Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio legislatura 2013-2018 > 2015

n. 143 28.09.2015

DALLA COSTA GIANCARLO

Vorrei chiedere anche con la seconda interrogazione, se l’Amministrazione Comunale ha intenzione di concedere ancora per il futuro questo parco per questo tipo di manifestazione, perché se così fosse, allora facciamo un bando e distruggiamolo definitivamente, perché ritengo che sia una cosa negativa avere un parco protetto dalle Belle Arti, nel quale non possono entrare teoricamente neanche le biciclette e poi abbiamo all’interno invece una circolazione di vetture. Passino quelle di sicurezza dei Carabinieri e dei Vigili Urbani, ma quelli che aprono i cancelli, quelli che installano le infrastrutture, quelle che realizzano tutte le manutenzioni necessarie, alla fine producono una deturpazione di un elemento verde, che, invece, dovrebbe essere tutelato in qualsiasi modo.
Addirittura ho le fotografie, se poi il Sindaco e l’Assessore all’Ambiente, addirittura quando hanno smontato il palco c’era un Mercedes di colore grigio con la cappotta blu che era posteggiato proprio al centro dell’area verde e non era una attrezzatura di servizio, probabilmente era uno dei titolari della società, dell’impresa che ha fornito le infrastrutture, che era seduto su una pigna di legno e il suo Mercedes era posteggiato, è la prima volta che vedo un’autovettura privata posteggiata al centro del Parco di Villa Ghirlanda, questo cosa vuol dire? Che non c’è vigilanza, mentre queste persone facevano quello che dovevano fare autorizzati da questa Amministrazione Comunale, non c’era un organismo e non ho mai visto una persona del Comune che supervisionasse le operazioni e quindi mantenesse il decoro e la salvaguardia di quella area.
Vorrei sapere con la seconda interrogazione, se l’Amministrazione Comunale ha intenzione di proseguire con l’affitto di questo parco, che è tutelato dalle Belle Arti ed ha due secoli di vita.

Risponde l’ASSESSORE CATANIA:

L’Amministrazione si riserva di fare una valutazione per il futuro per capire anche altre zone della Villa differenti da quella che è stata utilizzata che effettivamente è un’area di pregio e che rimane utilizzabile soltanto per eventi di natura eccezionale, eventualmente. Ci riserviamo di verificare e valutare in che modo altre aree del parco potrebbero essere utilizzate. Questo rientra in una riflessione che stiamo facendo non solo in termini di valorizzazione della Villa e del suo parco, ma anche in termini di messa a reddito di alcuni degli spazi della Villa. Molte ville di questo tipo in altri contesti sono ville che portano introiti economici considerevoli perché gli spazi sono utilizzati per eventi di natura privata. Non mi scandalizzo a dire questa cosa perché ritengo che il dovere dell’Amministrazione comunale è ricercare altre fonti di introito in una fase economica come questa. Ovviamente questo deve essere fatto salvaguardando la Villa e il parco che sono beni pubblici. L’evento in questione è stato un evento eccezionale. Trarremo le conclusioni e faremo una valutazione, eventualmente su questo porteremo i relativi atti di Giunta. In questo momento è ovvio che è stato un evento di natura eccezionale.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022