Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > 2020

N. 10 03.02.2020

DUCA GIANFRANCA

In questi giorni abbiamo saputo delle dimissioni della direttrice dell’azienda Insieme per il sociale, che hanno decorrenza da febbraio 2020. Nel ricordare l’eccellente lavoro che in questi anni ha svolto a capo dell’azienda e anche nel ricordare il ruolo strategico per il Nord Milano di responsabile dell’Ufficio di piano, esprimo ed esprimiamo la nostra preoccupazione per il futuro di IPIS. Dico “esprimiamo” perché ci sono giunte anche numerose firme da parte dei genitori del centro diurno per persone con disabilità, che sono ovviamente preoccupate per la continuità e la modalità di mantenimento dei servizi che riguardano i loro familiari. Ad oggi, oltre alla vacanza dell’assunzione di direttore, ci risulta anche un consiglio di amministrazione incompleto. Vorremmo capire chi è stato nominato come rappresentante del Comune di Cinisello (se e come è stato nominato).
Con particolare preoccupazione chiediamo anche che ci vengano spiegati i motivi che sono stati così importanti da pensare che si potesse rinnovare per ben quattro volte, di sei mesi in sei mesi, un ruolo così strategico come quello di dirigente, direttore di un’azienda che ricordo amministra tutti i servizi sulla disabilità, compresi i trasporti e l’educativa scolastica, ma anche i servizi affidi. Ha all’interno una serie di servizi davvero fondamentali per i nostri comuni. Chiedo qual è stato il motivo dei quattro rinnovi a tempi così determinati, e chiediamo anche qual è stato il motivo che ha spinto a indire un nuovo bando di selezione per una figura che era già stata selezionata con avviso pubblico dai quattro comuni.

Risponde l’Assessore DE CICCO Valeria

Rispondo all’interrogazione della consigliera Duca, precisando che quando siamo arrivati ci siamo trovati con una situazione di Consiglio di amministrazione presente nella partecipata Insieme per il Sociale sostanzialmente scaduto. Questo non comportava neanche la possibilità di una prorogatio perché lo Statuto, ben noto, dice che, una volta che è stato fatto il secondo mandato del Consiglio, si parla di Consiglio di amministrazione totalmente da modificare, quindi non è possibile operare in prorogatio. Detto questo, l’assemblea, con le elezioni che ci sono state e che hanno portato al rinnovo agli esponenti in assemblea, ha proceduto, perché i membri del Cda sono nominati dall’assemblea, la cui presidenza è stata acquisita dal Comune di Cinisello Balsamo nella figura del Sindaco Giacomo Ghilardi, quindi l’assemblea consortile è presieduta dal Sindaco, alla nomina del Cda.
Questo ha portato all’espressione di un Cda che è attualmente operante. La presidenza del consiglio di amministrazione è in capo al dottor Bressan, esponente dell’Amministrazione di Cusano Milanino, per quanto riguarda Cinisello Balsamo si è provveduto al bando per l’individuazione del membro rappresentato e il bando si è concluso oggi, quindi avremo notizie.
Il tema della direzione è che la proroga evidentemente del direttore esisteva già al nostro ingresso e la possibilità di un bando di concorso era possibile solo con un nuovo Cda, oltretutto anche sollevato da tutti i segretari dei comuni col controllo analogo, perché il Cda era scaduto. Pertanto si era proposta la proroga nei tempi per poter espletare tutti questi adempimenti obbligo-statutari di governance. La proroga era prevista per dare la possibilità della chiusura del bando, che chiude il 20 febbraio, quindi questa è una scelta.

Si attende risposta scritta

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022