Area Stampa > Comunicati Stampa > 2015 > Maggio 2015

Dal 9 maggio le iniziative del progetto qb – Il Buono del Nord Milano: dalle corti urbane alla comunità del cibo.

Valorizzazione del paesaggio e del cibo locale come elementi di coesione sociale e fattori di identità collettiva. Questi gli obiettivi del progetto "Cibo e coesione sociale nel Nord Milano: dalle corti urbane alla Comunità del cibo" finanziato dal bando "EXPOniamoci" della Fondazione Comunitaria Nord Milano e presentato da un parternariato di Associazioni, Enti pubblici e privati: Slow Food Nord Milano, in qualità di capofila, con Comune di Cinisello Balsamo, Cocec - Consorzio Cooperativo Edilizio Cinisello Balsamo, Associazione Amici del Milanino, Liceo Casiraghi,

Il progetto, che si rivolge in particolare a Cinisello Balsamo e Cusano Milanino, ma anche agli altri comuni del Nord Milano, ora entra nel vivo con mostre, laboratori, mercati, visite guidate, degustazioni e spettacoli teatrali, promossi con il titolo “Quanto basta… il buono del Nord Milano, che partiranno nel corso del mese di maggio, grazie al sostegno di Anffas, Auser, Cooperativa edificatrice di Cusano Milanino, il contributo di RS Components e la collaborazione di varie realtà, tra le quali il Museo civico “Carlo Verri” di Biassono, la sartoria artigianale “Streghe e Fate” di Cinisello Balsamo e la ReGiS – Rete dei Giardini Storici.

Il progetto si propone, da un lato, di promuovere il patrimonio culturale della storia locale, ponendo l’accento su alcuni luoghi simbolo quali le corti agricole o i cortili storici di Cinisello e Balsamo, le fattorie di Cusano, il modello abitativo della città Giardino di Milanino e il suo progetto di autosufficienza alimentare. Dall’altro lato, il progetto prevede di costruire una Comunità del Cibo del Nord Milano composta da una rete di soggetti (commercianti, gruppi di acquisto, ristoratori e consumatori) finalizzata alla diffusione di un modello di qualità alimentare rispettosa dell’ambiente e delle comunità locali.

"Il nostro è stato un importante lavoro di ricerca sulla storia locale - spiega l’assessore alla Cultura Andrea Catania - con questo progetto abbiamo voluto creare tante occasioni che possano restituire il legame d’identità che un tempo esisteva tra il territorio e il suo cibo, in sintonia con Expo 2015. Proprio in vista di questo importante appuntamento abbiamo rieditato una cartina turistica che sarà distribuita presso gli operatori commerciali del territorio e organizzato diversi eventi di rilievo che ci terranno compagnia per tutta la durata dell’esposizione e saranno consultabili nella pagina dedicata “cbexpo” del sito istituzionale”.

Il primo appuntamento è a Cinisello Balsamo dal 9 al 24 maggio con due mostre: "L’ultima corte: corti cortili cascine tra Balsamo e Cinisello” presso Villa Ghirlanda Silva a cura del Centro Documentazione Storica del Comune di Cinisello Balsamo e "L’ultima corte - Forme e modi dell’abitare " in Villa Arconati, con l’allestimento di un percorso multisensoriale e l’esposizione dei lavori realizzati dagli studenti delle scuole di Cinisello Balsamo grazie al sostegno di CoCEC, con il coordinamnto del CDS e a cura di Alfabeti d’Arte. Il 9 maggio alle ore 16.00 l’intero progetto verrà presentato ufficialmente. Contemporaneamente, per l’intera giornata, in via Frova si terrà “Quanto Basta” mercato dei piccoli produttori di biodiversità a cura di Slow Food Nord Milano, appuntamento fisso che si tiene il secondo sabato di ogni mese.

Altro momento importante sarà la tre giorni di eventi organizzata per metà giugno. Il 12 del mese in Villa Forno (già cort del Gualdun) a partire dalle ore 17.00 si terranno visita guidata, degustazione e spettacolo: ore 21.00 A teatro con Bobo Pozzoli, con un estratto dalla commedia dialettale Cinisellin Cinisellon e la presentazione dell’opera inedita L’ultima ringhiera. Durante tutta la giornata, inoltre, Piazza Gramsci sarà la sede di “Quanto Basta”, il mercato dei piccoli produttori di biodiversità, con laboratori per adulti e bambini, che il giorno successivo farà tappa in Piazza Italia dove l’associazione Il Tarlo organizzerà diversi giochi popolari.
Alle ore 19.00 “Quanto Basta in corte”: degustazione a cura degli esercenti aderenti alla rete “Quanto Basta - il buono del Nord Milano”, in una corte di Piazza Gramsci, giornata organizzata da Slow Food Nord Milano.
Infine, sempre a Cinisello Balsamo per il centenario della Cooperativa Agricola di via Mariani il 14 giugno, tutto il giorno: “Quanto Basta - Mercato dei piccoli produttori di biodiversità, laboratori per adulti e bambini”, sarà possibile giocare con le trottole a cura dell’associazione Il Tarlo; degustazione a cura degli esercenti aderenti alla rete “Quanto Basta - il buono del Nord Milano”.

Per quanto riguarda il territorio di Cusano Milanino, Dal 30 maggio al 14 giugno, presso Sala Moneta, si terrà la mostra: “Corti, fattorie, negozi e artigiani nella Cusano del ’900”, a cura dell’associazione Amici del Milanino. Sempre a Cusano Milanino il 7 giugno si terrà “Quanto Basta” mercato dei piccoli produttori di biodiversità e laboratori per adulti e bambini, a cura di Slow Food Nord Milano. Alle ore 17.00 “Musica con gusto”, a cura dell’ass. Amici del Milanino e Slow Food Nord Milano. Alle ore 18.00 Aperitivo con degustazione a cura degli esercenti aderenti alla rete “Quanto Basta - il buono del Nord Milano”.

Il programma del progetto, consultabile sul sito: www.quantobastanordmilano.it , prevede molti eventi e manifestazioni sino alla fine di ottobre.

Data ultima modifica: 7 maggio 2015
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022