Servizi > Sportello Polifunzionale - Punto In Comune > Residenza, certificazioni e documenti > Certificati

Attestazione di regolare soggiorno per cittadini UE e cittadini britannici

Il cittadino dell’Unione Europea, o un suo familiare (cioè il coniuge, i figli o i nipoti, i genitori o i nonni) che soggiorna in Italia per un periodo superiore a tre mesi, deve richiedere l’iscrizione anagrafica e al contempo può chiedere l’attestato di regolare soggiorno.

Quando si ottiene

Il cittadino dell’Unione può ottenere l’attestato di regolare soggiorno se:

  • e’ lavoratore subordinato o autonomo nello Stato. Occorre presentare idonea documentazione attestante il rapporto di lavoro subordinato o autonomo;
  • dispone per se’ stesso e per i propri familiari di risorse economiche sufficienti, per non diventare un onere a carico dell’assistenza sociale dello Stato durante il periodo di soggiorno, e di un’assicurazione sanitaria o di altro titolo idoneo comunque denominato che copra tutti i rischi nel territorio nazionale. La durata della polizza assicurativa deve essere di almeno un anno;
  • e’ iscritto ad un corso di studi o di formazione professionale presso un istituto pubblico o privato riconosciuto per seguirvi come attivita’ principale e dispone, per se’ stesso e per i propri familiari, di risorse economiche sufficienti, per non diventare un onere a carico dell’assistenza sociale dello Stato durante il suo periodo di soggiorno, da attestare attraverso una dichiarazione o con altra idonea documentazione, e di un’assicurazione sanitaria o di altro titolo idoneo che copra tutti i rischi nel territorio nazionale.
  • e’ familiare che accompagna o raggiunge un cittadino dell’Unione che ha diritto di soggiornare. Per familiari si intendono il coniuge, i discendenti in linea retta (figli, nipoti) e gli ascendenti in linea retta (genitori, nonni)

NOTA BENE
Se ha ottenuto l’attestazione di regolare soggiorno per lavoro e al momento non sta lavorando, il cittadino dell’Unione Europea conserva il diritto al soggiorno anche quando:

  • e’ temporaneamente inabile al lavoro a seguito di una malattia o di un infortunio;
  • e’ in stato di disoccupazione involontaria debitamente comprovata dopo aver esercitato un’attivita’ lavorativa per oltre un anno nel territorio nazionale ed e’ iscritto presso il Centro per l’impiego, ovvero ha reso una dichiarazione, ai sensi di legge, che attesti l’immediata disponibilita’ allo svolgimento di attivita’ lavorativa;
  • e’ in stato di disoccupazione involontaria debitamente comprovata al termine di un contratto di lavoro di durata determinata inferiore ad un anno, ovvero si e’ trovato in tale stato durante i primi dodici mesi di soggiorno nel territorio nazionale, e’ iscritto presso il Centro per l’impiego ovvero ha reso la dichiarazione, ai sensi di legge, che attesti l’immediata disponibilita’ allo svolgimento di attivita’ lavorativa. In tale caso, l’interessato conserva la qualita’ di lavoratore subordinato per un periodo di un anno;
  • segue un corso di formazione professionale.

Come si ottiene

L’attestato di regolare soggiorno viene rilasciato dall’Ufficio Anagrafe entro 30 giorni dalla domanda. Al momento del rilascio è necessario produrre una marca da bollo da €16,00 oppure pagarla attraverso POS allo sportello.

Documenti da presentare

• copia del passaporto o documento di identità del Paese di cui è cittadino in corso di validità;
• copia di dichiarazione CUD o contratto di lavoro registrato all’INPS o al Centro per l’Impiego o le ultime buste paga, oppure i redditi del familiare di cui è a carico in Italia, oppure l’iscrizione a un corso di studi o di formazione professionale e i redditi del familiare di cui è a carico;
• se non soggiornante in Italia per motivi di lavoro, occorre presentare l’assicurazione sanitaria o un altro titolo idoneo comunque denominato che copra tutti i rischi nel territorio nazionale.

La domanda e i documenti allegati devono essere presentati al Protocollo presso lo Sportello Polifunzionale - Punto in Comune in Via 25 Aprile n. 4
Per gli orari CLICCA QUI

AGGIORNAMENTO

ISTRUZIONI SULLE MODALITA DI ISCRIZIONE ANAGRAFICA DEI CITTADINI DEL REGNO UNITO IN ATTUAZIONE DELL’ACCORDO DI RECESSO (art. 18.4 DELL’ACCORDO E D.LGS. n. 30/2007) – BREXIT

Con la ratifica e l’entrata in vigore dell’Accordo sul recesso del Regno Unito e dell’Irlanda del Nord dall’Unione Europea, nei confronti dei cittadini britannici residenti in Italia o che si iscriveranno in anagrafe durante il periodo di transizione (1 febbraio 2020 – 31 dicembre 2020) e dei loro familiari, continuerà ad applicarsi la normativa sul diritto dei cittadini UE di circolare e soggiornare liberamente nel territorio degli stati membri.

Nello specifico potranno verificarsi le seguenti ipotesi:
1) Cittadini britannici residenti in Italia al 31 gennaio 2020
In tale ipotesi, il cittadino britannico potrà recarsi presso l’Ufficio Anagrafe del Comune di residenza e richiedere una Attestazione di iscrizione anagrafica (ai sensi del d.lgs. n. 30/2007 e dell’art.18.4 dell’Accordo sul recesso del Regno Unito e dell’ Irlanda del Nord dall’Unione Europea) per documentare i propri diritti connessi al soggiorno sul territorio nazionale.

2) Cittadini britannici non residenti in Italia al 1 febbraio 2020
In tale ipotesi, entro la fine del periodo di transizione previsto dall’Accordo sul recesso (31.12.2020), il cittadino britannico ha diritto di iscriversi in anagrafe ai sensi delle disposizioni previste dalla normativa anagrafica per i Cittadini dell’ Unione Europea. A seguito dell’iscrizione il cittadino britannico potrà richiedere il rilascio dell’Attestazione di iscrizione anagrafica.

La domanda e i documenti allegati devono essere presentati al Protocollo presso lo Sportello Polifunzionale - Punto in Comune in Via 25 Aprile n. 4
Per gli orari CLICCA QUI

PDF - 88.8 Kb
richiesta attestazione regolare soggiorno
PDF - 395.5 Kb
richiesta attestazione anagrafica cittadini britannici
Dirigente responsabile Gianluca Caruso
Responsabile dell’ufficio Paola Cirinnà
Indirizzo Via XXV Aprile, 4 Punto in Comune
Mail residenze@comune.cinisello-balsamo.mi.it
Data ultima modifica: 9 novembre 2020
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022