto parlando del mancato contributo per il monumento commemorativo del bicentenario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Non so se avete avuto modo di leggere la delibera di Giunta per cui nel centenario della nascita dell’Arma dei Carabinieri fu eletto un monumento nella Villa Reale di Torino dove tutti i comuni parteciparono con le loro delibere e fu un avvenimento storico, era il 1914. Dopo ben cento anni l’Arma dei Carabinieri ha deciso di erigere un monumento per ricordare il bicentenario nel comune di Roma chiedendo attraverso l’ANCI, noi facciamo parte dell’ANCI, che tutti i comuni potessero aderire non solo in forma simbolica ma evidentemente anche in forma fattiva, per la realizzazione di questo monumento, considerando che tra l’altro tutte le delibere sarebbero state conservate in un archivio storico e quant’altro.
Questa cosa, sollecitata anche dal Comandante, dal Maresciallo della nostra stazione dei Carabinieri, nonché appunto dall’ANCI, ha trovato chiusura da parte di questa Amministrazione che si è limitata ad un’adesione simbolica, hanno fatto una delibera per dare un’adesione simbolica, dicendo sì ci siamo anche noi in maniera simbolica. Io credo che con tanti soldi che sprechiamo, e ho portato diversi esempi, il fatto di aderire simbolicamente a questo avvenimento storico, non so quanti avranno la possibilità di esserci, credo nessuno, ma era un avvenimento storico e questa città ha perso una grossa occasione per non farsi ricordare tristemente per un’adesione simbolica, tanto da richiedere una delibera di Giunta.

Risponde il Vicesindaco Ghezzi:

Sul bicentenario dei Carabinieri c’è stato chiesto il patrocinio, noi abbiamo dato il patrocinio, non abbiamo dato nessun contributo, tenete presente che adesso ci sarà anche la richiesta dei bersaglieri che metteranno un monumento in via Brambilla ai quali abbiamo già detto che comunque non c’è disponibilità. Poi valuteremo… Ma sicuramente i rapporti che abbiamo con le forze dell’ordine sono buoni e sicuramente non è questo il problema principale.

Risponde il Sindaco:

Volevo intervenire velocemente anche sulla questione del bicentenario dei Carabinieri. Io credo che in questa città la rilevanza che riveste l’Arma dei Carabinieri sia stata da tempo valorizzata e sottolineata. C’è un monumento ai carabinieri nel giardino di Piazza Italia, un monumento importante che è stato inaugurato in modo ufficiale con anche una celebrazione abbastanza solenne, pochi anni fa abbiamo fatto una donazione di alcune auto ai carabinieri e l’altro giorno sono stata invitata dal luogotenente Aiello a visitare la sede e i lavori che l’amministrazione comunale ha sostanzialmente commissionato per sistemare i serramenti, i vetri e alcuni ambienti della caserma dei Carabinieri. Questo sta a indicare che la collaborazione e l’interesse che c’è da parte di questa amministrazione e di questa città nei confronti dell’Arma e dell’apprezzamento dei lavori che c’è ha una storia che si è voluta in qualche modo raccogliere dando l’adesione ma non in modo simbolico ma sentito al monumento del bicentenario dei carabinieri a Roma. Forse facevano la differenza 50 o 100 euro ma sicuramente avrebbe fatto la differenza non fare il monumento, non mettere a norma la caserma dei Carabinieri, non aiutare i Carabinieri ad avere una dotazione di macchine necessarie a svolgere il proprio lavoro. Siccome questa adesione è stata condivisa anche con altri comuni che stanno facendo la stessa cosa, ed è stata comunque dichiarata al luogotenente Aiello, credo che da questo punto di vista non ci sia un incidente diplomatico e non ci sia uno scarso riconoscimento del valore dell’Arma. Non sono i 50 euro che fanno la differenza ma credo che la differenza sia stata fatta negli anni nel rapporto di collaborazione tra questa città, tutta, dalle associazioni all’amministrazione ai cittadini, rispetto al lavoro fatto dall’Arma sul territorio.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022