Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > 2017

N. 127 19.09.2017

DI LAURO ANTONIO

Restando sempre su questa strada, mi piacerebbe capire come mai i lavori di CAP sono iniziati a settembre quando il materiale è arrivato in agosto, poi abbiamo atteso che tutti i nostri concittadini ritornassero dalle ferie per iniziare i lavori e far sacramentare tutti quelli che purtroppo attraversano quella strada, che la maggior parte sono quelli che arrivano da fuori perché è una strada di attraversamento del nord Milano che entra in Cinisello, la traversa per Milano oppure i servizi della Metropolitana verso Sesto. Potevo capire in una condizione di normale periodo di ferie, che forse è meno trafficata, forse era opportuno dare inizio ai lavori in quel periodo piuttosto che aspettare l’inizio di settembre per poter mettere mano ad una strada del genere che è classificata come ad alta intensità di traffico. Il peggio è scoprire che man mano che si va verso Cinisello, quindi si entra verso Cinisello, nonostante la strada si allarghi il problema continua a rimanere la carreggiata che ha una portata sicuramente maggiore rispetto all’uscita di Cinisello, sempre di Via Cilea, inizio di Via Cilea, quella prima ancora di arrivare all’incrocio con Macchiavelli, nonostante questo ancora oggi vi è un semaforo. Mi piacerebbe capire quando smetteranno questi lavori, quando si smetterà su una strada del genere ad avere il senso unico alternato e, la cosa principale, capire perché attendere il 4 settembre per dare inizio ai lavori e non farli nel mese di luglio.

Risponde l’Assessore Ruffa:
Consigliere Di Lauro per Via Cilea. È vero che le avevamo risposto che avremmo sistemato la questione della svolta tra Via Giolitti e Via Cilea, sono subentrate delle lavorazioni alla strada stessa, quindi Via Cilea in alcuni punti per i lavori di Amiacque è stata interrotta e segnata in senso unico alternato per diversi momenti e diversi tratti della strada, alcune lavorazioni sono ancora in corso, quella strada dovrà essere riassaltata completamente qualche mese dopo il termine dei lavori, sfrutteremo quell’occasione anche per andare a ridefinire quella che è la svolta e prolungare mettendo in sicurezza lo svincolo tra Via Giolitti e Via Cilea. I lavori probabilmente potevano iniziare ad agosto, questo non lo so, non sono lavori alle dirette competenze del Comune di Cinisello, ma sono lavori che gestisce la società Amiacque che per interventi sull’apparato fognario di distribuzione idrica, quindi lo fa con delle proprie ditte e al Comune di Cinisello ha chiesto la manomissione del suolo pubblico. I tempi di lavorazione erano comunque superiori rispetto al singolo mese di agosto e avrebbero comunque, in tratti magari diversi, creato delle difficoltà alla viabilità. Si è scelta l’opportunità di sezionare i lavori in quel modo, garantendo comunque il senso unico alternato anche perché quella via ha la percorrenza del servizio di trasporto pubblico e quindi per non interdire e andare a modificare le linee di straporto pubblico si è optati per questa soluzione.

Restando sempre su questa strada, mi piacerebbe capire come mai i lavori di CAP sono iniziati a settembre quando il materiale è arrivato in agosto, poi abbiamo atteso che tutti i nostri concittadini ritornassero dalle ferie per iniziare i lavori e far sacramentare tutti quelli che purtroppo attraversano quella strada, che la maggior parte sono quelli che arrivano da fuori perché è una strada di attraversamento del nord Milano che entra in Cinisello, la traversa per Milano oppure i servizi della Metropolitana verso Sesto. Potevo capire in una condizione di normale periodo di ferie, che forse è meno trafficata, forse era opportuno dare inizio ai lavori in quel periodo piuttosto che aspettare l’inizio di settembre per poter mettere mano ad una strada del genere che è classificata come ad alta intensità di traffico. Il peggio è scoprire che man mano che si va verso Cinisello, quindi si entra verso Cinisello, nonostante la strada si allarghi il problema continua a rimanere la carreggiata che ha una portata sicuramente maggiore rispetto all’uscita di Cinisello, sempre di Via Cilea, inizio di Via Cilea, quella prima ancora di arrivare all’incrocio con Macchiavelli, nonostante questo ancora oggi vi è un semaforo. Mi piacerebbe capire quando smetteranno questi lavori, quando si smetterà su una strada del genere ad avere il senso unico alternato e, la cosa principale, capire perché attendere il 4 settembre per dare inizio ai lavori e non farli nel mese di luglio.

Risponde l’Assessore Ruffa:
Consigliere Di Lauro per Via Cilea. È vero che le avevamo risposto che avremmo sistemato la questione della svolta tra Via Giolitti e Via Cilea, sono subentrate delle lavorazioni alla strada stessa, quindi Via Cilea in alcuni punti per i lavori di Amiacque è stata interrotta e segnata in senso unico alternato per diversi momenti e diversi tratti della strada, alcune lavorazioni sono ancora in corso, quella strada dovrà essere riassaltata completamente qualche mese dopo il termine dei lavori, sfrutteremo quell’occasione anche per andare a ridefinire quella che è la svolta e prolungare mettendo in sicurezza lo svincolo tra Via Giolitti e Via Cilea. I lavori probabilmente potevano iniziare ad agosto, questo non lo so, non sono lavori alle dirette competenze del Comune di Cinisello, ma sono lavori che gestisce la società Amiacque che per interventi sull’apparato fognario di distribuzione idrica, quindi lo fa con delle proprie ditte e al Comune di Cinisello ha chiesto la manomissione del suolo pubblico. I tempi di lavorazione erano comunque superiori rispetto al singolo mese di agosto e avrebbero comunque, in tratti magari diversi, creato delle difficoltà alla viabilità. Si è scelta l’opportunità di sezionare i lavori in quel modo, garantendo comunque il senso unico alternato anche perché quella via ha la percorrenza del servizio di trasporto pubblico e quindi per non interdire e andare a modificare le linee di straporto pubblico si è optati per questa soluzione.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022