Area Stampa > Comunicati Stampa > 2019 > Febbraio 2019

Officina abusiva: sequestrata l’area e indagato immigrato irregolare

Comunicato stampa del 14 febbraio 2019

Un’operazione importante, frutto di controlli particolareggiati e di ricerche su rifiuti abbandonati da parte degli agenti della Polizia Locale, ha portato al sequestro di un’area adibita ad officina abusiva.

Il titolare, un immigrato di origine egiziana con permesso di soggiorno scaduto, da qualche mese aveva organizzato un’attività illegale di riparazione delle auto. L’officina, a cielo aperto in un terreno nei pressi di via Pizzi, era frequentata da connazionali.

Presenti nell’area, oltre ad auto, parti meccaniche e pezzi di carrozzeria, anche batterie esauste, fusti con olio e liquami inquinanti. All’officina sono stati messi i sigilli e il titolare è stato indagato dalla Procura perché privo di permesso di soggiorno e per reato ambientale.
Sarà compito della Guardia di Finanza accertare eventuali danni da reati fiscali.

“Mi congratulo per il buon esito di questo intervento che è frutto di controlli serrati e di un presidio costante del territorio. Importante anche la collaborazione degli uomini della Guardia di Finanza. Fin dal primo giorno abbiamo lavorato duramente per il ripristino della legalità e del rispetto delle regole nel nostro Comune: principi cardine di questa amministrazione comunale. A Cinisello Balsamo non c’è spazio per chi utilizza il nostro Paese per attività illegali”, ha dichiarato il sindaco Giacomo Ghilardi.

Data ultima modifica: 13 febbraio 2019
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022