Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio legislatura 2013-2018 > 2013

n. 87 13.11.2013

SCAFFIDI FRANCESCO

Assessore Ruffa ci sono delle segnalazioni che si continuano a ripetere dalla passata legislatura e io non vedo nulla all’orizzonte, non so se lei è intervenuto su quella famosa area di Viale Lombardia e quella affianco che è comunale, è di tutti i cittadini. So che sono stati fatti degli interventi perché purtroppo c’era un condominio affianco al pezzo di terra nostro dove c’era dell’amianto, è stato tolto, il cancello è stato chiuso, fino a ieri era aperto, però le macerie comunali nostre sono ancora lì. Oltre quelle dell’esterno, dell’ex area Traballi, cerchiamo di intervenire perché purtroppo la situazione è diventata insanabile per i cittadini che continuano a chiedere la pulizia di quell’area.
Le volevo consigliare limitatore sul parcheggio di Viale Lombardia, lei mi ha risposto che la proposta mia di fare il disco orario, onde evitare che le macchine vanno lì, fanno il parcheggio personale, perché ho visto che ci sono dei camper che la sera parcheggiano lì e la mattina se ne vanno. Le consiglio di mettere al più presto i limitatori per evitare che diventi un accampamento che ci costerebbe 10 – 20.000 euro con il fondo di riserva come è stato votato nel Consiglio precedente.

Risponde l’Assessore Ruffa:

Sulle interrogazioni del consigliere Scaffidi, le ha già fatte la scorsa volta e sono questioni che stiamo vedendo di risolvere. In parte quella di via Lombardia è stata sistemata ma ci sono ancora delle cose da correggere ed eventualmente le risponderemo per iscritto. Sulla questione delle macerie, esse devono essere rimosse, è stato intimato alla proprietà privata di farlo e c’è ancora qualcosa su cui intervenire.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022