Ufficio Europa - Agenzia Eurodesk
Servizi > Ufficio Europa - Agenzia Eurodesk > Progetti Finanziati > Urban Opera

Urban Opera

Progetto UrbanOpera

UrbanOpera promuove la conoscenza di un genere musicale, la lirica, che fa parte della cultura e della tradizione italiana. Vero e proprio teatro di passioni, l’opera affronta la complessità e la forza dei sentimenti, promuovendo un’alfabetizzazione alle emozioni e divenendo così strumento di crescita e auto consapevolezza. I percorsi culturali, formativi, educativi e ludici, da promuovere in primo luogo nelle istituzioni scolastiche ma anche nei quartieri della città, contribuiranno allo sviluppo di quelle esperienze necessarie per sentirsi parte di una comunità. In questo senso, l’insieme variegato di linguaggi artistici e di azioni performative ed educative intorno alla promozione dell’opera possono promuovere un sentimento identitario e una maggiore partecipazione alla vita sociale.

Da maggio inoltre tutta la città si muoverà attorno alle buone vibrazioni della musica, nei quartieri, nei luoghi della cultura, nelle dimore storiche, nei parchi. Una immersione nella musica lirica con laboratori-spettacoli, arie e pillole d’opera per sensibilizzare la comunità, coinvolgere i cittadini e in particolare incuriosire chi non è mai stato in un teatro e non ha mai assistito a un’opera lirica.

PROGRAMMA EVENTI

Domenica 5 maggio 2024, ore 17.45

Sala degli Specchi - Villa Ghirlanda Silva

LA TRAVIATA

Musica di Giuseppe Verdi

Testi di Alexandre Dumas e Francesco Maria Piave

Violetta - Valentina de Blasio

Germont - Daniele Girometti

Alfredo - Alessandro Mundula

Annina - Serena Pulpito

Dottor Grenvil - Fabio Midolo

Pianoforte - Andrea Gottfried

Una pièce lirico teatrale dove recitazione canto e musica si fondono in un unico spettacolo. Le pagine de La signora delle camelie di Alexandre Dumas si alternano a quelle di Giuseppe Verdi creando il filo drammaturgico che nasce dalla lettura di alcune lettere di una vecchia paziente. Il fulcro dello spettacolo è il dialogo tra Violetta e Germont, tra l’abbandono in un amore vero e la ragione sociale che impone un decoro; è in questo dialogo che si palesa il dramma borghese in cui Madamigella Valery, dopo un pallido tentativo di opporsi al destino, cede.

Si fa da parte in nome di quel decoro borghese tanto difeso da un uomo che si pentirà delle sue parole, si pentirà finché avrà ciglio lagrime io piangerò…

Produzione Officina dei Transiti

Sabato 1 giugno 2024, ore 15.45

Sala degli specchi - Villa Ghirlanda Silva

IN CERCA DELL’ARIA. Concerto partecipativo

Dedicato al tema dell’ISPIRAZIONE

con

Daniele Longo, pianoforte, voce e piccole percussioni

Felice Clemente, sassofoni

Alla scoperta della propria creatività, con un percorso assistito in “cerca delle arie da cantare, da sonorizzare, da inventare”. Il pubblico sarà invitato a partecipare alla creazione di quella che diventerà una partitura orale, collettiva.

Produzione Realtà Debora Mancini

Domenica 16 giugno 2024, ore 21.30

Quartiere Crocetta – piazza Sopraelevata

Cinisello Balsamo

POPULIRICA. Concerto meraviglia

Dedicato al tema della TRADIZIONE

con

Daniele Longo, tastiere, voce, fisarmonica, cajon e piccole percussioni

Eloisa Manera, violino e voce

Nicoletta Tiberini, voce, ukulele, kigonki, body percussion

Stefano Torre, voce, chitarra, friscalettu, tamburi

Filippo Renna, voce, tamburi a cornice, cajon, darbuka, cucchiai

Viaggio fisicamente coinvolgente per scoprire le radici culturali della tradizione lirica e popolare, e scoprire la vocazione della ricerca. Una festa di voci, suoni e strumenti diversi.

Il pubblico sarà invitato a partecipare con la body percussion e per accompagnare i canti.

