Ufficio Europa, progetti complessi e fundraising
Servizi > Ufficio Europa, progetti complessi e fundraising > Progetti Finanziati > CoYOUTHworking

Workshop di CoYOUTHworking a Matera


Il 9 ottobre, in occasione dell’apertura del nuovo spazio HubOut di Matera, si è svolto l’evento di lancio dei risultati finali di CoYOUTHworking.
Si è trattato di un workshop interattivo gestito in collaborazione con i partner del progetto europeo, che hanno arricchito l’incontro con contributi relativi alle loro specifiche esperienze.
Il pubblico dell’evento è stato rappresentato principalmente dalle startup giovanili partecipanti al percorso formativo HubOut e dalle organizzazioni partner di progetto: Oltrespazio, che gestisce lo spazio di coworking Cofò; il CSBNO, che promuove all’interno degli spazi bibliotecari dei Makers Lab; il Comune di Matera, responsabile dell’apertura del nuovo HubOut; Basilicata Creativa, Generazione Lucana e Comincenter, che accompagnano e supportano i progetti imprenditoriali dei giovani del territorio. Si sono aggiunti inoltre youth worker provenienti da organizzazioni attive nell’ambito di Erasmus+.

Il programma ha compreso:
– una presentazione generale di CoYOUTHworking, dei bisogni e delle riflessioni che hanno originato l’idea progettuale, e delle organizzazioni partecipanti;
– una sessione specifica sul ruolo dello youth worker nello sviluppo delle competenze imprenditoriali dei giovani, oltre che sull’inquadramento normativo europeo e sulle opportunità finanziate da Erasmus+ indirizzate agli animatori socioeducativi;
– un approfondimento sul tema degli spazi di lavoro condiviso e sul ruolo del community manager come facilitatore delle interazioni tra il coworking e le comunità locali dei giovani (a cura dei rappresentanti di ImpactHub);
– una descrizione approfondita degli output e delle modalità di consultazione; inoltre, sono state distribuite ai partecipanti le copie del booklet e del modello di competenze tradotti in italiano;
– una presentazione di alcune pratiche presentate negli output, in particolare l’Entrecomp Lab Junior (che prevede l’accompagnamento degli studenti delle superiori nello sviluppo di un’idea imprenditoriale, sottoforma di simulazione) e dei processi partecipati che possono essere utili a co-progettare uno spazio di lavoro condiviso;

Il workshop si è concluso con un’attività di World Cafè: i partecipanti sono stati divisi in gruppi di dibattito incaricati di riflettere su 4 diversi temi e sintetizzare le conclusioni su dei cartelloni; per ognuna delle tematiche, ciascun gruppo ha avuto a disposizione 5 minuti per confrontarsi e riportare per iscritto i contributi. Al termine dei minuti a disposizione, sono stati esposti i risultati di fronte ai decisori politici presenti, con il supporto dei partner di CoYOUTHworking che hanno accompagnato il processo.

I 4 spunti di riflessione sono stati:
– Cosa potrebbe rendere uno spazio di lavoro condiviso maggiormente “attrattivo” per i giovani (in termini di attività, eventi, figure chiave, arredamenti/design dello spazio….)?
È emerso da qui l’interesse dei giovani a trovare uno spazio "digitale" e tecnologico, così come un approccio non-formale agli eventi e alle attività che verrebbero promosse, e proposte di incontro e scambio interculturale.
– Quali connessioni (con quali attori esterni) ti aspetti di trovare un uno spazio di lavoro condiviso?
Si sottolinea la ricerca di figure "esperte" che possano supportare i giovani imprenditori, ma anche la necessità di trovare clienti e partner.
– Un ente pubblico può promuovere la diffusione di una “cultura imprenditoriale” nella comunità? Se sì, in che modo?
Le riflessioni hanno puntato sia sulla costruzione di una strategia a lungo termine, che su attività pratiche quali il coinvolgimento di "business angel", la proposta di bandi e finanziamenti, così come la messa a disposione di un’assistenza legale per la fase di avvio delle startup.
– In che modo gli spazi di lavoro condiviso possono portare benefici alla comunità locale?
Le parole chiave evidenziate nelle conclusioni sono state: rete, benefici economici e promozione di modi più sostenibili di lavorare, innovazione e creatività, oltre all’incontro di diversi tipi di persone (con differenti backgroup culturali, sociali, economici ed educativi).

Al termine del laboratorio, tutte le riflessioni e suggerimenti sono stati "consegnati" simbolicamente ai rappresentati del Comune di Matera a cui spetta il compito di sviluppare il nuovo spazio di coworking HubOut.

Proporre il lancio dei risultati di CoYOUTHworking durante l’evento di apertura di un nuovo luogo di lavoro codiviso ha permesso di rendere evidente il collegamento tra il tema dei coworking e quello dello youth work e delle politiche giovanili, evidenziandone i benefici sia per chi è incaricato di gestire i primi, che per i giovani e la comunità locale.

Data ultima modifica: 13 ottobre 2021
59061
59062
59063
59064
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022