Area Stampa > Comunicati Stampa > 2020 > Febbraio 2020

Vicenda Caronte: Il Comune diffida Atm al pagamento

Comunicato stampa del 20 febbraio 2020

“Nonostante la terribile notizia, che ci costringe a rimettere mano al Bilancio e a pensare in tempi rapidi ad una strategia a livello giuridico, non ci scoraggiamo. Al contrario siamo determinati ad affrontare tutte le questioni economiche e amministrative di questa vicenda, nonché a ripercorrere le tappe storiche degli atti compiuti dalle precedenti amministrazioni”, con queste parole il sindaco Giacomo Ghilardi spiega come si sta affrontando in questi giorni l’esito della procedura arbitrale (Lodo), attivata da Caronte, il 9 marzo 2018, nei confronti del Comune di Cinisello Balsamo che, a distanza di 20 anni, si vede costretto a dover versare oltre 5 milioni di euro per il pagamento degli introiti derivanti dalla vendita dei biglietti.

Questa mattina il sindaco ha firmato la diffida ad Atm, l’atto con il quale si mette in mora Atm per le somme dovute.

“Occorre fare chiarezza su questa lunga e complessa vicenda che abbiamo ereditato dalle precedenti Giunte di sinistra, per dovere di trasparenza nei confronti dei cittadini - ha dichiarato Ghilardi – ma oltre che il momento della verità, oggi è il momento di agire”.

Tutto prende avvio nel 1997, quando viene firmata una convenzione in cui il Comune si fa garante nel rapporto tra la Società Caronte e Atm, in cui il primo è il vettore e Atm il beneficiario dei ricavi della vendita dei biglietti, all’interno del Sistema Integrato Tariffario Milanese (SITAM).

“A seguito di ulteriori atti, precisamente firmati nel 2009 sempre dalle precedenti Giunte di sinistra - spiega il sindaco Ghilardi - il Comune di Cinisello Balsamo si riconosce debitore nei confronti di Caronte e negli anni successivi non si preoccupa mai di intraprendere la causa nei confronti di Atm per il versamento del corrispettivo, lasciando, così, di fatto il Comune esposto alle richieste di Caronte”.

“Carta canta, dunque. Al Partito Democratico che continua a nascondere la verità, chiediamo o il doveroso silenzio o un atto di responsabilità”, chiosa Giacomo Ghilardi.

Data ultima modifica: 20 febbraio 2020
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022