Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio legislatura 2013-2018 > 2017

N. 191 11.12.2017

GHILARDI GIACOMO

Si è parlato tanto stasera del problema illuminazione, veramente se ne è parlato tanto anche durante questi anni e se ne parlerà ancora tanto. Ho alcune segnalazioni relative ad alcuni punti della nostra città in cui l’illuminazione scarseggia abbastanza. Uno riguarda sicuramente la via Friuli, il parchetto di via Friuli, fino a qualche giorno fa sicuramente i lampioni risultavano essere spenti e sono spenti da ormai un bel po’ di tempo. Vorrei capire quale sia la motivazione del mancato funzionamento che ha causato l’interruzione del servizio, vorrei capire la proprietà dei pali dell’illuminazione e le tempistiche del ripristino.

Risponde l’Assessore Ruffa:
Sulla illuminazione invece faccio un discorso un po’ in generale, perché diversi Consiglieri hanno evidenziato diverse situazioni, allora il primo tema è, visto che le interrogazioni sono in media una volta al mese, questioni di questo tipo, come anche quelle dei tombini segnalate dal consigliere Ghilardi, è più veloce, poi per carità nessuno vuol togliere ai Consiglieri la possibilità di dirlo anche in Aula, è più veloce però se la segnalazione viene anche fatta direttamente agli uffici tramite il Gema, ossia il sistema di gestione e manutenzione.
Nel caso dell’illuminazione, può essere segnalato anche attraverso il numero verde direttamente a ENEL Sole che gestisce il servizio, segnalando se possibile il numero del palo sul quale si presenta il malfunzionamento o il numero dei pali nel caso in cui, come in Via Friuli è una zona e non solo un palo singolo.
Per quanto riguarda l’Amministrazione, sull’illuminazione credo di averlo già detto, però lo ripeto, siamo in procinto di bandire il project per la possibilità di conversione a led di circa 3500 pali dell’illuminazione cittadina, ossia quelli che ad oggi non sono in CONSIP, dal punto di vista visivo sono quelli che sono ancora grigi diciamo come struttura fisica del palo, sono quelli più vecchi e sono a vapori di mercurio, quindi devono essere ammodernati.
Non erano ancora di proprietà comunale, avevamo stanziato nello scorso bilancio circa 400 mila euro, poi la valorizzazione attuale è un po’ più bassa di quello importo per l’acquisizione dei pali in proprietà, quindi passerò nella proprietà dell’illuminazione, ENEL è già d’accordo, si tratta solo di sottoscrivere l’atto e partirà il bando per il project per la trasformazione a led.
Gli altri pali, quelli che invece sono fisicamente, visibilmente di colore nero, sono invece ancora fino al 2019 in CONSIP e l’aggiudicatario CONSIP poi è sempre ENEL Sole, quindi in sostanza li gestisce lo stesso operatore, sono però di proprietà comunali e per quelli c’è l’intenzione, poi sarà nel 2019 quindi vedremo, però c’è l’intenzione e il project permetterebbe questa tipologia, a scadenza della convenzione si può estendere la tipologia di project per poter riammodernare a led anche quella parte restante degli impianti, di cui siamo già proprietari, quindi Via Tiziano è una di queste vie nel senso che, sono pali abbastanza vecchi, all’ingresso di Via Tiziano uno è già stato sostituito con un faro di illuminazione a led, in città qualcuno è già stato cambiato, in Piazza Costa sono stati già inseriti nell’estate scorsa, però non fanno ancora parte di quel project e sono comunque miglioramenti tecnologici che ENEL comunque ha messo, poi invece quelli lì dove fisicamente il corpo luminante manca perché è stato rotto o ci sono dei malfunzionamenti lo rileviamo, però segnalatelo anche direttamente al Gema o a ENEL perché l’intervento poi è più veloce.

Via Friuli, il parchetto, è diverse volte che viene segnalato quel malfunzionamento, so per certo che ENEL, perché l’ho seguito abbastanza direttamente, è intervenuta tre volte nella risistemazione di quell’impianto, che comunque è un impianto vecchio che andrà rivisto, però adesso si sta anche verificando se non ci siano degli atti vandalici che vanno a danneggiare parte di quegli impianti. Ultimamente dopo gli interventi dell’Amministrazione sull’area tra Via Molise e Viale Romagna 29, dove in seguito alle problematiche anche dei topi abbiamo fatto diversi interventi di riqualificazione di quell’area, rimuovendo tutta la terra, spostando il cancello dell’area di deposito rifiuti, rimuovendo le siepi e facendo la disinfestazione e derattizzazione, insomma mi giungono voci che parte delle frequentazioni serali di quell’area si siano un po’ spostate verso Via Friuli. Adesso verificheremo se questi fatti possono essere collegati anche agli atti vandalici o meno, comunque ENEL è informata ed interverrà nuovamente su l’impianto di illuminazione.

