Chi ci amministra > Consiglio comunale > Interrogazioni Consiliari > 2022

N.64 04.04.22

VAVASSORI CATANIA

Qui riprendo una mia vecchia interrogazione che ho fatto a gennaio, che riguarda il PNRR. Avevo chiesto a gennaio, alla mia precedente interrogazione, di avere l’elenco di tutti i progetti presentati dal Comune ai vari bandi del PNRR diviso per le aree con cui è suddiviso. La volta scorsa mi è stato risposto, ma vorrei avere l’elenco esatto dei progetti, anche perché sono passati 2 mesi, adesso dovrebbero essere più consistenti i progetti, perché immagino che sia tutta una cosa in divenire, facciamo il punto alla data del 4 aprile almeno, in modo da sapere quali sono i progetti che sono stati presentati nei bandi del PNRR e gli importi relativi, perché m’interessano, dato che adesso arriverà il Bilancio, vorrei capire quanti di quei soldi che possono arrivare al PNRR possono essere utilizzati a livello Bilancio per fare certi progetti o meno. Smuovere prima questa lista con gli importi sarebbe una cosa importante.

RISPOSTA ASSESSORE ZONCA
Sul discorso PNRR, non bisogna mischiare le due questioni, un conto è il Bilancio Pluriennale, quello che ci appresteremo, a breve ad approvare, per che riguarda 2022-2024, un conto, invece, sono le opportunità del PNRR. Sul PNRR sono stati presentati diversi progetti, alcuni scadevano, per dire, a febbraio, altri a marzo, alcune di queste opere sono state inserite già nel Piano delle Opere Pubbliche, se non verranno finanziate dal PNRR saranno finanziate da qualche altro tipo di entrata,
Non bisogna pensare che se non prendiamo nessun finanziamento del PNRR non si farà più nulla, perché lo scopo del PNRR non è quello di fare delle opere pubbliche che non si sono mai fatte, non è questo, il PNRR (Piano Nazionale Ripresa e Resilienza) deve servire a rilanciare l’Italia, non a fare delle cose che dovevano essere fatte 20 anni fa, nessuno ha mai fatto perché non aveva i soldi, adesso abbiamo i soldi proviamo a fare questa roba, perché, altrimenti si fa la fine di Cascina Cornaggia dove per l’ansia di ottenere un finanziamento statale si è richiesto un finanziamento statale sull’edificio privato, al che il risultato è stato che non si è fatto nulla, perché, appena si tocca un edificio privato con dei soldi pubblici, immediatamente si causa un danno erariale, perché prima andava fatta la permuta da privato a pubblico e poi chiesto il finanziamento, non prima, perché se no qualcuno potrebbe anche finanziarsi la propria villetta, ecco perché non è stata fatta quell’operazione.
Ci sono delle situazioni in itinere, vi dico: abbiamo perso troppo tempo sulla questione di Piazza Italia e Piazza Gramsci, ma veramente tanto tempo, purtroppo, anche gli eventi che sono avvenuti, poi, nel 2020, che non c’entra niente con la pandemia, hanno dimostrato che le previsioni urbanistiche, ma in generale, del territorio di Cinisello Balsamo, erano sbagliate, è stato dimostrato, verrà dimostrata questa cosa

CONSIGLIERE CATANIA
Per il resto che dire dell’intervento dell’assessore Zonca, il primo che ricorda di essere ancora mentalmente in Minoranza, lo notiamo in ogni suo intervento, d’altronde siamo qui ancora ad aspettare qualche risultato. Due cose che mi vengono da dire: Assessore, lei dice di parlare al futuro e ci parla ancora del passato, le vorrei dire che il Bando Periferie, quando c’è un’occasione di finanziamento di questo tipo, s’interviene sulla base delle condizioni in essere, dopodiché, se ci sono elementi che aiutano, tra cui quello della perizia, ci si siede al tavolo e si capisce se e possibile fare una variazione rispetto al progetto presentato, perché era possibile farlo. Ancora non ho capito se in questi 4 anni si è preso atto di una condizione oppure si è cercato di lavorare, in qualche modo, per mantenere un finanziamento, perché altrimenti prendiamo in giro i cittadini e facciamo comunicazione politica per buttarli in caciara e rispetto al PII “Bettola”, Assessore, l’accordo di programma prevedeva un cronoprogramma vincolante, in qualche modo. Sono andato a riguardarmi gli articoli e si parla di numerose attività di cronoprogramma vincolante, ora se l’operatore è in ritardo e non ci sono elementi tali da giustificare questo ritardo, mi aspetto che venga fatto valere l’interesse pubblico, perché, paradossalmente, siamo quasi a ringraziare che siano in ritardo i lavori della M1, perché se fossero puntuali ci troveremmo il capolinea dell’M1 inaugurato senza il Parcheggio d’Interscambio Intermodale, quindi, paradossalmente siamo quasi a dire: “Menomale che sono in ritardo”. Io non dico: “Menomale che sono in ritardo”, quindi, mi aspetto che la parte politica e la Giunta, se c’è un ritardo, chiedano il rispetto del cronoprogramma e se ci sono degli elementi sostanziali che portano ad un ritardo del cronoprogramma intervengono, in qualche modo, per chiedere un ritorno, proporre delle modifiche, che siano parti attive, non un soggetto passivo, perché è interesse pubblico del nostro territorio, Assessore. Se se interpretiamo la politica come lo stare seduti ad aspettare gli eventi, gli Assessori, non possiamo chiamare il primo che passa per strada.

CONSIGLIERE VAVASSORI
Il secondo punto, quando chiedo, come ho chiesto nella precedente interrogazione che la ripresento, la lista dei progetti che avete fatto con il PNRR presentato per capire qual è la vostra visione di utilizzare il PNRR, altrimenti, se non sappiamo cosa stiamo facendo, non sono in grado di capire se state facendo qualcosa di intelligente o no, anche perché si potrebbe dire: certi progetti devono entrare nel PNRR oppure devono andare nel Bilancio preventivo? Non è che bisogna dire che sono due cose separate che viaggiano per sempre.
La riforestazione urbana è una cosa che potrebbe essere utilizzata perché rientra in uno di quei discorsi di conversione del PNRR che non è mai stato fatto, non è neanche stato fatto lo studio. Ho chiesto con un ordine del giorno di fare lo studio, me l’hanno bocciato, neanche lo studio di sapere come si potrebbe fare la riforestazione urbana di Cinisello, neanche quello. Adesso, voglio avere l’elenco dei progetti per capire cosa sta facendo la Giunta, niente di più.
Quello a fianco richiede questo progetto, l’abbiamo presentato, richiede queste risorse, vediamo quante ce ne danno. Voi partecipate a questi bandi del PNRR, ne avrete fatti un certo numero, ce ne saranno altri che arriveranno, non si sa ancora, poi li rivediamo. Di quelli che sono stati i bandi emessi, che voi avete partecipato, potete farmi la lista. È quello che chiedo. Nient’altro. Voglio vedere quella roba lì perché da lì si vede la visione politica, perché fondamentalmente, nella lista dei progetti che avete presentato, cerco di capire qual è la visione politica di questa Giunta, cosa vuole fare questa Giunta per Cinisello Balsamo.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022