Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > 2020

N. 53 18.05.2020

DUCA GIANFRANCA

Come siamo messi con i numeri dei bonus spesa, se ci sono aggiornamenti rispetto al numero di richieste che sono pervenute, di cui abbiamo avuto notizia – credo – nell’ultima Capigruppo, se sono ancora in essere e di che numeri stiamo parlando.

Risponde l’Assessore Visentin
Per quanto riguarda la questione dei buoni alimentari vado un po’ a spanne. Questo credo lo avesse chiesto il consigliere Duca. Ricordo che a fronte della disponibilità economica anticipata ai Comuni, perché sono soldi che erano dei Comuni quelli che sono stati messi a disposizione, siamo riusciti a dare una risposta a circa 950 famiglie, se ricordo bene, con buoni alimentari, anzi, faccio un passo indietro: le domande iniziali sono state circa 2 mila 800, di queste 2 mila 800 ne sono state reputate corrette o esatte anche nella formulazione circa 2 mila 200, di queste 2 mila 200 circa 950 sono state evase attraverso l’utilizzo dei buoni alimentari, quella parte dei fondi erano esauriti, abbiamo poi messo in campo, magari può essere più preciso l’assessore De Cicco che ringrazio anche qui per la collaborazione durante questo periodo di emergenza, tra i vari Assessorati, come anche le altre mie colleghe e il mio collega Parisi. Abbiamo messo in campo un accordo con CIR per fornire mille pacchi alimentari una tantum, che corrispondono a circa 100 mila euro, poi c’è stato un terzo canale che è stato attivato subito attraverso le segnalazioni sia del tavolo della povertà sia della rete che solitamente assiste queste persone per bisogni alimentari, lì abbiamo fornito dei pacchi di prima necessità partendo subito dalla prima settimana dell’emergenza, una media di 120-130 pacchi circa, poi siamo partiti con dei numeri molto più bassi, poi pian piano ci siamo allargati, quindi, ricapitolando: 950 circa le famiglie che hanno beneficiato dei buoni alimentari, mille le famiglie che hanno beneficiato del pacco della CIR, ce n’è ancora qualcuno in consegna perché qualche famiglia non era presente al momento della consegna. Solitamente abbiamo fatto due passaggi, però credo si contino su una mano sola quelli che sono ancora da consegnare, quindi mille e poi circa 120 alla settimana, partendo dai primi di marzo fino alla settimana scorsa. Questi pacchi alimentari di prima necessità sono stati presi in carico dalla Social Market come punto di smistamento, mentre prima il punto di smistamento era presso la Croce Rossa di Via Giolitti.
Questi sono i dati, se poi, la consigliera Gianfranca Duca ritiene di volere dei numeri più precisi glieli posso tranquillamente fornire.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022