Produzione Realtà Debora Mancini

Domenica 23 giugno 2024, ore 21.30

Villa Casati Stampa

LA SERVA PADRONA

Musica di Giovanni Battista Pergolesi

con

Giorgio Valerio, Uberto - Giovanna Aquilino, Serpina - Fabio Midolo, Vespone

Carlo Pernigotti, pianoforte - Andrea D. Gottfried, direzione musicale

Uberto, un ricco e attempato signore, ha al suo servizio la giovane Sèrpina che con furbizia e qualche prepotenza approfitta della sua bontà. È il 1733 e tutta la vicenda, oltre a segnare storicamente l’emancipazione dell’opera buffa quale genere musicale a sé stante, è una affascinante galleria di acquarelli settecenteschi che ritraggono paesaggi bucolici a cui si contrappongono i divertenti aneddoti dei protagonisti. La vittoria della Serva che diverrà Padrona, è l’allegoria della crescente affermazione della classe borghese, nel secolo dei lumi, a discapito di una ormai stanca e vetusta classe aristocratica.

Produzione Officina dei Transiti

Venerdì 12 luglio 2024 ore 21.30

Villa Casati Stampa

UN BEL DÌ VEDREMO

Concerto tributo a Giacomo Puccini nel Centenario della sua morte

Concerto con l’esecuzione delle arie più note del repertorio di Giacomo Puccini, in occasione delle celebrazioni per il Centenario dalla morte di Giacomo Puccini. La musica ci trasporterà nella Roma di Tosca, a Parigi per La Bohème, in Cina con Turandot e in Giappone con Madama Butterfly. Il programma alterna brani cantanti a brevi narrazioni e aneddoti sulla vita del compositore.

con

Kuroda Miwa, soprano - Wang Lian, tenore - Shuyang Ma, baritono - Kleva Metolli, pianoforte - Andrea Zaniboni, voce narrante

Produzione Equivoci Musicali

Sabato 13 luglio 2024 ore 21.30

Quartiere Sant’Eusebio – Arena Brunelleschi

MYUSICAL. Il musical prêt-à-porter

con

Daniele Longo, musicista, poli-strumentista, improvvis-attore

Andrea Gaetani, attore, improvvis-attore, musicista

Progetto di Andrea Gaetani in collaborazione con Daniele Longo

Due soli protagonisti: un attore e un musicista. Nessun testo e nessuno spartito, perché tutto è improvvisato. A partire dalle suggestioni e dai suggerimenti richiesti al pubblico, sul palco prenderanno vita scene con testi e canzoni create al momento dalla fantasia dei performer.

Produzione Realtà Debora Mancini

Domenica 29 settembre, ore 17.30

Villa Girlanda Silva - Sala degli Specchi

IL GENIO MUSICALE

La sonata in trio nell’Europa Barocca

Un insolito trio mette in dialogo due strumenti ad ancia, l’oboe e il fagotto, e la tastiera del clavicembalo, per un percorso che dalla Germania di Pepusch, Händel e Telemann prosegue attraverso la Francia con Michel Corrette, per arrivare in Italia con Giovanni Benedetto Platti. Il repertorio, tratto dal pieno barocco europeo, offre un quadro pieno di vitalità ed eleganza, capace di suscitare commozione e divertimento. I brani sono introdotti da aneddoti e narrazioni.

con

Il Trio Andrea Palladio - Michele Antonello, oboe - Steno Boesso, fagotto -

Enrico Zanovello, clavicembalo

Produzione Equivoci musicali

Il gruppo di progetto, guidato dal Comune di Cinisello Balsamo, è formato da una rete di soggetti che la terminologia del bando identifica come “comunità educante” e che vede coinvolti: le aziende speciali consortili del Comune CSBNO Culture Biblioteche Socialità Network Operativo e IPIS Insieme per il Sociale, il Museo della Fotografia Contemporanea, la Civica Scuola di Musica, la Cooperativa sociale Prima, le associazioni culturali Officina dei Transiti, Aia Taumastica-Carpentieri di Bell, Realtà Debora Mancini ed EquiVoci Musicali.

Data ultima modifica: 17 maggio 2024
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Numero Verde 800397469

    WhatsApp 366.6229188

    Segnalazioni del cittadino

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022