Servizi e progetti > Centro Documentazione Storica > Identità e patrimonio culturale > Attività didattica e progetti educativi > Cercando casa. Forme e modi dell’abitare sostenibile

CERCANDO CASA. Forme e modi dell’abitare e TRACCE DI INCHIOSTRO. Dalla cartella dei ricordi della Scuola "Cadorna"

Inaugurazione sabato 4 maggio 2013 - ore 15 - Centro Culturale Il Pertini, Auditorium - Mostra aperta da domenica 5 fino a martedì 7 maggio - dalle ore 16.30 alle ore 18.30 - Sala incontri e Foyer

CERCANDO CASA. Forme e modi dell’abitare

Il progetto Forme e modi dell’abitare attraverso l’evoluzione del territorio locale, per il progetto di una nuova città "sostenibile", si articola in due percorsi educativi, rispettivamente destinati alla Scuola Secondaria di I grado e alla Scuola Primaria.

Il primo si propone di indagare il fenomeno della crescita urbana e della trasformazione ed evoluzione del territorio di Cinisello Balsamo: da ambiente rurale a moderna zona urbana, approfondendo l’attività delle Cooperative edificatrici cinisellesi.

Per la Scuola Primaria si è invece previsto un percorso didattico legato alla fiaba e ai racconti inerenti la casa, come prerequisito per scoprire le abitazioni tipiche (cascina, villa, casa di ringhiera condominio, etc.) e gli edifici (scuole, chiese) del territorio cinisellese.

In entrambe le proposte, gli studenti delle classi che hanno aderito al progetto, sono stati guidati nella lettura dell’evoluzione del rapporto città-campagna grazie ai materiali storici messi loro a disposizione, posti in relazione a quanto è tuttora possibile osservare lungo le vie cittadine, interpretando le tracce presenti sul territorio. Il fine è quello di promuovere la conoscenza del patrimonio culturale locale, con particolare riguardo alle forme e alla cultura dell’abitare a partire dai primi anni del Novecento, per acquisire le competenze necessarie alla progettazione di una nuova città, che superi l’individualismo e l’isolamento, valorizzando le risorse e le differenze, per cogliere le opportunità offerte dai nuovi servizi, senza dimenticare storia, memoria e identità locali.

Il progetto è stato presentato al Fuori salone 2013.

Hanno partecipato al progetto: la Scuola Secondaria di I grado A. Frank, le Scuole Primarie A. Lincoln e Monte Ortigara di Cinisello Balsamo.

L’attività curata da Alfaberti d’Arte è stata promossa dal Centro Documentazione Storica per l’anno scolastico 2012/2013 grazie al contributo delle Cooperative Co.Cec, UniAbita, La Nostra Casa e A.Diaz.

TRACCE D’INCHIOSTRO. Dalla cartella dei ricordi della Scuola Cadorna

La mostra La cartella dei ricordi costituisce il nucleo propulsore del progetto educativo, rivolto alle Scuole Primarie di Cinisello Balsamo, che si propone di studiare la Scuola come oggetto patrimoniale.
Sulle ali di questo progetto la mostra non chiuderà mai i battenti ma resterà sempre aperta nel proporre un modello di ricerca per le scuole della città. Seme da cui nasce e si sviluppa il lavoro dei giovani cittadini alla scoperta di uno dei luoghi più importanti per la loro formazione educativa.

Scuola e patrimonio

I molteplici aspetti della vita scolastica, dai progetti edilizi al materiale
didattico, sono tracce interessanti di un passato comune da tutelare e
conservare, osservatorio privilegiato per comprendere meglio il tessuto sociale ed istituzionale di un territorio e uno spunto prezioso per guidare gli alunni alla conoscenza della storia locale vissuta nello spazio comune e condiviso della scuola.
Studiare e valorizzare il patrimonio scolastico significa riaffermare l’importanza della scuola come fattore di coesione, d’integrazione e di maturazione civile e sociale.

Finalità del progetto

Il progetto riunisce istituzioni con finalità e culture differenti che costruiscono insieme un percorso didattico rivolto agli alunni della Scuola Primaria del comune di Cinisello Balsamo che, partendo dalla mostra, studi la scuola come oggetto patrimoniale.

Il percorso didattico

Il percorso didattico, costruito dal gruppo di lavoro, si divide in tre parti: una parte a cura dell’insegnante per la raccolta della documentazione scolastica, una parte a cura del CDS (Centro Documentazione Storica) e del MUSLI (Museo della scuola e del libro per l’infanzia) che prevede due incontri (la visita alla mostra con laboratorio di bella scrittura e un laboratorio in classe che contempla la realizzazione di un libro) e un evento a cura del CDS e dei docenti.

Hanno partecipato al progetto: le Scuole Primarie A. Costa, A. Lincoln e Monte Ortigara di Cinisello Balsamo.

L’attività a cura del Centro Documentazione Storica è stata realizzata nel corso dell’anno scolastico 2012/2013 con la collaborazione di Alfaberti d’Arte.

