Area Stampa > Comunicati Stampa > 2021 > Aprile 2021

Al via la nuova campagna sostenuta anche dai commercianti: “Raccoglila! Un gesto di civiltà che fa la differenza”

Comunicato stampa del 12 aprile 2021

Parte oggi la nuova campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono delle deiezioni canine, che vede il coinvolgimento dei commercianti e artigiani della città.

Questa volta, non solo il Comune, ma anche i commercianti e gli artigiani si faranno portavoce di un messaggio, attraverso l’affissione sulle proprie vetrine di un manifesto riportante un semplice e chiaro messaggio che vuole richiamare la responsabilità e il senso civico.

La campagna, nata in sinergia con le associazioni di categoria del territorio, si pone l’obiettivo di rendere consapevoli i cittadini proprietari di cani su un tema fondamentale per il vivere comune. L’abbandono delle deiezioni canine è un fenomeno, purtroppo, molto diffuso anche nella nostra città che determina una negativa ripercussione sia sull’igiene che sul decoro urbano.

Un gesto di civiltà oltre che un obbligo derivante dal “Regolamento Comunale per il benessere degli animali, per una migliore convivenza con la collettività umana” adottato dall’ente e finalizzato alla tutela, promozione e cura degli animali.

“La campagna ha lo scopo di sensibilizzare i proprietari di cani ad adottare un comportamento rispettoso e civile verso la propria città. Ringrazio i commercianti e gli artigiani che hanno deciso di sostenere questa campagna e le associazioni del territorio per la collaborazione. Chi vive la città ogni giorno e chi la rende viva con la sua attività è purtroppo testimone di quanto l’abbandono delle deiezioni canine costituisca un problema serio per la nostra città - dichiara il Vicesindaco Giuseppe Berlino con delega al commercio e all’ambiente.

“Questa campagna, con il suo messaggio, vuole appellarsi prima di tutto al senso civico personale per rendere il nostro territorio decoroso, tutelando il nostro patrimonio urbano. Ricordo infine che, come da Regolamento comunale artt. 22 e 44, la mancata raccolta delle deiezioni sul suolo pubblico è soggetta a una sanzione pecuniaria da 75 euro a 450 euro. e sarà ancor più intensificata, l’azione di controllo contro i trasgressori”, ha concluso Berlino.

Data ultima modifica: 12 aprile 2021
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022