Area Stampa > Comunicati Stampa > 2020 > Marzo 2020

Commercianti amici: Tu resti a casa, alla spesa ci pensano loro

Comunicato stampa del 11 marzo 2020

"Io resto a casa" è il nuovo imperativo introdotto dal Governo con i nuovi decreti e che risuona da più voci: politici, amministratori, medici, uomini di spettacolo. Un nuovo temporaneo stile di vita: occorre "limitare il più possibile gli spostamenti" ed "è vietata ogni forma di assembramento", anche all’aperto.

Le misure, via via sempre più restrittive, introdotte dal Governo per contrastare il contagio dal Coronavirus sono certamente indispensabili in questa fase emergenziale; anche se mettono in difficoltà i cittadini, a cui viene chiesto il sacrificio di restare a casa, con il timore di uscire anche per la semplice spesa quotidiana. Allo stesso modo, anche le attività commerciali subiscono le inevitabili conseguenze legate al sempre più limitato afflusso di clientela.

Come cercare dunque, di far fronte alle più basilari necessità quotidiane o anche ai più piccoli servizi o interventi di manutenzioni non differibili? Si rende necessario, evidentemente, attivare nuove forme di collaborazione tra commercianti e cittadini, affinché sia offerta a tutti la possibilità di reperire e ricevere servizi.

“E’ nata così, come amministrazione, l’idea di chiedere ai commercianti la disponibilità a prestare servizi e consegne direttamente a domicilio dei clienti. Chi è interessato farà parte di un apposito elenco che sarà pubblicato sul sito internet del Comune e pubblicizzato tramite i social – ha spiegato Giuseppe Berlino, vicesindaco e assessore al Commercio e marketing Territoriale - Ci stiamo attivando per aiutare i cittadini in questi giorni di emergenza anche in relazione alla richiesta di limitare gli spostamenti e la raccomandazione a tutti di rimanere in casa. Ho provveduto a contattare i rappresentanti di ConfCommercio e delle altre associazioni di categoria cittadine, per condividere la nostra idea che è stata favorevolmente accolta. Deve essere chiaro lo spirito dell’iniziativa: un aiuto concreto a chi è in difficoltà, quindi si richiede la massima serietà e correttezza nel prestare il servizio. In questo momento difficile per tutti, non posso che apprezzare la voglia dei commercianti di essere collaborativi e l’esigenza di continuare ad offrire un servizio di prossimità ai cittadini, mantenendo così il rapporto di fiducia con i propri clienti”.

L’invito ai commercianti ed artigiani che volessero aderire all’iniziativa, è quello di comunicare la propria disponibilità ad effettuare il servizio a domicilio, scrivendo una mail a: commercio@comune.cinisello-balsamo.mi.it o giuseppe.berlino@comune.cinisello-balsamo.mi.it.

Tutte le informazioni sui dati da fornire tramite mail sono reperibili sul sito istituzionale del Comune.

Data ultima modifica: 11 marzo 2020
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022