Servizi e progetti > Centro Documentazione Storica > Storia del Novecento e storia locale > 2014/2015 - Centenario della prima guerra mondiale > INIZIATIVE PROMOSSE DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

La Grande Guerra tra storia locale e contesto nazionale

Villa Ghirlanda Silva - via Frova 10 (da martedì a domenica, dalle 15 alle 19) e Il Pertini - piazza Confalonieri 3 (negli orari di apertura del Centro culturale)

LA GRANDE GUERRA TRA STORIA LOCALE E CONTESTO NAZIONALE

Da domenica 18 ottobre a domenica 22 novembre 2015


Villa Ghirlanda Silva - Quadrerie
da martedì a domenica - dalle 15 alle 19

Introduzione storica e vari pannelli tematici.
Collection day - Materiale messo a disposizione dai cittadini che, attraverso lettere, diari, fotografie, documenti e oggetti, racconta la storia dei loro nonni, zii, genitori che hanno vissuto il dramma della guerra.
Storia locale - Alcune storie dei nostri caduti e dei monumenti che li ricordano, l’impegno delle cooperative, interviste, documenti reperiti presso gli archivi del Comune, dell’I.C.S. Costa e dei giornali locali.
Angolo dedicato a Carlo Oriani a cura di Luca Carraro.

Memoria di memorie. Da Sarajevo alla vittoria mutilata. I quotidiani raccontano la Grande Guerra
a cura dell’Associazione Culturale Emeroteca Italiana
Un excursus attraverso gli eventi che, partendo dalla data simbolica dell’attentato di Sarajevo del 28 Giugno 1914, raccontano l’intervento dell’Italia in guerra, fino alla vittoria. Sono esposti i giornali originali degli anni dal 1914 al 1921, incluso l’originale de La Domenica del Corriere con la celebre immagine dell’attentato di Sarajevo realizzata da Achille Beltrame.

Piero Calamandrei nella Grande Guerra: dal maggio radioso all’elaborazione del lutto
a cura di: Silvia Calamandrei, Francesca Cenni - Biblioteca Archivio Piero Calamandrei di Montepulciano
Calamandrei giovane giurista e ardente mazziniano nella Grande Guerra: una documentazione dall’archivio di Montepulciano sulla sua corrispondenza dalla Zona di guerra, le sue prime prove di avvocato a difesa di soldati disertori, il suo impegno nell’ufficio di propaganda dopo Caporetto, la nascita della sua oratoria civile.

Il Pertini
negli orari di apertura del Centro culturale

Esposizione delle pagine de La Domenica del Corriere.

Un ricordo di Sandro Pertini al fronte.

Un angolo ricorderà che l’edificio che oggi ospita il Centro culturale, durante gli anni della prima guerra mondiale era la prima scuola elementare di Cinisello; in particolare le tredici targhe in bronzo, dedicate ad altrettanti caduti di Cinisello e collocate nel 1927 sopra le porte delle aule della Scuola, tornano per l’occasione nella loro sede originaria. Manufatto realizzato da Julian Soardi.

La Grande Guerra del Corriere dei Piccoli 1914- 1919
a cura di Nicola Spagnolli e Associazione Tra le rocce e il cielo
La mostra racconta e illustra la mobilitazione dell’infanzia nel primo conflitto mondiale attraverso le pagine del Corriere dei Piccoli (pubblicato dal 1908) che venne utilizzato come strumento per educare i giovani alla guerra e come arma di propaganda, anche in chiave irredentista, attraverso le rubriche, i racconti e, soprattutto, attraverso le sue tavole illustrate.

Ingresso libero

Progetto e testi a cura di: Centro Documentazione Storica con la collaborazione di Lapsus e Andrea Lagattolla.

Iniziativa dell’Amministrazione comunale - a cura di: Centro Documentazione Storica, Staff del Sindaco e della Giunta. Media partner La Città.

PDF - 574.9 Kb
Manifesto

La mostra include la sezione "Le donne nella Grande Guerra" a cura del Servizio Pari Opportunità e Croce Rossa Italiana.

Data ultima modifica: 2 agosto 2017

LA GRANDE GUERRA TRA STORIA LOCALE E CONTESTO NAZIONALE

Da domenica 18 ottobre a domenica 22 novembre 2015


Villa Ghirlanda Silva - Quadrerie
da martedì a domenica - dalle 15 alle 19

Introduzione storica e vari pannelli tematici.
Collection day - Materiale messo a disposizione dai cittadini che, attraverso lettere, diari, fotografie, documenti e oggetti, racconta la storia dei loro nonni, zii, genitori che hanno vissuto il dramma della guerra.
Storia locale - Alcune storie dei nostri caduti e dei monumenti che li ricordano, l’impegno delle cooperative, interviste, documenti reperiti presso gli archivi del Comune, dell’I.C.S. Costa e dei giornali locali.
Angolo dedicato a Carlo Oriani a cura di Luca Carraro.

Memoria di memorie. Da Sarajevo alla vittoria mutilata. I quotidiani raccontano la Grande Guerra
a cura dell’Associazione Culturale Emeroteca Italiana
Un excursus attraverso gli eventi che, partendo dalla data simbolica dell’attentato di Sarajevo del 28 Giugno 1914, raccontano l’intervento dell’Italia in guerra, fino alla vittoria. Sono esposti i giornali originali degli anni dal 1914 al 1921, incluso l’originale de La Domenica del Corriere con la celebre immagine dell’attentato di Sarajevo realizzata da Achille Beltrame.

Piero Calamandrei nella Grande Guerra: dal maggio radioso all’elaborazione del lutto
a cura di: Silvia Calamandrei, Francesca Cenni - Biblioteca Archivio Piero Calamandrei di Montepulciano
Calamandrei giovane giurista e ardente mazziniano nella Grande Guerra: una documentazione dall’archivio di Montepulciano sulla sua corrispondenza dalla Zona di guerra, le sue prime prove di avvocato a difesa di soldati disertori, il suo impegno nell’ufficio di propaganda dopo Caporetto, la nascita della sua oratoria civile.

Il Pertini
negli orari di apertura del Centro culturale

Esposizione delle pagine de La Domenica del Corriere.

Un ricordo di Sandro Pertini al fronte.

Un angolo ricorderà che l’edificio che oggi ospita il Centro culturale, durante gli anni della prima guerra mondiale era la prima scuola elementare di Cinisello; in particolare le tredici targhe in bronzo, dedicate ad altrettanti caduti di Cinisello e collocate nel 1927 sopra le porte delle aule della Scuola, tornano per l’occasione nella loro sede originaria. Manufatto realizzato da Julian Soardi.

La Grande Guerra del Corriere dei Piccoli 1914- 1919
a cura di Nicola Spagnolli e Associazione Tra le rocce e il cielo
La mostra racconta e illustra la mobilitazione dell’infanzia nel primo conflitto mondiale attraverso le pagine del Corriere dei Piccoli (pubblicato dal 1908) che venne utilizzato come strumento per educare i giovani alla guerra e come arma di propaganda, anche in chiave irredentista, attraverso le rubriche, i racconti e, soprattutto, attraverso le sue tavole illustrate.

Ingresso libero

Progetto e testi a cura di: Centro Documentazione Storica con la collaborazione di Lapsus e Andrea Lagattolla.

Iniziativa dell’Amministrazione comunale - a cura di: Centro Documentazione Storica, Staff del Sindaco e della Giunta. Media partner La Città.

PDF - 574.9 Kb
Manifesto

La mostra include la sezione "Le donne nella Grande Guerra" a cura del Servizio Pari Opportunità e Croce Rossa Italiana.

30343

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022