Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > 2021

N.75 05.07.2021

CATANIA

L’interrogazione riguarda il tema del diserbo. Qualche giorno fa, camminando in città – è una segnalazione che mi era prevenuta anche da cittadini di varie zone della città – mi sono chiesto se si sta dando il diserbo perché in alcune zone, in piazza Italia in particolare, ma anche in altre zone della città, le erbacce che compaiono in diversi punti dei marciapiedi, in maniera anche abbastanza evidente e deturpando anche il decoro di quelle zone, diventano ormai un fenomeno molto diffuso in città. Visto che in passato venivano fatti degli interventi di diserbo, volevo capire se questi interventi sono stati previsti quest’anno, se sono stati effettuati, anche per rispondere ai cittadini che mi inviano segnalazioni di questo tipo e mi chiedono: ma il Comune il diserbo lo sta facendo e su quali aree, con quali programmazione, con quale frequenza? Vorrei delle risposte rispetto a questi quesiti.

RISPONDE IL SINDACO GHILARDI

La questione che mi preme affrontare è quella del diserbo. Faccio un punto su questo e una breve cronistoria. Attualmente il diserbo viene effettuato ancora con l’appalto che è stato approvato e poi aggiudicato a inizio 2018, quindi è ancora l’appalto della precedente amministrazione, ovvero appalto che riguarda la Nord Milano Ambiente. Il Comune dà alla Nord Milano Ambiente l’appalto per il diserbo e la Nord Milano Ambiente appalta a sua volta con una gara, che è di 400 mila euro l’anno, quindi per un totale di 1 milione 600 mila euro. Ricordo ancora quando era stata fatta quella gara perché avevo visto anche tutti gli atti. Riguarda la gara per la cura di una settantina di aree verdi, quindi micro parchi, piuttosto che la raccolta, che sta creando diversi problemi e stiamo cercando di modificare per arrivare a un nuovo appalto che sia un po’ più idoneo alla città, anche perché quel tipo di servizio crea diversi problemi per quanto riguarda i cassonetti gialli per la raccolta indumenti.
All’interno di tutta questa gara c’era poi anche la fase del diserbo; quando era stata fatta la gara parlavamo di un diserbo chimico con metodi e strumenti totalmente diversi per effettuarlo, quindi nel momento in cui si faceva una volta non si doveva più rifare, e quindi a quel punto fino a un anno e mezzo fa i problemi non esistevano. Oggi ci troviamo con la stessa gara, che è in scadenza a novembre, con un diserbo non più chimico, ma meccanizzato, quindi capite bene, e vedete bene anche per il taglio del verde quanti tagli vengono fatti durante l’anno, quanti tagli dovrebbero essere fatti anche sui marciapiedi, sui polloni degli alberi e quant’altro.
È ovvio che un appalto di quel tipo, che era stato fatto in precedenza, non è più idoneo a un servizio oggi, quindi con la scadenza a novembre l’Amministrazione sta facendo diversi ragionamenti per restituire decoro e decenza alle nostre strade. La cooperativa in questione ha soltanto due operatori che lo fanno per tutta la città e il risultato è quello di cui lei, Consigliere, parlava prima.
Sul verde è stata fatta la nuova gara recentemente (l’anno scorso). Siamo già al quinto taglio e la città da quel punto di vista, per quanto riguarda il taglio delle aree verdi, è in ordine. Sto girando tanto insieme all’Assessore Berlino per monitorare una fase nella quale ci sono stati un po’ di disguidi per dieci giorni perché erano calati gli operatori in campo, ma una volta parlato con la ditta siamo riusciti comunque a ritornare sui livelli precedenti, quindi livelli ottimi dal punto di vista del taglio delle aree verdi. Manca questa situazione da risolvere, ma che sicuramente con la programmazione che abbiamo in mente già oggi con determinate situazioni, che ovviamente potremmo già mettere in campo tra luglio e settembre, potremmo tornare a una situazione normale.
È ovvio che tutta questa situazione non può essere risolta definitivamente se non alla scadenza di quell’appalto quadriennale che era stato fatto a fine 2017 con l’aggiudicazione a 2018 e che ovviamente con le varie modifiche normative del diserbo chimico, sostituito dal diserbo meccanizzato, non si poteva prevedere di essere in una situazione di questo tipo. Questo è quanto e sicuramente su questo ci saranno degli aggiornamenti a breve.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022