Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > 2020

N. 8 03.02.2020

CALABRIA DANIELE

Riguardano l’attraversamento ciclopedonale del tratto di viale Togliatti che incrocia via Monte Ortigara. Mi è stato segnalato da alcuni cittadini, particolarmente solerti, che nel vecchio PGTU era segnato un attraversamento ciclopedonale, che era stato particolarmente richiesto dalla cittadinanza che abitava al di là di viale Togliatti, verso Cusano. Il motivo era che in quel tratto, essendo molto lontane le strisce pedonali da un lato e dall’altro di viale Togliatti (le prime strisce che si incrociano sono quelle in via Guardi, andando verso nord, e in via XXV Aprile, se non sbaglio, andando verso sud), capitava che molto spesso alcuni cittadini, anche in maniera piuttosto pericolosa, attraversassero in quel tratto sia per andare verso le abitazioni poste oltre il viale Togliatti sia quando scendevano alle fermate del pullman, che sono poste al lato ovest di viale Togliatti, per andare invece verso il centro città. Queste strisce non sono ancora state posizionate, quindi chiedo se eventualmente questa cosa non sia sfuggita ai tecnici o se c’è stata una valutazione di diverso tipo.
Mi rendo conto che, per quanto sia una cosa piccola, la decisione su una simile scelta non è semplice, perché da un lato sicuramente le strisce pedonali hanno una loro utilità posizionata in quel punto, data la distanza da altri attraversamenti, ma dall’altro è un tratto particolarmente pericoloso, tant’è che si è sentita l’esigenza anni fa di posizionare un rilevatore di velocità, un dissuasore.

Risponde L’Assessore BERLINO Giuseppe
Sulla via Togliatti – Monte Ortigara, ricordandomi che il PGTU prevedesse un attraversamento pedonale all’altezza di quell’incrocio. Il PGTU, come tutti sapete, è scaduto nel 2014 e prevedeva diverse prescrizioni che non sono mai state attuate. Mi viene in mente ad esempio i sensi unici di marcia di via Villa e via Sala. Il PGTU non prevedeva ad esempio l’attuale percorso di quei sensi unici di via Sala e via Carlo Villa, eppure sono rimasti così sulla carta, così come tanti altri, e probabilmente anche questo attraversamento pedonale di cui lei parlava.
Devo dire francamente che mi risulta un po’ difficile pensare a un attraversamento pedonale su quell’incrocio, piuttosto difficoltoso. Se avete presente di quale incrocio, stiamo parlando di un incrocio dove vi è un’immissione da parte di coloro che arrivano da via Monte Ortigara, poi ci sono quelli che arrivano dalla via Togliatti, arrivando dalla rotonda, che devono girare a sinistra, quindi tagliano la corsia di quelli che invece si immettono, quindi è una situazione davvero molto caotica e pericolosa. Non credo proprio che sia corretto andare a inserire un attraversamento pedonale in un tratto di strada dove si assume molta velocità.
Io credo che sia più corretto mantenere gli attuali attraversamenti pedonali controllati da impianti semaforici, che sono all’estremità di quel tratto.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022