Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > 2018

N. 118 15.11.2018

CATANIA ANDREA

L’altra interrogazione riguarda il tema dell’utilizzo di botti e fuochi di artificio nel quartiere Sant’Eusebio in orario notturno. È un tema che si ripropone periodicamente, ma nelle settimane scorse le segnalazioni sono particolarmente aumentate, ne ho ricevute alcune personalmente, ma molte sono state riprese anche sui social rispetto ai botti e di fuochi di artificio in alcune zone del quartiere Sant’Eusebio, in particolare nei pressi di via Giolitti e via del Carroccio, ma mi dicono che probabilmente non è solo concentrato in quell’ambito, soprattutto in una certa fascia di orario serale. Si tratta di un problema di disturbo, ma questo utilizzo appare anche un po’ anomalo per dove è focalizzato e per il fatto che si sia incrementato nell’ultimo mese. Chiedo, quindi, al Sindaco o al Vicesindaco, in quanto Assessore con delega alla polizia locale è presente qui in aula, se è a conoscenza di questa problematica, se sono stati presi i contatti con le forze dell’ordine per verificarne le cause e quali azioni intendono mettere in campo per far rispettare la quiete nel quartiere.

Risponde il Vicesindaco Berlino:
Sui fuochi d’artificio ha chiesto la risposta per iscritto, lo so, anche lei ammette che vengono fatti in orario serale e non potrebbe essere altrimenti, perché sennò non avrebbe senso sparare dei fuochi d’artificio in pieno giorno. Non ritengo che quanto viene detto e scritto sui social possa corrispondere al vero, ne abbiamo parlato anche con il dirigente della Questura, anche perché come lei stesso ha dichiarato questi fuochi vengono sparati in zone diverse della città, quindi o riteniamo che in tutta la città ci siano fior fiori di spacciatori che festeggiano l’arrivo di prodotti di spaccio oppure dobbiamo invece ritenere, come io penso, che uno dei motivi potrebbe essere che sul nostro territorio da un paio di anni è stato aperto un negozio che vende proprio articoli pirotecnici, in via Lincoln. Ricordo che da ragazzo per comprare un petardo dovevo andare in viale Fulvio Testi, oggi invece in città abbiamo un negozio che si occupa di vendita solo di questi prodotti pirotecnici, quindi presumo possa essere questo il motivo, però ovviamente non ci si può chiedere di essere tempestivi nel controllo e nella repressione di un fenomeno che evidentemente è un fenomeno di brevissima durata e non possiamo, anche dietro chiamate e segnalazioni non potremo mai presenti e prendere in flagrante coloro che abusano di questi prodotti.

PDF - 463.8 Kb
Risposta interr. n. 118 2018 CATANIA
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022