Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > 2018

N. 48 27.03.2018

BERLINO GIUSEPPE

Questa sera presenterò due distinte raccolte firme perché, come spesso è capitato in questi cinque anni, i cittadini si rivolgono a noi Consiglieri di minoranza oramai esasperati dalle mancanze di risposte della Giunta – non solo di questa, anche delle Giunte precedenti – quindi non ci resta che fare altro che ripercorrere, riprendere queste richieste, queste proteste che questi cittadini fanno, che riprendere la petizione su alcuni argomenti. La prima che vi presenterò questa sera riguarda il vicolo Ruggiero Leoncavallo che è un vicolo dal quale si accede dalla via Monte Grappa. In questo vicolo – che è diventato cieco, nel senso che non ha uno sbocco di uscita, come in anni precedenti, sin da una ventina di anni fa – ci sono grossi problemi legati a una mancanza di illuminazione adeguata, problemi legati a una pavimentazione stradale dissestata, problemi legati anche a una non sempre puntuale raccolta della nettezza urbana. Vi leggo velocemente questa petizione:
"I sottoscritti cittadini firmari della presente: premesso che sin dai primi anni Ottanta numerose sono state le firme raccolte e consegnate ai vari sindaci" – perché più di una volta le petizioni si sono ripetute, quindi stiamo parlando di anni molto lontani – "con le quali si chiedeva maggiore attenzione alle problematiche presenti nel vicolo Leoncavallo, ma, nonostante le tante promesse, nulla è stato fatto in tal senso; considerato che il vicolo Leoncavallo è un tratto di strada senza uscita che conduce a numerose abitazioni private e che subì negli anni la chiusura dello sbocco al passaggio veicolare e pedonale sulla via Leoncavallo a causa" – non so quanti si ricorderanno – "della realizzazione di un asilo nido comunale che rendeva necessaria l’unificazione di due distinti e opposti fabbricati; questo intervento provocò e provoca tutt’oggi notevole disagio ai frontisti ivi residenti; l’impegno che si assunse l’allora amministrazione comunale a seguito di tale scelta consisteva nell’occuparsi delle opere di pavimentazione, fognatura e illuminazione provvedendo alle relative manutenzioni, che tuttavia, con il passare degli anni, non sono più avvenute, tanto che gli stessi frontisti, ormai sfiduciati, nel 2001 decisero di sottoporre all’amministrazione un progetto di realizzazione a proprie spese di un impianto di illuminazione che rendesse più adeguato e sicuro l’accesso alle proprie abitazioni, chiedendo quantomeno l’allacciamento alla rete di illuminazione pubblica, senza mai ottenere risposta in merito. Con la presente siamo, pertanto, a chiedere nuovamente al Sindaco un intervento definitivo affinché si possano finalmente realizzare le tante attese opere urbanistiche necessarie a porre rimedio allo stato di abbandono in cui verso allo stato attuale il vicolo Leoncavallo così anche come documentato dalle foto che si allegano" foto che ho fatto personalmente in loco con la presenza di alcuni cittadini che vedo presenti anche questa sera.
Credo che dopo vent’anni questi cittadini meriterebbero maggiori attenzioni da parte di questa Giunta. Capisco che siamo oramai agli sgoccioli. Vedremo se la prossima Giunta, qualunque essa sia, avrà voglia di riprendere in mano questa petizione e soprattutto avrà voglia di rispondere alle esigenze di questi cittadini.

PDF - 135.4 Kb
Risposta interr. n. 48 2018 BERLINO
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022