Si è parlato tanto stasera del problema illuminazione, veramente se ne è parlato tanto anche durante questi anni e se ne parlerà ancora tanto. Ho alcune segnalazioni relative ad alcuni punti della nostra città in cui l’illuminazione scarseggia abbastanza. Uno riguarda sicuramente la via Friuli, il parchetto di via Friuli, fino a qualche giorno fa sicuramente i lampioni risultavano essere spenti e sono spenti da ormai un bel po’ di tempo. Vorrei capire quale sia la motivazione del mancato funzionamento che ha causato l’interruzione del servizio, vorrei capire la proprietà dei pali dell’illuminazione e le tempistiche del ripristino.

Risponde l’Assessore Ruffa:
Sulla illuminazione invece faccio un discorso un po’ in generale, perché diversi Consiglieri hanno evidenziato diverse situazioni, allora il primo tema è, visto che le interrogazioni sono in media una volta al mese, questioni di questo tipo, come anche quelle dei tombini segnalate dal consigliere Ghilardi, è più veloce, poi per carità nessuno vuol togliere ai Consiglieri la possibilità di dirlo anche in Aula, è più veloce però se la segnalazione viene anche fatta direttamente agli uffici tramite il Gema, ossia il sistema di gestione e manutenzione.
Nel caso dell’illuminazione, può essere segnalato anche attraverso il numero verde direttamente a ENEL Sole che gestisce il servizio, segnalando se possibile il numero del palo sul quale si presenta il malfunzionamento o il numero dei pali nel caso in cui, come in Via Friuli è una zona e non solo un palo singolo.
Per quanto riguarda l’Amministrazione, sull’illuminazione credo di averlo già detto, però lo ripeto, siamo in procinto di bandire il project per la possibilità di conversione a led di circa 3500 pali dell’illuminazione cittadina, ossia quelli che ad oggi non sono in CONSIP, dal punto di vista visivo sono quelli che sono ancora grigi diciamo come struttura fisica del palo, sono quelli più vecchi e sono a vapori di mercurio, quindi devono essere ammodernati.
Non erano ancora di proprietà comunale, avevamo stanziato nello scorso bilancio circa 400 mila euro, poi la valorizzazione attuale è un po’ più bassa di quello importo per l’acquisizione dei pali in proprietà, quindi passerò nella proprietà dell’illuminazione, ENEL è già d’accordo, si tratta solo di sottoscrivere l’atto e partirà il bando per il project per la trasformazione a led.
Gli altri pali, quelli che invece sono fisicamente, visibilmente di colore nero, sono invece ancora fino al 2019 in CONSIP e l’aggiudicatario CONSIP poi è sempre ENEL Sole, quindi in sostanza li gestisce lo stesso operatore, sono però di proprietà comunali e per quelli c’è l’intenzione, poi sarà nel 2019 quindi vedremo, però c’è l’intenzione e il project permetterebbe questa tipologia, a scadenza della convenzione si può estendere la tipologia di project per poter riammodernare a led anche quella parte restante degli impianti, di cui siamo già proprietari, quindi Via Tiziano è una di queste vie nel senso che, sono pali abbastanza vecchi, all’ingresso di Via Tiziano uno è già stato sostituito con un faro di illuminazione a led, in città qualcuno è già stato cambiato, in Piazza Costa sono stati già inseriti nell’estate scorsa, però non fanno ancora parte di quel project e sono comunque miglioramenti tecnologici che ENEL comunque ha messo, poi invece quelli lì dove fisicamente il corpo luminante manca perché è stato rotto o ci sono dei malfunzionamenti lo rileviamo, però segnalatelo anche direttamente al Gema o a ENEL perché l’intervento poi è più veloce.

Via Friuli, il parchetto, è diverse volte che viene segnalato quel malfunzionamento, so per certo che ENEL, perché l’ho seguito abbastanza direttamente, è intervenuta tre volte nella risistemazione di quell’impianto, che comunque è un impianto vecchio che andrà rivisto, però adesso si sta anche verificando se non ci siano degli atti vandalici che vanno a danneggiare parte di quegli impianti. Ultimamente dopo gli interventi dell’Amministrazione sull’area tra Via Molise e Viale Romagna 29, dove in seguito alle problematiche anche dei topi abbiamo fatto diversi interventi di riqualificazione di quell’area, rimuovendo tutta la terra, spostando il cancello dell’area di deposito rifiuti, rimuovendo le siepi e facendo la disinfestazione e derattizzazione, insomma mi giungono voci che parte delle frequentazioni serali di quell’area si siano un po’ spostate verso Via Friuli. Adesso verificheremo se questi fatti possono essere collegati anche agli atti vandalici o meno, comunque ENEL è informata ed interverrà nuovamente su l’impianto di illuminazione.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022