Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > Archivio passata legislatura > 2012

n. 236 03.12.2012

CRISTIANO FUMAGALLI

Sono vere le voci che riguardano il futuro della Metrotranvia, cioè nel senso che, una volta inaugurata la Linea 5 da Bignami fino a dove arriverà il primo tratto, la Linea 31 andrà incontro a dei momenti durante la giornata, in cui sarà sostituita dalle navette costituite da autobus, perché se così fosse, prima di tutto non è il massimo utilizzare il distretto quando l’ATM mette le navette e mette degli autobus proprio quelli che non escono mai, quindi anche dal punto di vista ambientale non sarebbe il massimo passare da un veicolo elettrico a uno a gasolio e due, sarebbe una beffa.
Sette anni per mettere i binari, le linee aree e tutto quello che poi ne è conseguito, per poi alla fine non vederla praticamente quasi più, vederla sparire, vorrei sapere se queste voci che girano sono vere.

RISPOSTA DELL’ASS. VERONESE

Per quanto, invece, riguarda l’ interrogazione del Consigliere Fumagalli sulla riduzione della Linea 31, da una parte vorrei confortare gli animi, nel senso che, non c’è ad oggi al vaglio nessuna riduzione della Linea 31 per il tramite di una sostituzione dei convogli tranviari con invece degli autobus.
Non nego, invece, che, siamo stati convocati dal Comune di Milano, all’interno di una rivisitazione dell’assetto del TPL, del Trasporto Pubblico Locale, in vista dell’apertura dell’M5, l’ingresso dell’M5 all’interno della vita quotidiana dei cinisellesi e comunque degli abitanti dell’area vasta del Nord Milano, porterà significativi mutamenti, soprattutto nell’utilizzo del mezzo pubblico e conseguentemente, visto che la Linea 31 ricalca su gran parte quello che è il tracciato sotterraneo dell’M5, si potrà immaginare una rimodulazione della 31, con un’attestazione precedente rispetto all’attuale …, proprio perché comunque ci sarà la possibilità di interscambiare con l’M5 all’altezza di Bignami, conseguentemente qualora poi MM dovesse anche acconsentire a far partire questi semafori intelligenti, sarebbe possibile per il cittadino cinisellese, a calcoli redatti dall’Ufficio Tecnico, inserirsi all’interno del sistema e della rete metropolitana in sette minuti partendo dal capolinea di Monte Ortigara, quindi sicuramente sarà un passo avanti significativo, un piccolo passo per un cinesellese, un grande per l’umanità e sicuramente sarà positivo.
Per quanto riguarda, invece, le linee su gomma, anche in virtù, come si diceva prima dell’M5, ci potrebbero essere delle modifiche su quelle che sono le linee che afferiscono verso Milano centrale, piuttosto che Bicocca.

Sono vere le voci che riguardano il futuro della Metrotranvia, cioè nel senso che, una volta inaugurata la Linea 5 da Bignami fino a dove arriverà il primo tratto, la Linea 31 andrà incontro a dei momenti durante la giornata, in cui sarà sostituita dalle navette costituite da autobus, perché se così fosse, prima di tutto non è il massimo utilizzare il distretto quando l’ATM mette le navette e mette degli autobus proprio quelli che non escono mai, quindi anche dal punto di vista ambientale non sarebbe il massimo passare da un veicolo elettrico a uno a gasolio e due, sarebbe una beffa.
Sette anni per mettere i binari, le linee aree e tutto quello che poi ne è conseguito, per poi alla fine non vederla praticamente quasi più, vederla sparire, vorrei sapere se queste voci che girano sono vere.

RISPOSTA DELL’ASS. VERONESE

Per quanto, invece, riguarda l’ interrogazione del Consigliere Fumagalli sulla riduzione della Linea 31, da una parte vorrei confortare gli animi, nel senso che, non c’è ad oggi al vaglio nessuna riduzione della Linea 31 per il tramite di una sostituzione dei convogli tranviari con invece degli autobus.
Non nego, invece, che, siamo stati convocati dal Comune di Milano, all’interno di una rivisitazione dell’assetto del TPL, del Trasporto Pubblico Locale, in vista dell’apertura dell’M5, l’ingresso dell’M5 all’interno della vita quotidiana dei cinisellesi e comunque degli abitanti dell’area vasta del Nord Milano, porterà significativi mutamenti, soprattutto nell’utilizzo del mezzo pubblico e conseguentemente, visto che la Linea 31 ricalca su gran parte quello che è il tracciato sotterraneo dell’M5, si potrà immaginare una rimodulazione della 31, con un’attestazione precedente rispetto all’attuale …, proprio perché comunque ci sarà la possibilità di interscambiare con l’M5 all’altezza di Bignami, conseguentemente qualora poi MM dovesse anche acconsentire a far partire questi semafori intelligenti, sarebbe possibile per il cittadino cinisellese, a calcoli redatti dall’Ufficio Tecnico, inserirsi all’interno del sistema e della rete metropolitana in sette minuti partendo dal capolinea di Monte Ortigara, quindi sicuramente sarà un passo avanti significativo, un piccolo passo per un cinesellese, un grande per l’umanità e sicuramente sarà positivo.
Per quanto riguarda, invece, le linee su gomma, anche in virtù, come si diceva prima dell’M5, ci potrebbero essere delle modifiche su quelle che sono le linee che afferiscono verso Milano centrale, piuttosto che Bicocca.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022