Area Stampa > Comunicati Stampa > 2014 > Febbraio 2014

Assegnati 12 alloggi pubblici, altri 15 disponibili a breve

Dal Comune una risposta importante al problema dell’emergenza abitativa, particolarmente sentito in città. In questi giorni sono stati assegnati dall’Amministrazione comunale 12 alloggi pubblici ad altrettante famiglie in lista di attesa. Appartamenti che si sono resi disponibili per trasferimento, e in alcuni casi per decesso, degli assegnatari, a seguito di un costante monitoraggio.

A breve, altri 5 alloggi verranno attribuiti. Mentre, grazie ad un finanziamento regionale, partirà la ristrutturazione di altri 10 appartamenti pubblici, da assegnare dopo l’estate, di cui 3 comunali e 7 dell’Aler.

“Nel giro di un anno assegneremo quasi una trentina di alloggi pubblici – dichiara il sindaco Siria Trezzi – a fronte di circa 60 sfratti eseguiti per morosità.
Certo la disponibilità di alloggi in affitto a canone agevolato sono ancora insufficienti rispetto alle necessità di cittadini in difficoltà. Ma, come in altre occasioni ho detto, dentro un percorso di legalità è possibile trovare qualche risposta”.

I 12 alloggi già assegnati sono in prevalenza di proprietà comunale, 3 di questi fanno invece parte del patrimonio Aler. I nuclei famigliari assegnatari erano ai primi posti della graduatoria per diverse motivazioni: sfratto eseguito, presenza di minori, di soggetti con disabilità e di anziani. 7 famiglie sono di nazionalità italiana, 4 sono straniere.

Altre le soluzioni che verranno messe in campo per rispondere al problema della casa. Oltre all’annuale contributo “Fondo sostegno affitti” di circa 150 mila euro (cofinanziato da Regione e Comune) e al contributo affitto comunale di circa 70 mila euro, l’Amministrazione parteciperà con progetto sperimentale all’iniziativa regionale per il mantenimento delle abitazioni in locazione. La Regione ha, infatti, istituito un Fondo di oltre 8milioni di euro di cui 286mila da assegnare al Comune di Cinisello Balsamo che parteciperà con ulteriori 114mila euro.

Inoltre è in corso una verifica della disponibilità all’acquisto da parte degli inquilini di alloggi pubblici, collocati in condomini misti, per reperire risorse finalizzate a incrementare il patrimonio di Edilizia Residenziale Pubblica.

La scorsa settimana il sindaco Siria Trezzi e il vicesindaco di Sesto San Giovanni Felice Cagliani avevano partecipato all’audizione presso la Commissione V del Consiglio regionale per discutere sul tema dell’emergenza abitativa e dei programmi “Contratti di Quartiere” fermi da tempo per la nota crisi finanziaria di Aler.

“Sui Contratti di Quartiere abbiamo avanzato la richiesta di avviare un tavolo per esaminare le diverse situazioni nella loro specificità, per dare risposte puntuali e individuare una possibile soluzione. - Ha spiegato la Trezzi – “Abbiamo anche concordato di andare incontro alla richiesta di sospendere gli sfratti solo nel caso in cui si tratta di morosità incolpevole. Rispetto alle ultime vicende riguardanti gli sfratti, come sempre accade, le situazioni di fragilità e disagio vengono valutate con attenzione dai Servizi sociali. Inoltre proficua e corretta è sempre stata la collaborazione con le Forze dell’Ordine”.

Data ultima modifica: 20 febbraio 2014
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022