Area Stampa > Comunicati Stampa > 2017 > Ottobre 2017

A nuovo le storiche piazze di Cinisello e Balsamo Gramsci e Italia

25 ottobre 2017

Dopo la presentazione degli schemi progettuali ai residenti e commercianti per accogliere pareri e suggerimenti, l’Amministrazione comunale raccoglie le ultime indicazioni da tutta la cittadinanza per la riqualificazione di piazza Gramsci, piazza Italia, giardino dedicato alle vittime delle Foibe e Parco di VillaForno.

All’incontro, che si svolgerà questa sera, mercoledì 25 ottobre 2017, in villa Ghirlanda, sarà presente il progettista Andreas Kipar dello studio Land. Figura di rilievo nell’ambito della riqualificazione e della progettazione degli spazi pubblici, l’architetto Kipar ha partecipato e vinto numerosi concorsi su scala nazionale e internazionale.

I progetti per le due piazze dei centri storici di Cinisello e Balsamo intendono riqualificare le funzioni e gli arredi di due luoghi centrali per la città, puntando sulla qualità urbana e ambientale e migliorandone la fruibilità.

Gli interventi verranno realizzati grazie alle risorse che derivano dal Piano di Intervento Bettola – Auchan per un importo pari a oltre 2 milioni di euro.

Piazza Gramsci: una piazza sostenibile da rigenerare con il verde
Le idee guida da cui è partito il progettista sono quelle di disegnare una piazza polivalente, con maggiori attrezzature per il tempo libero e un incremento del verde urbano in modo da aumentare il comfort. Un’area di dimensioni imponenti di 15 mila mq.

Il progetto migliora, inoltre, la permeabilità del suolo attraverso l’eliminazione del rialzo centrale e la sostituzione con un’area in calcestre e la riorganizzazione delle alberature che permetta di migliorare l’attraversamento e dare una maggiore sicurezza sociale della piazza.

Il disegno della piazza viene, quindi, completato con una scacchiera di ulteriori alberi ornamentali ad alto fusto, disposti a giusta distanza per aumentare l’ombreggiatura e, nello stesso tempo, permettere attività ludiche e aggregative.

È inoltre prevista la presenza dell’acqua con un sistema di giochi.
L’altro aspetto centrale del progetto è il rifacimento del sagrato con nuovo materiale lapideo. Il progetto prevede anche la presenza di arredi urbani finalizzati a circoscrivere il sagrato e a valorizzare il monumento ai caduti.

Piazza Italia: un sistema di relazioni tra luoghi pubblici con un’oasi di biodiversità
La riqualificazione punta a creare una continuità tra l’area della piazza, il giardino dedicato alle vittime delle Foibe e il parco di VillaForno, tre luoghi pubblici particolarmente significativi e centrali, con una superficie complessiva di 8mila mq.

La piazza verrà risistemata con l’eliminazione delle barriere verdi e la posa di una nuova vegetazione. Il progetto prevede la continuità tra la Piazza Italia e l’area dove è collocato il Monumento ai Carabinieri grazie anche alla realizzazione di una nuova pedana rialzata che migliorerà la sicurezza pedonale dell’incrocio.

Il Giardino dedicato alle vittime delle Foibe presenterà diversi camminamenti che lo metteranno in collegamento con le strutture educative presenti nelle vicinanze quali l’Università Bicocca e le scuole Rodari, Cornelio e Morandi. Quest’ultima vedrà modificato il suo ingresso principale che si affaccerà sul giardino.
Il progetto prevede, inoltre, la riorganizzazione e il potenziamento delle attuali aree di sosta.
All’interno del Parco di VillaForno verrà realizzata un’area a vocazione boschiva che potrà essere destinata anche ad attività didattiche di laboratorio.

Data ultima modifica: 26 ottobre 2017
25 ottobre 2017

Dopo la presentazione degli schemi progettuali ai residenti e commercianti per accogliere pareri e suggerimenti, l’Amministrazione comunale raccoglie le ultime indicazioni da tutta la cittadinanza per la riqualificazione di piazza Gramsci, piazza Italia, giardino dedicato alle vittime delle Foibe e Parco di VillaForno.

All’incontro, che si svolgerà questa sera, mercoledì 25 ottobre 2017, in villa Ghirlanda, sarà presente il progettista Andreas Kipar dello studio Land. Figura di rilievo nell’ambito della riqualificazione e della progettazione degli spazi pubblici, l’architetto Kipar ha partecipato e vinto numerosi concorsi su scala nazionale e internazionale.

I progetti per le due piazze dei centri storici di Cinisello e Balsamo intendono riqualificare le funzioni e gli arredi di due luoghi centrali per la città, puntando sulla qualità urbana e ambientale e migliorandone la fruibilità.

Gli interventi verranno realizzati grazie alle risorse che derivano dal Piano di Intervento Bettola – Auchan per un importo pari a oltre 2 milioni di euro.

Piazza Gramsci: una piazza sostenibile da rigenerare con il verde
Le idee guida da cui è partito il progettista sono quelle di disegnare una piazza polivalente, con maggiori attrezzature per il tempo libero e un incremento del verde urbano in modo da aumentare il comfort. Un’area di dimensioni imponenti di 15 mila mq.

Il progetto migliora, inoltre, la permeabilità del suolo attraverso l’eliminazione del rialzo centrale e la sostituzione con un’area in calcestre e la riorganizzazione delle alberature che permetta di migliorare l’attraversamento e dare una maggiore sicurezza sociale della piazza.

Il disegno della piazza viene, quindi, completato con una scacchiera di ulteriori alberi ornamentali ad alto fusto, disposti a giusta distanza per aumentare l’ombreggiatura e, nello stesso tempo, permettere attività ludiche e aggregative.

È inoltre prevista la presenza dell’acqua con un sistema di giochi.
L’altro aspetto centrale del progetto è il rifacimento del sagrato con nuovo materiale lapideo. Il progetto prevede anche la presenza di arredi urbani finalizzati a circoscrivere il sagrato e a valorizzare il monumento ai caduti.

Piazza Italia: un sistema di relazioni tra luoghi pubblici con un’oasi di biodiversità
La riqualificazione punta a creare una continuità tra l’area della piazza, il giardino dedicato alle vittime delle Foibe e il parco di VillaForno, tre luoghi pubblici particolarmente significativi e centrali, con una superficie complessiva di 8mila mq.

La piazza verrà risistemata con l’eliminazione delle barriere verdi e la posa di una nuova vegetazione. Il progetto prevede la continuità tra la Piazza Italia e l’area dove è collocato il Monumento ai Carabinieri grazie anche alla realizzazione di una nuova pedana rialzata che migliorerà la sicurezza pedonale dell’incrocio.

Il Giardino dedicato alle vittime delle Foibe presenterà diversi camminamenti che lo metteranno in collegamento con le strutture educative presenti nelle vicinanze quali l’Università Bicocca e le scuole Rodari, Cornelio e Morandi. Quest’ultima vedrà modificato il suo ingresso principale che si affaccerà sul giardino.
Il progetto prevede, inoltre, la riorganizzazione e il potenziamento delle attuali aree di sosta.
All’interno del Parco di VillaForno verrà realizzata un’area a vocazione boschiva che potrà essere destinata anche ad attività didattiche di laboratorio.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022