Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio legislatura 2013-2018 > 2015

n. 223 27.10.2015

ZONCA ENRICO

Rimanendo sempre in tema di decoro dell’ambiente abbiamo scoperto che a Cinisello Balsamo si fa la raccolta differenziata meno di quello che si dovrebbe fare, ci ha spiegato il direttore della Nord Milano Ambiente che se eliminassimo un quartiere avremmo una percentuale di differenziata molto più alta rispetto a quella attuale, siamo poco al di sopra del 50 per cento, però c’è da dire che l’Amministrazione comunale non è che aiuti tanto i cittadini, quelli che sono ligi al dovere e che differenziano correttamente i loro rifiuti perché abbiamo scoperto che i cassonetti per la raccolta differenziata, che vengono movimentati anche con una certa irruenza dagli operatori quando li devono svuotare, abbiamo scoperto che ogni tanto si rompono questi cassonetti e abbiamo scoperto che se si rompono il costo della riparazione o della sostituzione, perché conviene sostituirli, è a carico del condominio, quindi non è un servizio che invece è compreso nel servizio di raccolta differenziata. Si dice: “Magari lo ha rotto l’operatore lo devo ripagare io”, no, perché siamo, come al solito, la mosca bianca del Nord Milano, perché se andate negli altri Comuni, quando si rompe un cassonetto, basta portarlo all’azienda che si occupa dello smaltimento e questo viene sostituito. Prendente ad esempio il Comune di Cormano, il Comune di Cormano fa così, si rompe un cassonetto, quello rotto lo si porta all’azienda e l’azienda lo sostituisce, oltretutto non è che se ne rompono centinaia al giorno, è anche un costo, se vogliamo, contenuto, ma questo è un aiuto, è anche un favorire i cittadini nel continuare a differenziare correttamente, i costi dello smaltimento aumentano tutti gli anni non si sa perché quando invece diminuisce la produzione totale dei rifiuti ed in più quando un operatore rompe un cassonetto, lo deve pagare il proprietario di casa, mi sembra effettivamente un po’ troppo.
Chiedo se questa procedura può essere modificata e quindi si possa finalmente pensare che tra i servizi svolti da Nord Milano Ambiente ci sia anche la sostituzione dei cassonetti che ogni tanto si rompono perché vengono movimentati su e giù dai marciapiedi per il loro svuotamento.

Risponde l’Assessore RUFFA:

I cassonetti dei rifiuti. Per i cassonetti dei rifiuti anche la Nord Milano Ambiente, qualora effettivamente dimostrato che la rottura è dovuta ad un errore o comunque all’intervento degli operatori, sostituisce e quindi ridà i cassonetti nuovi ai condomini. È chiaro che il fatto di non farlo sempre e di non accettare che qualsiasi richiesta di avere i cassonetti nuovi sia fatta dai cittadini è anche per scoraggiare il fatto che chiunque dopo un tot di mesi decida di avere i cassonetti nuovi, chiedere che gli vengano sostituiti, questo anche per evitare che i costi poi possano salire, perché poi sono costi che vanno nel bilancio complessivo della società e vengono ripartiti in bolletta. È un controllo che effettivamente è necessario, comunque i cassonetti sono stati forniti gratuitamente dalla società nel primo momento in cui è partita la raccolta differenziata, e comunque a tutti i nuovi condomini che vengono creati vengono forniti gratuitamente come prima fornitura, qualora poi questi vengono a rompersi sono soggetti al pagamento da parte del condominio stesso, quando vengono a rompersi per usura, non per questioni dovute ad un intervento diverso da parte di errori degli operatori.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022