Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > 2018

N. 49 27.03.2018

BERLINO GIUSEPPE

Un’altra petizione è legata ai problemi di viabilità di via Paravisi, via Remigi e via Oggioni. Anche in questo caso vi è una corposa raccolta firme di cittadini che lamentano i lavori che sono stati effettuati al fine di delimitare, con una semplice striscia bianca sulla pavimentazione stradale, il passaggio pedonale. Anche in questo caso è tutto documentato con tanto di foto e video. Diciamo che il malcostume di molti automobilisti che parcheggiano in malo modo non dà la possibilità di passaggio adeguato in quello spazio così come disegnato con la scelta che ha fatto l’amministrazione comunale. Tra l’altro una scelta che non si comprende perché è stata fatta su un lato di quella strada dove vi sono anche dei pali dell’illuminazione, al contrario dell’altro lato, quindi in più parti, lo spazio, seppure le auto parcheggino in modo corretto, si restringe e non crea neanche la possibilità di passaggio a una carrozzina o, peggio ancora, a un disabile. Per di più un fronte di quel lato confina con gli immobili di proprietà del Comune di via Fratelli Cervi e la vegetazione, che non viene manutenuta da diverso tempo dall’amministrazione comunale in quello stabile, crea addirittura l’impossibilità al passaggio. Anche questo ho potuto documentarlo con una comunicazione ufficiale su Facebook, credo che l’assessore Ruffa – che non vedo questa sera – abbia comunque visionato le immagini e conosca il problema. Anche in questo caso si chiedono interventi che possano creare le condizioni per fare un marciapiede almeno su un lato della strada e si chiede anche l’installazione di un rallentatore perché sull’incrocio tra via Paravisi e via Remigi succede molto spesso che avvengono incidenti stradali per la mancanza di visibilità creata proprio dal fatto che le auto vengono parcheggiate verso il centro strada creando difficoltà di visibilità a chi esce da via Remigi. L’eccezione di qualche cittadino è stata che così facendo si eliminerebbero, però, alcuni posti auto – perché poi ognuno ha le sue esigenze: c’è chi vuole camminare tranquillo con il passeggino o con altro, però poi c’è anche chi vuole parcheggiare sotto casa. In effetti, quella è una zona carente dal punto di vista dei posti auto, allora la richiesta e la domanda è: a che punto è l’area ex Kübler Auto sulla via Lincoln?
Non so se il Sindaco mi sta ascoltando o stia palando con l’Assessore. Mi chiedevo, Sindaco, l’area ex Kübler Auto, dove vi era anche un distributore di carburante sulla via Lincoln, che attualmente è recintata, ma è libera, è un’area privata o pubblica? E che cosa è previsto possa esserci in quello spazio? Potrebbe tornare utile per creare posti auto e magari box interrati con uno specifico PUP.

Risponde il Sindaco:
Per quanto riguarda l’area di via Lincoln, questa è un ex distributore privato che ha proceduto a fare la bonifica, ha presentato una richiesta di variante, che però ovviamente non è stata valutata né istruita, perché comunque sarà oggetto di una valutazione di variante complessiva del PGT per la realizzazione di residenziale, ma è lì, quindi non è ancora stata valutata. Fare un PUP lì è comunque complicato, perché molti Piani Urbani Parcheggi non hanno trovato l’interesse economico da parte dei cittadini. Un Piano Urbano Parcheggi vuol dire che lo realizza poi in qualche modo vende il posto auto. In questo momento di difficoltà economica ci sono box che non sono stati venduti né affittati. Il Piano Urbano Parcheggi, quindi, diventa comunque complicato che in questo modo trovi la sostenibilità economica. Vedremo con la variante al PGT che cosa succederà lì, però l’area è stata bonificata.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022