Servizi > Pagine giovani > Eurodesk - Opportunità di Mobilità Europea > Scambi Internazionali > Scambi Passati

YouthNetwork Reloaded: Scambio Internazionale in Finlandia

Youthnetwork Reloaded si è tenuto in Finlandia, nel parco naturale di Sammalniemi, dal 26/09 al 07/10/2019.

Durante i 12 giorni del progetto, un gruppo di 7 ragazzi cinisellesi (Ada, Andrea, Caterina, Rebecca, Iris, Sofia e Giulia) ha avuto modo di convivere con altri 15 giovani provenienti da Romania e Finlandia all’interno di un ostello situato nel mezzo della foresta, a 7km dal primo centro abitato, lavorando sul tema comune del cambiamento climatico attraverso metodi di educazione non-formale.

I partecipanti, in particolare, hanno preso parte a laboratori artistici diretti da maestri internazionali, e hanno preparato una performance che al termine dell’esperienza è stata presentata all’interno di una scuola locale, in presenza degli studenti.
Per partecipare non è stato necessario avere competenze artistiche, in quanto ogni workshop aveva la caratteristica di essere accessibile a tutti…l’unico elemento necessario era la voglia di mettersi in gioco e di sperimentare attività nuove.
Tra i facilitatori che hanno condotto i laboratori artistici c’era Mattia Venturella, 25enne di Cinisello Balsamo, diventato workshop-leader all’interno di progetti internazionali dopo aver preso parte a diversi Scambi in qualità di partecipante (la prima volta, all’età di 16 anni, in un progetto promosso dal Comune di Cinisello Balsamo). Mattia, dopo aver seguito un percorso di formazione in quest’ambito e aver sviluppato le sue competenze musicali, ha deciso di sperimentarsi nel ruolo di leader, unendo il suo lavoro con la passione per le esperienze interculturali.

Al termine dell’esperienza è stato rilasciato il certificato europeo Youthpass, che attesta la partecipazione allo Scambio ed evidenzia le competenze sviluppate grazie alle attività.

Il progetto è stato parte di un’iniziativa promossa dalla rete Drums for Peace, un network di organizzazioni europee che si occupano di promuovere la partecipazione e l’inclusione dei giovani attraverso strumenti artistici.

Per chi fosse ancora indeciso all’idea di prendere parte a un’esperienza di Youth Exchange, riportiamo le parole dei partecipanti tornati da poco dalla Finlandia.

Ada: "Durante la mia esperienza in Finlandia mi sono sentita come in una famiglia. La maggior parte dei partecipanti è stata disponibile, gentile e socievole e quindi sono riuscita a fare amicizia. Seguo già i rumeni e i finlandesi su instagram e conto di rimanere in contatto soprattutto con le finlandesi Oona (group leader), Elsa e Minttu e con i rumeni Eugeniu ed Amy. Non mi sono mai sentita giudicata, anche se ne avevo paura. Il workshop di musica che ho frequentato è stato molto divertente, anche grazie a Mattia, che è simpaticissimo e dolcissimo. La performance finale è stata magica e ho sentito davvero il lavoro di gruppo. Mi sono divertita durante i warming up con gli altri partecipanti e durante le passeggiate nella foresta. Era bello stare tutti insieme a tavola a mangiare e ho provato cose nuove, come andare in canoa o arrostire i marshmallow al falò. Piano piano ho iniziato ad aprirmi, a esprimermi in inglese con gli altri e mi è venuto naturale. Ho avuto un bellissimo rapporto con la nostra group leader Giulia, che mi è stata sempre vicino nei momenti belli, ma soprattutto quando ero in difficoltà. Inutile dire che il tempo è volato e l’ultimo giorno, al momento dei saluti, mi sono commossa. Consiglio ai miei coetanei di fare questa esperienza perché ti aiuta a crescere: spero proprio di potere fare altri scambi. Soprattutto mi sento un po’ più sicura di me stessa e molto più indipendente."

Rebecca: "Durante quest’esperienza mi sono divertita tantissimo e ho imparato molte cose. Sono diventata più indipendente e meno timida. In quei giorni ho conosciuto nuove persone con cultura e usanze diverse dalle mie, ma che ho apprezzato tanto. Mi è piaciuto lo stare assieme e condividere con altri ragazzi i miei pensieri e io sentire i loro. Con gli altri partecipanti mi sono trovata a mio agio fin da subito ed erano tutti (chi più chi meno) gentili e accoglienti. Consiglierei assolutamente quest’esperienza perché solo chi la prova può capire.."

Caterina:
"Di quest’esperienza di scambio le cose che ho apprezzato di più e mi sono state utili sono queste: l’autonomia: per la prima volta sono stata all’estero da sola, senza la mia famiglia. Ho dovuto gestirmi nelle cose, nelle situazioni e nei rapporti senza avere le guide esterne che ho di solito (genitori,insegnanti); mi sono messa alla prova lingua inglese e ho superato la paura di non capire o non farmi capire; sono stata “costretta” a mettermi in gioco con persone ed esperienze nuove. Per me che sono un po’ chiusa di carattere è stata una prova importante; ho capito di più e meglio la questione del cambiamento climatico, al di là degli slogan che
rischiano di sembrare solo cose “di moda”; ho goduto tanto della bellezza dei posti che ho visto. Stare in quell’ambiente naturale è stato molto bello, diverso.
Ringrazio tutti, anche Elisa, per l’opportunità offerta. Spero di vivere altre occasioni simili. Sarò meno spaventata nel dire sì…

Andrea: "Questo ottobre ho avuto l’opportunità di prendere parte ad uno scambio organizzato da Eurodesk in Finlandia, più precisamente nella zona a nord di Tampere. Alloggiavamo in dei cottage di legno costruiti sulle rive di un lago, nel bel mezzo della foresta. La foresta è un luogo magico, lontano dalla frenetica vita delle città e da tutte quelle cose che rendono le nostre vite standardizzate, proprio per questi motivi sono riuscito ad uscire dalla mia comfort zone e a creare delle nuove amicizie con dei miei coetanei europei.

Trascorrendo gran parte del mio tempo con due ragazze finlandesi ho avuto l’opportunità di vivere questi dodici giorni proprio come un local: mangiando quintali di panna acida e zuppe, facendo il bagno nel lago ghiacciato dopo la sauna, addentrandomi nei boschi perfino di notte, ma, soprattutto pensando in un modo più aperto e non mettendo più al centro di tutto il mio pensiero, ma, avendo uno sguardo di insieme.
Inoltre, durante il nostro periodo in Finlandia abbiamo organizzato uno spettacolo riguardante le tematiche ambientali che abbiamo mostrato in una scuola locale e che spero abbia sensibilizzato al massimo gli studenti su questi temi.
Credo proprio che rifarei questa esperienza nonostante al mio ritorno ho dovuto faticare per rimettermi in pari con la scuola poiché ho imparato molte più cose così che studiando pagine e pagine di libri e mi sento di consigliare a tutti di provare almeno una volta nella vita un’esperienza del genere perché vi segnerà per sempre."

Iris: "Ho imparato a far fluire le mie emozioni, a condividere e ad ascoltare, a provarci; ho capito che insieme si può arrivare a grandi risultati e che l’inglese non è un limite insuperabile ma bisogna solo mettersi in gioco. È stata un esperienza meravigliosa, insieme a delle belle persone con cui mi sono sentita bene, è indescrivibile quello che si prova. È per questo che lo consiglio ai miei coetanei, se si va con lo spirito giusto è un esperienza che può dare tanto."

Data ultima modifica: 16 ottobre 2019
50344
50345
50346
50347
50348
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022