Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > 2019

N. 49 11.03.2019

CALABRIA DANIELE

L’oggetto è l’attività di Eurodesk, che dal 2016 è riconosciuto come l’ufficio che si occupa delle opportunità per i giovani in età scolastica tramite l’accesso ai bandi europei a ciò dedicati. L’attività dell’ufficio, a quanto ne so, non grava sul bilancio comunale, i fondi utilizzati sono derivanti dall’assegnazione di bandi esterni, prevalentemente europei. L’attività di Eurodesk, però, si è distinta nella precedente Amministrazione per aver fatto conoscere molto meglio le opportunità che offre l’Unione europea ai giovani. A inizio mandato, era stata paventata l’ipotesi – mi riservo di essere smentito – che l’attività di Eurodesk sarebbe stata coinvolta in un riassetto degli uffici che si occupano di politiche europee, al fine della realizzazione, come da programma di questa Giunta, di un ufficio comunale dedicato al mondo del lavoro nei Paesi dell’Unione europea e all’accesso ai bandi di finanziamento europei per le imprese e per i cittadini. In merito non ho trovato puntuale riscontro nella bozza di DUP che è stata licenziato dalla Giunta il 4 febbraio; forse anche questa è implicita in altri obiettivi operativi magari più generici. La riorganizzazione potrebbe portare a una rivoluzione rispetto all’attività che svolge Eurodesk, per cui chiedo alla Giunta un chiarimento sulla effettiva volontà di lavorare per istituire ex novo l’ufficio richiamato; quali effetti avrebbe questa riorganizzazione sull’attività di Eurodesk.

Risponde l’Assessore Zonca:

Eurodesk ovviamente non verrà smantellato. Non è vero che non ha alcun costo, perché noi comunque ci mettiamo il personale, non è che il personale ce lo regalano, gli stipendi alle persone vanno pagati.
È nostra intenzione, invece, allargare le attività di quest’ufficio e non limitarle solo a Eurodesk, che sostanzialmente si occupa solo di Erasmus Placement e di altre attività legate soprattutto al mondo giovanile, alle opportunità di lavoro e di stage all’estero, mentre è nostra intenzione, come abbiamo detto mille volte, allargare al territorio, andare a vedere quali sono le altre opportunità offerte dall’Unione europea che riguardano sia l’Ente pubblico ma anche le aziende e i cittadini, non solo i cittadini di una certa fascia di età.
Eurodesk ovviamente rimane, però ne verranno allargate le attività, che – devo dire – sono già state allargate sostanzialmente. È stata ufficializzata la candidatura di Cinisello Balsamo a Cities Challenge 2019, il che ci serve per confrontare eventuali soluzioni apportate da altre città delle nostre dimensioni ad alcune problematiche che abbiamo in discussione.
Proprio stamattina vi è stato un incontro a Sesto San Giovanni organizzato da Assolombarda, dove si è ribadita l’importanza di una rete di collegamenti, di un sistema che ci permetta di rendere non solo Cinisello Balsamo, ma tutto il Nord Milano molto più attrattivo per le imprese, anche attraverso l’accesso ai fondi europei. E questo è stato ribadito da Assolombarda, dalle università e da altri soggetti presenti a questo incontro.
Non so dove abbia letto che Eurodesk verrà smantellato, in realtà nel DUP c’è scritto ben altro.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022