Ufficio Europa, progetti complessi e fundraising

Switch language: en

Servizi > Ufficio Europa, progetti complessi e fundraising > Progetti Finanziati > Make it Grow!

Kick off Meeting a Cinisello Balsamo

Dal 13 al 15 giugno 2022 si è svolto a Cinisello Balsamo il primo meeting di coordinamento del progetto Make it Grow!, che mira a creare nuove connessioni tra i giovani imprenditori sociali (o aspiranti tali), gli animatori socioeducativi e i decisori politici. Un sistema innovativo fatto di reti e strategie per valorizzare le risorse rappresentate delle nuove generazioni e ampliare l’impatto dei loro progetti nei territori.

È stata questa la prima occasione per incontrare di persona alcuni nuovi partner, come quelli provenienti dalla Bosnia Herzegovina e dal Montenegro, e di ritrovarne altri con i quali lo staff dell’Ufficio Europa aveva già avuto modo di collaborare, come il referente albanese di Art Kontakt già coinvolto dal progetto EUIMAGE dal 2018 al 2020. Collegati da remoto, anche le rappresentanti del Comune di Edremit (Turchia).


Prima di affrontare gli aspetti tecnici e gestionali del progetto, è stato dedicato del tempo alla conoscenza reciproca, alla presentazione delle diverse organizzazioni e degli ambiti di esperienza. Le aree di competenza interne al partenariato sono diverse: dalla promozione dell’imprenditoria sociale femminile a cui l’associazione bosniaca Orhideja dedica la sua azione, alla valorizzazione dell’industria creativa e artistica sulla quale si basa Art Kontakt a Tirana, passando dal tema del turismo rurale che accomuna tutti gli imprenditori della rete Touristic Kluster Montenegro, a quello del turismo sostenibile su cui si focalizza l’Ufficio di progettazione europea di Edremit. Proprio queste esperienze specifiche saranno promosse durante il corso di Make it grow!, grazie a seminari pubblici e visite-studio.
Non secondario, la diversità dei profili rappresentati: due enti pubblici e tre organizzazioni del Terzo Settore; la presenza di culture mediterranee (facenti parte dell’UE e non) e balcaniche con una storia di intrecci e influenze reciproche.

La sessione introduttiva è stata utile, inoltre, per condividere aspettative e preoccupazioni relative alle attività che si svilupperanno nei prossimi 3 anni. Un elemento comune a tutti i contesti, ad esempio, è la mancanza di capacità di dialogo tra giovani e decisori politici (alla quale è mirata tuttavia l’azione del progetto), e la sfida di attrarre e trattenere i giovani sui propri territori. Dubbi a cui il progetto risponde grazie a una notevole ricchezza interna di esperienze, competenze e conoscenze complementari fra loro.

Il meeting è proseguito con una breve formazione relativa al programma Erasmus+, sul quale alcuni dei partner si interfacciano per la prima volta. È stato così possibile stabilire un linguaggio comune e chiarire gli obiettivi generali del finanziamento, che vede al centro i giovani e la cooperazione tra operatori e organizzazioni che, a diversi livelli, lavorano con le nuove generazioni.
È stato quindi spiegato nel dettaglio in cosa consiste lo youth work, l’educazione non-formale e gli strumenti per il riconoscimento delle competenze trasversali quali lo Youthpass.
Un accento specifico è stato messo sulla componente “Capacity-Building nell’ambito della Gioventù” di Erasmus+, all’interno della quale si colloca Make it Grow!: lo strand mira al miglioramento delle capacità delle organizzazioni di lavorare nell’ambito dell’educazione non-formale, in particolare nei Paesi non associati al Programma (quali Albania, Montenegro e Bosnia Herzegovina), per raggiungere i giovani con minori opportunità e colmare il gap tra questi e il mondo del lavoro.

Nelle sessioni successive del kick-off meeting, i partner si sono confrontati su aspetti prettamente legati all’implementazione, gestione e monitoraggio delle attività che saranno sviluppate nei prossimi 3 anni, stabilendo le rispettive responsabilità e accordandosi sugli strumenti di comunicazione e promozione dei risultati.
Non sono mancati momenti per conoscere meglio il territorio di Cinisello Balsamo, attraverso una visita a Villa Ghirlanda Silva e una allo spazio di coworking Cofò.

Data ultima modifica: 1 luglio 2022
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Numero Verde 800397469

    WhatsApp 366.6229188

    Segnalazioni del cittadino

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022