Area Stampa > Comunicati Stampa > 2017 > Ottobre 2017

Gaetano Latino, dalla Resistenza all’impegno politico, sindacale e sociale La storia di un incorreggibile ottimista

17 ottobre 2017

Lo scorso anno Cinisello Balsamo perdeva il suo ultimo partigiano, Gaetano Latino.
Per delinearne la figura, sabato 21 ottobre alle ore 15.30 presso Il Pertini è previsto un incontro.

Nel solco del lavoro di valorizzazione della memoria locale, portato avanti dal Centro Documentazione Storica, verrà presentata una ricerca realizzata dal CDS e dall’ANPI, che documenta il percorso di vita di Gaetano Latino attraverso la sua autobiografia, alcuni approfondimenti storici e le preziose testimonianze dei familiari e di chi lo ha conosciuto nelle varie fasi del suo impegno.

Unico delegato, con Cesare Caimi, del Movimento della Pace cittadino al Congresso di Parigi del 1949, fu membro dell’ANPI fin dalla sua costituzione, consigliere comunale negli anni Settanta, fondatore e primo presidente dell’Auser nella nostra città e ideatore dell’attività nonni amici.
L’attenzione verso i più giovani per testimoniare i valori della Resistenza è stato il tratto che più lo ha distinto negli ultimi anni della sua vita. Infatti, sin dal 1995, inizialmente con il professor Morandi, aveva iniziato ad incontrare gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado.
Per questo suo impegno e partecipazione alla vita della comunità, nel 2006 gli fu conferita la Spiga d’Oro.

L’iniziativa, coordinata dal giornalista Ivano Bison, prevede gli interventi di Andrea Saba, docente e ricercatore dell’Istituto Nazionale Ferruccio Parri e di Gabriella Milanese, vicepresidente dell’ANPI di Cinisello Balsamo. Nel corso dell’incontro verranno eseguiti alcuni brani della Resistenza da Simonetta Interlandi, accompagnata alla fisarmonica da Gian Pietro Marazza.

Data ultima modifica: 17 ottobre 2017
17 ottobre 2017

Lo scorso anno Cinisello Balsamo perdeva il suo ultimo partigiano, Gaetano Latino.
Per delinearne la figura, sabato 21 ottobre alle ore 15.30 presso Il Pertini è previsto un incontro.

Nel solco del lavoro di valorizzazione della memoria locale, portato avanti dal Centro Documentazione Storica, verrà presentata una ricerca realizzata dal CDS e dall’ANPI, che documenta il percorso di vita di Gaetano Latino attraverso la sua autobiografia, alcuni approfondimenti storici e le preziose testimonianze dei familiari e di chi lo ha conosciuto nelle varie fasi del suo impegno.

Unico delegato, con Cesare Caimi, del Movimento della Pace cittadino al Congresso di Parigi del 1949, fu membro dell’ANPI fin dalla sua costituzione, consigliere comunale negli anni Settanta, fondatore e primo presidente dell’Auser nella nostra città e ideatore dell’attività nonni amici.
L’attenzione verso i più giovani per testimoniare i valori della Resistenza è stato il tratto che più lo ha distinto negli ultimi anni della sua vita. Infatti, sin dal 1995, inizialmente con il professor Morandi, aveva iniziato ad incontrare gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado.
Per questo suo impegno e partecipazione alla vita della comunità, nel 2006 gli fu conferita la Spiga d’Oro.

L’iniziativa, coordinata dal giornalista Ivano Bison, prevede gli interventi di Andrea Saba, docente e ricercatore dell’Istituto Nazionale Ferruccio Parri e di Gabriella Milanese, vicepresidente dell’ANPI di Cinisello Balsamo. Nel corso dell’incontro verranno eseguiti alcuni brani della Resistenza da Simonetta Interlandi, accompagnata alla fisarmonica da Gian Pietro Marazza.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022