Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > 2018

N. 136 15.11.2018

BARTOLOMEO PATRIZIA

Ho ben accolto la presentazione del programma in occasione della giornata del 25 novembre, e come correttamente ha segnalato l’Assessora non si tratta di un’unica giornata ma di un ciclo di eventi perché l’attenzione chiaramente dovrebbe essere per tutto l’anno e a questo proposito vorrei fare una proposta che spero possa essere accolta dall’Assessore, ma da tutta la Giunta. Sono molto contenta di vedere anche nella maggioranza molte donne, questo Consiglio per la prima volta, dopo tanti, tanti anni, ha la presenza e il rispetto di genere in entrambe le posizioni. Benché io sia convinta che la lotta alla violenza non possa essere una lotta unicamente di donne, ma riguarda uomini e donne, perché è fondamentalmente un percorso culturale, un cambiamento culturale che deve investire ognuno di noi e soprattutto all’interno del nucleo familiare, chiedo se non fosse possibile portare avanti un programma, un progetto che possa vedere tutte le forze politiche coinvolte, e mi auguro che le colleghe della maggioranza possano insieme alle colleghe della minoranza dare un senso, una dimostrazione che se uniti su certi temi, indipendentemente e oltre le differenze politiche, contro la violenza alle donne deve essere una battaglia che ci deve vedere insieme. Mi auguro che questa Amministrazione possa dare un segnale, un cambiamento in positivo su queste tematiche.

Risponde l’Assessore Maggi:
Come anticipato gli eventi non saranno solo specifici sulla settimana o su quel weekend, l’intenzione è quella di ampliare l’argomento, anche perché le assicuro che da donna sono molto sensibile alla questione. Comunque il rapporto con l’”Associazione Mille&unaVoce” con continua, per cui ci saranno degli eventi in programma anche con loro, tra l’altro non so se la cosa può interessare, ma per alcune di queste manifestazioni abbiamo ricevuto patrocinio e contributo regionale, quindi indubbiamente la rilevanza è stata ritenuta un pochino più ampia. Per questo mi ricollego all’interrogazione della Consigliera Bartolomeo, che pare avermi letto nel pensiero, perché proprio poco prima di entrare in Aula ne discutevo con l’Assessore Fumagalli, dicendo che secondo me invece queste politiche dovevano andare a toccare e a coinvolgere tutte le realtà femminili di questo Consiglio, che sono numerose, sono importanti ed è importante che collaborino su una questione così rilevante.

Risponde l’Assessore Visentin:
Volevo solo fare una piccola integrazione, mi rivolgo a questo punto alla Consigliera Bartolomeo che faceva notare quanto il tema della violenza sulle donne sia un tema di sensibilità universale, e questa Giunta ha fatto un passaggio dal mio punto di vista importante e interessante. Il centro antiviolenza, credo che lei lo sappia, è in capo all’Ufficio del welfare generativo che fa capo a me, quindi quale maggiore collaborazione tra un uomo e delle donne su un tema che fino a ieri sembrava essere un tema prettamente femminile. Noi ci siamo muovendo in questa direzione di collaborazione tra l’Assessorato alla cultura, all’educazione la famiglia, quindi vediamo la questione a trecentosessanta gradi, e questo credo sia un merito, poi se sarà veramente un merito vedremo con il passare del tempo. Grazie.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022