Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio legislatura 2013-2018 > 2015

n. 17 29.01.2015

ZONCA ENRICO

Partiamo da un’interrogazione che riguarda il seguito di un’altra mia interrogazione relativa agli Stati Generali della Scuola, un evento il cui titolo, Stati Generali, mi era sembrato alquanto eccessivo, che comunque aveva visto tra i vari relatori – l’11 dicembre 2014 – il signor Bricchi, indicato quale Presidente del Coordinamento Comitati Genitori Cittadini.
Dopodiché, prima di Natale, appaiono sui giornali delle fotografie in cui si ritrae sempre il signor Bricchi che vernicia un’aula scolastica, pare che fosse l’aula scolastica frequentata dai suoi figli. In questo articolo di giornale, con grande enfasi, si dà notizia di una grande collaborazione: il Comune di Cinisello Balsamo e l’associazione dei comitati dei genitori avrebbero firmato un protocollo d’intesa, un accordo per collaborare, quindi darsi da fare per migliorare l’edilizia scolastica a Cinisello Balsamo.
Sennonché, successivamente si scopre che, quindi era tutto falso – chiusa parentesi –, la Giunta di Cinisello Balsamo approva una serie di bozze di accordo d’intesa da sottoporre ai comitati dei genitori delle varie scuole, con una serie di clausole, alcune delle quali, secondo me, sono peraltro illegittime. A questo punto, mi chiedo a che titolo questo signore, che peraltro due giorni fa è apparso al banco dei relatori all’inaugurazione di una scuola, si è fatto ritrarre mentre dipinge l’aula di sua figlia, o di suo figlio, millantando il fatto che fosse stato siglato un accordo con il comitato dei genitori della sua scuola, cosa che invece non era vera.
La Giunta ha approvato successivamente delle bozze d’intesa differenziate scuola per scuola, quindi da sottoporre ai comitati dei genitori scuola per scuola, però, ad oggi, non mi risulta che alcun comitato dei genitori abbia sottoscritto questo accordo. A questo punto, mi chiedo per quale motivo non sia stata smentita la persona che è stata ritratta con grande enfasi dai giornali, anche perché questo signore non è un signore qualsiasi, questo signore è il coordinatore cittadino di Sinistra Ecologia e Libertà, o forse è il coordinatore del Nord Milano. Ebbene, questa persone continua ad apparire sui giornali in una funzione che non è la sua, millanta il fatto di essere – lui – il sottoscrittore di questi accordi, in quanto presidente dei comitati genitori, mentre i comitati dei genitori non ne sanno nulla.
Non solo, l’Amministrazione comunale come ha potuto consentire che un gruppo di genitori volenterosi, tra cui appunto il signor Bricchi, si mettesse a dipingere le aule della scuola? Per quale motivo? Oltretutto, nella bozza d’intesa si scrive che si devono rispettare le norme della legge 81, in pratica le norme sulla sicurezza. Se si fosse fatto male qualcuno, che cosa sarebbe successo? E se i lavori eseguiti, per esempio lavori di piccola manutenzione sull’impianto elettrico, provocano un incidente ai danni dei bambini, chi ne risponde? Il dirigente scolastico, che ha acconsentito all’imbiancatura? Se è così, dov’è l’Assessore che ci diceva, anch’egli con grande enfasi, che a Cinisello Balsamo erano stati assegnati 1 milione 500 mila euro di fondi per la manutenzione straordinaria delle scuole? E poi che cosa facciamo? Facciamo imbiancare le aule dai genitori?
Pertanto, vi sono delle anomalie. Nessuno della Giunta ha smentito. Per fortuna, i comitati dei vari plessi scolastici si sono mossi e si sono domandati che cosa fosse successo. Ma il tutto parte dagli Stati Generali della scuola dell’11 dicembre. Si vuole dare spazio al segretario di un partito? Non si usino questi mezzucci da quartierino per fare pubblicità ad una persona, ad un partito, ad un’idea politica. Si facciano altre cose. Premesso che io sono assolutamente contrario, per principio, al fatto che i genitori si debbano occupare della piccola manutenzione delle scuole, perché è sbagliato… Questo lo devono fare le istituzioni, perché ci riempiamo tanto la bocca di difendere la scuola pubblica, e poi che cosa facciamo? Facciamo imbiancare le aule ai genitori? Ma stiamo scherzando? Peraltro il metodo che è stato usato è un metodo veramente becero di mera propaganda politica, che vuole dare visibilità ad una o più persone che non hanno titolo per rappresentare tutti i comitati dei genitori di Cinisello Balsamo.
Pertanto, mi aspetto, in primo luogo, una smentita ufficiale da parte dell’Amministrazione comunale, perché nessun protocollo è stato siglato dai comitati dei genitori; in secondo luogo, smetterla di prendere dei rappresentanti di partiti politici e metterli al tavolo dei relatori, come se fossero degli amministratori pubblici, ché questo è successo due giorni fa, ci sono le foto, dirittura su Facebook. Se una persona è amica dell’Assessore non faccia queste cose da paesino di montagna, siamo a Cinisello Balsamo, la smettano di fare queste porcherie. E quando qualcuno pensa di rappresentare un comitato, un’associazione, una qualsiasi aggregazione di persone, perlomeno si faccia legittimare a rappresentare queste persone. Chiedo, quindi, come mai sono usciti questi articoli di giornali con notizie false, qualcuno ovviamente le avrà pur date ai giornalisti con tanto di foto, salvo successivamente scoprire sull’albo pretorio che la Giunta ha approvato una bozza di protocollo da sottoporre ai comitati dei genitori. Allora smettetela, smettetela di prendere in giro la gente, perché così avete fatto un boomerang: invece di fare il bene della collaborazione tra l’Amministrazione comunale, i dirigenti scolastici e i comitati dei genitori, avete fatto un gran macello, e avete svelato, forse perché pensate che tanto nessuno protesterà, perché alla fine è stata fatta una cosa buona, è stata imbiancata un’aula, che quindi non ci sia nulla di male, invece c’è molto di male in questa vicenda. Ecco perché stasera purtroppo mi manca la presenza dell’Assessore competente, perché da una parte noi abbiamo 1 milione 500 mila euro da spendere per la manutenzione delle scuole, e dall’altra facciamo gli “articoloni” sui giornali perché i genitori vanno ad impiantare le aule delle scuole dei loro figli. Ma stiamo scherzando? Questo vuol dire davvero prendere in giro la gente. Mi aspetto, dunque, una smentita da parte dell’Amministrazione comunale.

PDF - 44.7 Kb
Risposta interr. n.17/2015 ZONCA
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022