I percorsi didattici di entrambi i progetti si concludono con l’esposizione dei lavori degli alunni:

Sabato 4 maggio 2013 - ore 15
Centro culturale Il Pertini
Auditorium - piazza Confalonieri 3

La mostra resterà aperta da domenica 5 fino a martedì 7 maggio - dalle ore 16.30 alle ore 18.30.

Info: Centro Documentazione Storica

Come raggiungerci

PDF - 321.4 Kb
Manifesto

CERCANDO CASA. Forme e modi dell’abitare

Il progetto Forme e modi dell’abitare attraverso l’evoluzione del territorio locale, per il progetto di una nuova città "sostenibile", si articola in due percorsi educativi, rispettivamente destinati alla Scuola Secondaria di I grado e alla Scuola Primaria.

Il primo si propone di indagare il fenomeno della crescita urbana e della trasformazione ed evoluzione del territorio di Cinisello Balsamo: da ambiente rurale a moderna zona urbana, approfondendo l’attività delle Cooperative edificatrici cinisellesi.

Per la Scuola Primaria si è invece previsto un percorso didattico legato alla fiaba e ai racconti inerenti la casa, come prerequisito per scoprire le abitazioni tipiche (cascina, villa, casa di ringhiera condominio, etc.) e gli edifici (scuole, chiese) del territorio cinisellese.

In entrambe le proposte, gli studenti delle classi che hanno aderito al progetto, sono stati guidati nella lettura dell’evoluzione del rapporto città-campagna grazie ai materiali storici messi loro a disposizione, posti in relazione a quanto è tuttora possibile osservare lungo le vie cittadine, interpretando le tracce presenti sul territorio. Il fine è quello di promuovere la conoscenza del patrimonio culturale locale, con particolare riguardo alle forme e alla cultura dell’abitare a partire dai primi anni del Novecento, per acquisire le competenze necessarie alla progettazione di una nuova città, che superi l’individualismo e l’isolamento, valorizzando le risorse e le differenze, per cogliere le opportunità offerte dai nuovi servizi, senza dimenticare storia, memoria e identità locali.

Il progetto è stato presentato al Fuori salone 2013.

Hanno partecipato al progetto: la Scuola Secondaria di I grado A. Frank, le Scuole Primarie A. Lincoln e Monte Ortigara di Cinisello Balsamo.

L’attività curata da Alfaberti d’Arte è stata promossa dal Centro Documentazione Storica per l’anno scolastico 2012/2013 grazie al contributo delle Cooperative Co.Cec, UniAbita, La Nostra Casa e A.Diaz.

TRACCE D’INCHIOSTRO. Dalla cartella dei ricordi della Scuola Cadorna

La mostra La cartella dei ricordi costituisce il nucleo propulsore del progetto educativo, rivolto alle Scuole Primarie di Cinisello Balsamo, che si propone di studiare la Scuola come oggetto patrimoniale.
Sulle ali di questo progetto la mostra non chiuderà mai i battenti ma resterà sempre aperta nel proporre un modello di ricerca per le scuole della città. Seme da cui nasce e si sviluppa il lavoro dei giovani cittadini alla scoperta di uno dei luoghi più importanti per la loro formazione educativa.

Scuola e patrimonio

I molteplici aspetti della vita scolastica, dai progetti edilizi al materiale
didattico, sono tracce interessanti di un passato comune da tutelare e
conservare, osservatorio privilegiato per comprendere meglio il tessuto sociale ed istituzionale di un territorio e uno spunto prezioso per guidare gli alunni alla conoscenza della storia locale vissuta nello spazio comune e condiviso della scuola.
Studiare e valorizzare il patrimonio scolastico significa riaffermare l’importanza della scuola come fattore di coesione, d’integrazione e di maturazione civile e sociale.

Finalità del progetto

Il progetto riunisce istituzioni con finalità e culture differenti che costruiscono insieme un percorso didattico rivolto agli alunni della Scuola Primaria del comune di Cinisello Balsamo che, partendo dalla mostra, studi la scuola come oggetto patrimoniale.

Il percorso didattico

Il percorso didattico, costruito dal gruppo di lavoro, si divide in tre parti: una parte a cura dell’insegnante per la raccolta della documentazione scolastica, una parte a cura del CDS (Centro Documentazione Storica) e del MUSLI (Museo della scuola e del libro per l’infanzia) che prevede due incontri (la visita alla mostra con laboratorio di bella scrittura e un laboratorio in classe che contempla la realizzazione di un libro) e un evento a cura del CDS e dei docenti.

Hanno partecipato al progetto: le Scuole Primarie A. Costa, A. Lincoln e Monte Ortigara di Cinisello Balsamo.

L’attività a cura del Centro Documentazione Storica è stata realizzata nel corso dell’anno scolastico 2012/2013 con la collaborazione di Alfaberti d’Arte.

I percorsi didattici di entrambi i progetti si concludono con l’esposizione dei lavori degli alunni:

Sabato 4 maggio 2013 - ore 15
Centro culturale Il Pertini
Auditorium - piazza Confalonieri 3

La mostra resterà aperta da domenica 5 fino a martedì 7 maggio - dalle ore 16.30 alle ore 18.30.

Info: Centro Documentazione Storica

Come raggiungerci

PDF - 321.4 Kb
Manifesto
20899
20900

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022