Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio legislatura 2013-2018 > 2013

n. 23 09.09.2013

ZONCA ENRICO

Purtroppo ho un’altra interrogazione che riguarda sempre il sindaco e l’ufficio di gabinetto. Questo ufficio è stato istituito, modificando ovviamente un regolamento da parte di Daniela Gasparini, e sono state fatte due cose. In primis un bando per un collaboratore che doveva avere una serie di caratteristiche – si sono presentate una quarantina di persone – e casualmente è stata riassunta la persona che era già assunta precedentemente, quindi questo ha lasciato l’amaro in bocca a tantissime persone anche perché i curriculum delle persone che si sono presentate erano di massimo rispetto. Persone con curriculum eccezionali non sono state nemmeno ammesse alla prova orale perché non avevano i requisiti. Questo è giusto per informazione. Ma la cosa che mi ha fatto più arrabbiare, e gliel’ho ricordato la prima sera quando dicevo che non è più il momento di assumere persone con stipendi da dirigenti per trenta ore di lavoro a settimana, perché quando poi si vengono a chiedere i 500 euro per una determinata iniziativa ci si sente sempre dire che non ci sono i soldi, è che è stato assunto come capo di gabinetto un ex Consigliere del PD di Cusano Milanino con lo stesso stipendio del signor Rodda che se ne è andato in punta di piedi essendo costato oltre 200 mila euro al Comune di Cinisello Balsamo. È stato confermato lo stesso stipendio di Rodda. Oltretutto non abbiamo nemmeno il piacere di conoscerlo e sarebbe gradito averlo presentato per sapere anche a chi i cinisellesi danno i loro soldi oltre al sindaco e agli Assessori. La cosa assurda è che per il collaboratore era richiesta una precisa conoscenza del comune e del territorio di Cinisello Balsamo mentre il suo capo, il capo di gabinetto, è di Cusano Milanino. È come dire che per fare il netturbino ci vuole la laurea e per fare il politico basta la terza elementare.

Risponde il Sindaco

Dico due cose sul responsabile dello staff e nomine all’interno dello staff. Intanto divido, il responsabile dello staff è l’unica figura fiduciaria del Sindaco che sceglie il Sindaco in modo assolutamente discrezionale, è previsto per Legge, è previsto dal nostro Regolamento. Per le restanti figure invece, se previste nello staff, sono previste perché tutti i regolamenti comunali prevedono figure dello staff del Sindaco, si possono utilizzare invece dei bandi, cosa che noi abbiamo fatto. Anche qui, abbiamo scelto una procedura di trasparenza che è stata quella comunque di dare avvio ad una selezione pubblica, che non è un percorso che molti comuni accettano, selezione pubblica che poi è stata valutata da una Commissione tecnica. Io ho visto alcuni curricula, è vero erano curricula sicuramente di grande valore, di qualità, eccessivi anche rispetto alla figura che andavamo a scegliere, e anche qui…(Intervento fuori microfono)
Non è irrilevante, perché se io sto andando a scegliere all’interno dell’Amministrazione Comunale un profilo professionale che equivale a quell’inquadramento, io non posso comunque andare a prendere un addetto stampa altamente qualificato. Se io ho una persona che è iscritta all’ordine, che ha sempre fatto l’addetto stampa, se comunque lo assumo per altro rischio che ci sia un inquadramento sbagliato e rischio anche implicanze di carattere normativo e sindacale. Erano sicuramente curricula di valore, ma la Commissione ha cercato di scegliere una figura che avesse le caratteristiche giuste rispetto alla funzione che andava a svolgere, che era una funzione di segreteria dello staff. Evidentemente credo che l’esperienza da questo punto di vista abbia fatto la sua parte, in più credo che ci siano state più rimostranze rivolte al difensore civico cui è stata data l’adeguata risposta.
Sul responsabile dello staff, il responsabile dello staff è figura prevista da sempre all’interno dei regolamenti dell’Amministrazione comunale. Tutte le Amministrazioni comunali si dotano di un responsabile dello staff, che è figura fiduciaria del Sindaco.
Credo che non ci sia stato nessun aumento di spesa rispetto alla legislatura precedente, anzi, tutt’altro, credo che a quella stessa cifra sia stato aumentato l’orario di lavoro. Non sono state utilizzate tutte le risorse previste all’interno dello staff, anzi, sono state ridotte le figure che in questo momento sono presenti all’interno dello staff, producendo comunque un risparmio per l’Amministrazione.
Il curriculum di Gagliani è pubblico. Credo che sia assolutamente un curriculum di alto livello, cioè, è figura che può comunque, rispetto alle funzioni che gli sono state attribuite, svolgere un lavoro importante. E’ un curriculum che dimostra le competenze che possiede e che può mettere al servizio di questa Amministrazione, rispetto anche alle funzioni che gli sono state attribuite attraverso la modifica del Regolamento.
Io, da questo punto di vista, mi sento assolutamente serena. Non siamo di fronte, credo, ad un’Amministrazione come altre che sono state inquisite per questioni che riguardano lo spoils system e retribuzioni eccessive date ai propri dirigenti, ai propri consulenti.
E’ una procedura che premette ad un’Amministrazione e ad un Sindaco di far funzionare il suo staff e di poter in qualche modo realizzare gli obiettivi che ci si è dati in una logica di trasparenza e di correttezza.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022