Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > 2019

N. 15 28.01.2019

DUCA GIANFRANCA

Saremmo intenzionati a capire se la convenzione del Comune con l’Università Bicocca per il polo di via Forno sarà rinnovata e con quali modalità.

Risponde l’Assessore Zonca:
Ho due risposte da dare. La prima è alla consigliera Duca, che mi ha chiesto sostanzialmente se verrà rinnovata la convenzione con l’Università Bicocca di Villa Forno, non via Forno. Penso sia stato un lapsus.
Non è detto, perché abbiamo scoperto che con Università Bicocca è stato siglato un accordo della durata di otto anni nel 2008 di utilizzo gratuito della Villa Forno a fronte di una serie di servizi che l’Università avrebbe dovuto fornire alla città di Cinisello Balsamo. Appena insediati, ci siamo accorti che questo contratto era già scaduto da quasi due anni, quindi abbiamo immediatamente cercato di trovare l’interlocutore corretto per far render conto di questa convenzione, che era scaduta da due anni e nessuno se ne era accorto.
È stato quasi impossibile, quindi sono arrivato fino a intervenire sul Magnifico Rettore di Bicocca, facendo presente, almeno in due occasioni, quindi mi sono recato io all’Università, che c’era questa convenzione scaduta da tempo e che oltretutto esponeva il Comune di Cinisello Balsamo anche a un potenziale richiamo della Corte dei Conti perché l’utilizzo era stato concesso senza il pagamento di un canone di affitto. Questo va contro i principi della Corte dei Conti perché voi sapete benissimo, visto che siete stati in Giunta fino a pochi mesi fa, che il patrimonio comunale va valorizzato. La convenzione gratuita poteva essere siglata solamente a fronte di un pagamento di un canone di affitto, che invece non era previsto, oppure con una fornitura di servizi utili per la città di uguale valore, quindi abbiamo chiesto una rendicontazione delle attività di Università Bicocca svolte in questi otto anni in termini di servizi che potessero andare a compensare il mancato incasso di un affitto.
Purtroppo devo dirvi che la rendicontazione fornitaci è ampiamente insufficiente. È inesistente, tant’è che, nell’elenco degli eventi che sono stati inseriti, sono stati inseriti tutti eventi organizzati dal Comune di Cinisello Balsamo, quindi qualcosa non va.
I tecnici – secondo me anche voi ve ne sarete accorti quando eravate al governo di questa città – fanno veramente fatica a trovare un interlocutore che possa dare delle risposte certe. Oltretutto l’ultimo incontro che ho avuto col Magnifico Rettore di Bicocca è stato nel mese di dicembre, però oggettivamente in quella occasione non me la sono sentita di mettere il coltello nella piaga perché ha fatto un discorso di commiato, perché è scaduto il suo mandato di Magnifico Rettore. Sapete che l’incarico dura sei anni e non è rinnovabile. Ci sarà la nomina di un nuovo Rettore di Bicocca, però nel frattempo non possiamo lasciare le cose così, che vadano avanti senza intervenire, proprio per il fatto che Bicocca, guardando questo contratto, non solo non ha pagato nulla di canone, ma è anche inadempiente rispetto ad alcune clausole che erano previste in quel contratto, ormai scaduto. Parlo di una serie di lavori di manutenzione straordinaria che in realtà non sono mai stati eseguiti.
A questo punto la soluzione, in mancanza di interlocutori certi, è quella di fare una manifestazione di interesse, quindi se Bicocca proporrà il progetto migliore a questo punto ci sarà il rinnovo della convenzione, chiaramente con dei criteri diversi, perché a questo punto saremo noi che pretenderemo, a fronte di un mancato affitto, cosa che io sconsiglierei, però purtroppo è stato firmato così, una serie di servizi utili per la nostra città, a partire ad esempio anche dalla modifica dell’insegna “Università Bicocca”, che è stata scritta con l’apostrofo e non con l’accento. Per un’università non è un bel biglietto da visita.
Questa è la situazione di Villa Forno. Tra l’altro annuncio che il 14 febbraio l’Amministrazione comunale organizzerà un workshop all’interno di Villa Forno. Mi sembra assurdo che, a due anni dalla scadenza di un contratto per cui il Comune ha ceduto gratuitamente l’utilizzo di questa villa, siamo stati costretti a chiedere il permesso per utilizzare una sala di Villa Forno. Mi sembra che sia venuto il momento di mettere in chiaro anche queste cose.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022