Area Stampa > Comunicati Stampa > 2015 > Maggio 2015

Vertenza sindacale: il sindaco conferma quanto già comunicato a tutti i dipendenti

In merito allo sciopero proclamato dalle rappresentanze sindacali per ottenere il riconoscimento economico delle progressioni 2014 – 2015 più 300 mila di integrazione del fondo, il sindaco Siria Trezzi e l’assessore al personale Letizia Villa ribadiscono la posizione dell’Amministrazione comunale già comunicata nelle scorse settimane in una lettera inviata a tutti i dipendenti.

Nella comunicazione si richiama in particolare l’impegno considerevole di spesa affrontato di 240 mila euro lordi (180 mila senza oneri) per riconoscere le progressioni giuridiche già raggiunte nel triennio 2011-2013.
“Un risultato sicuramente significativo che non ha riscontri nel panorama degli enti locali a noi vicini - ha commentato Siria Trezzi - . E i numeri lo confermano: ad oggi, quasi il 43% dei dipendenti ha già raggiunto il massimo della progressione orizzontale. Non hanno usufruito della progressione solo 30 dipendenti, per i quali, però, l’Amministrazione è disponibile ad avviare un percorso di riconoscimento”.

Infatti, su 491 dipendenti in tutto, 304 hanno avuto un passaggio nel triennio 2011-2013 e 211 sono arrivati al livello massimo della propria categoria di appartenenza.

“E’ vero che non c’è stato aumento dello stipendio per quattro anni a causa del blocco del contratto nazionale, ma non è pensabile compensare interamente questo blocco a carico delle risorse a livello decentrato” aggiunge Siria Trezzi.

“In questa fase già critica di approvazione del Bilancio, in cui risulta particolarmente impegnativo garantire tutti i servizi, ulteriori risorse da destinare al riconoscimento delle progressioni del 2014 e il 2015 e per l’integrazione del fondo sono difficilmente reperibili” spiega l’assessore Letizia Villa.

La richiesta sindacale di prevedere ulteriori progressioni per il 2014 e il 2015 comporterebbe una maggiore spesa complessiva di 160 mila euro lordi (120 senza oneri) e di conseguenza una riduzione delle risorse destinate al finanziamento della produttività. Così come la richiesta di integrazione del fondo 2015 per 300 mila euro porterebbe ad un aumento della spesa riferita alla contrattazione decentrata difficilmente motivabile in assenza di alcune particolari condizioni, ovvero che si realizzino reali azioni di razionalizzazione, miglioramento o implementazione dei servizi o aumento della loro qualità.

“E’ comunque nostra intenzione – conclude l’assessore Letizia Villa – proporre alle rappresentanze sindacali un percorso che porti ad un utilizzo equilibrato delle risorse del fondo per renderle più fruibili a tutti i lavoratori, destinando eventuali risorse aggiuntive alla produttività”.

Data ultima modifica: 19 maggio 2015
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022