Newsletter

"Non complice. Storia di un obiettore": un incontro per ricordare Giuseppe Gozzini

“L’obbedienza non è più una virtù” è il titolo dell’iniziativa organizzata per domenica 22 marzo, alle 16, in Villa Ghirlanda Silva. Verrà presentato il libro “Non complice. Storia di un obiettore. Giuseppe Gozzini”, una raccolta di scritti di Giuseppe Gozzini. Nato a Cinisello Balsamo nel 1936 e deceduto nel 2010, fu il primo obiettore di coscienza cattolico che nel 1962 si rifiutò di indossare la divisa militare e per questo motivo venne condannato a sei mesi di carcere. Nel 1965 i cappellani militari in congedo della Toscana pubblicarono una lettera di aperta critica agli obiettori di coscienza. A insorgere è don Milani che rispose con una lettera dalla quale scaturirà il libro "L’obbedienza non è più una virtù", testo fondamentale dell’antimilitarismo di ogni epoca. L’evento è inserito nell’ambito delle celebrazioni per il centenario della Prima guerra mondiale. Alla serata, coordinata dal giornalista Fabio Brioschi, interverranno: Vittorio Bellavite, portavoce del movimento “Noi Siamo Chiesa”, e i curatori del libro Letizia Gozzini, figlia di Giuseppe Gozzini, e Piero Scaramucci, giornalista, già inviato RAI e direttore di Radio Popolare. L’attore Dario Maria Dossena leggerà dei brani del testo e alcuni amici ricorderanno Gozzini. Nel 2004 è stato insignito dell’onoreficenza cittadina "Spiga d’Oro".

Data ultima modifica: 18 marzo 2015
28062
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022