Servizi e progetti > Pagine giovani > Lavora Con Noi > TIROCINANDO

SARA, grafica dell’Ufficio Politiche Giovanili

Sara, la nostra grafica di 26 anni nativa di Modena ma "adottata" da Sesto San Giovanni, sta per concludere il suo anno di servizio, iniziato a luglio 2016.

Il primo contatto di Sara con il Comune di Cinisello Balsamo è stato nel 2015, quando si è candidata per un tirocinio di Leva Civica che però non è stato possibile iniziare a causa della sua residenza ancora fuori dalla Lombardia, nonostante la selezione avesse avuto un esito positivo. Sara, però, aveva fatto un’impressione talmente buona ai responsabili dell’Ufficio che è stata richiamata appena è stato possibile, con il nuovo bando di Garanzia Giovani, che non prevede limitazioni rispetto alla provenienza dei candidati.
Una chiamata inaspettata, che ha sconvolto i suoi piani (che nel frattempo si erano trasformati nell’idea di iniziare un percorso lavorativo da vetrinista), ma che ha accettato per la voglia di arricchire le sue esperienze e per avere una sicurezza economica in più.

All’interno dell’Ufficio Progetti di Rete, Sara si occupa della grafica e della comunicazione: gestisce le pagine sui social media legati all’ufficio, promuove le iniziative, progetta loghi, volantini e locandine. Durante quest’anno ha collaborato anche con altri uffici, per non precludersi la possibilità di conoscere persone nuove da cui imparare e con le quali, magari, aprire nuove porte per il suo futuro.

Non sono mancate consegne per lei molto rilevanti. Ricorda ad esempio il primo progetto grafico a cui ha lavorato in maniera indipendente, in occasione della Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne. "Mi sono resa conto che non potevo fare qualcosa di troppo provocatorio, per via della delicatezza della tematica, ma per me è stato importante imparare a rispettare determinati canoni, prestando attenzione al messaggio, a non offendere o turbare nessuno".
Un altro evento significativo è stato quello della Conferenza Internazionale sullo Youth Work di ottobre 2016, che ha visto la partecipazione di operatori giovanili provenienti da tutta Europa. Ci racconta: "Ho avuto l’opportunità di crescere, di conoscere le mie colleghe, e ho capito quanto sia impegnativo stare dietro le quinte di un progetto di portata internazionale; inoltre mi ha dato modo per capire i miei errori e correggerli".

Sara ci dice poi che ripeterebbe l’esperienza senza alcun dubbio, che si sveglia la mattina ed è contenta di andare in ufficio e lavorare con le sue colleghe, che si sente a suo agio come se fosse in famiglia.
L’ambiente le permette di essere sé stessa al 100%, si sente libera di scherzare, di esprimere le sue opinioni con schiettezza, e la sua spontaneità e trasparenza viene apprezzata dai responsabili Massimo e Matteo.
Un altro valore aggiunto per Sara è rappresentato dal fatto che le è stata accordata molta fiducia, e questo si traduce in responsabilità e autonomia nel portare avanti i progetti grafici e di comunicazione, che segue dall’inizio alla fine prendendosi oneri e onori. Ovviamente l’ultima parola spetta comunque ai responsabili Angela, Matteo e Massimo, ma l’opportunità di fare proposte ed essere ascoltata non è da tutti i posti di lavoro, e lo ha apprezzato moltissimo. Ci spiega che per lei sarebbe stato più difficile rapportarsi a qualcuno che le imponeva i modi e i temi per svolgere le consegne.
Naturalmente riconosce che, come ogni ambiente lavorativo, ha i suoi alti e bassi, gli aspetti negativi, le persone con cui si va più o meno d’accordo, le cose che potrebbero essere migliorate…ma, d’altra parte, era ben consapevole ancora prima di iniziare dei tempi e del funzionamento di un ente comunale, e dei numerosi fattori che entrano in gioco.

Per ultimo, Sara ci dice che il servizio che ha svolto presso il Comune di Cinisello Balsamo è inerente sia ai suoi passati studi di grafica, sia a quello che vuole fare in futuro. "Smanettare al computer è il mio mondo, mi è sempre piaciuto, sia all’interno che all’esterno dell’ambiente lavorativo, durante il mio tempo libero".

Non ci resta quindi che fare un grande in bocca al lupo a Sara, che è stata una colonna portante per l’Ufficio Progetti di Rete e di cui sentiremo la mancanza nei mesi prossimi. Con l’augurio di continuare a fare quello che la rende più felice, nei posti di lavoro che verranno.

Sara, la nostra grafica di 26 anni nativa di Modena ma "adottata" da Sesto San Giovanni, sta per concludere il suo anno di servizio, iniziato a luglio 2016.

Il primo contatto di Sara con il Comune di Cinisello Balsamo è stato nel 2015, quando si è candidata per un tirocinio di Leva Civica che però non è stato possibile iniziare a causa della sua residenza ancora fuori dalla Lombardia, nonostante la selezione avesse avuto un esito positivo. Sara, però, aveva fatto un’impressione talmente buona ai responsabili dell’Ufficio che è stata richiamata appena è stato possibile, con il nuovo bando di Garanzia Giovani, che non prevede limitazioni rispetto alla provenienza dei candidati.
Una chiamata inaspettata, che ha sconvolto i suoi piani (che nel frattempo si erano trasformati nell’idea di iniziare un percorso lavorativo da vetrinista), ma che ha accettato per la voglia di arricchire le sue esperienze e per avere una sicurezza economica in più.

All’interno dell’Ufficio Progetti di Rete, Sara si occupa della grafica e della comunicazione: gestisce le pagine sui social media legati all’ufficio, promuove le iniziative, progetta loghi, volantini e locandine. Durante quest’anno ha collaborato anche con altri uffici, per non precludersi la possibilità di conoscere persone nuove da cui imparare e con le quali, magari, aprire nuove porte per il suo futuro.

Non sono mancate consegne per lei molto rilevanti. Ricorda ad esempio il primo progetto grafico a cui ha lavorato in maniera indipendente, in occasione della Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne. "Mi sono resa conto che non potevo fare qualcosa di troppo provocatorio, per via della delicatezza della tematica, ma per me è stato importante imparare a rispettare determinati canoni, prestando attenzione al messaggio, a non offendere o turbare nessuno".
Un altro evento significativo è stato quello della Conferenza Internazionale sullo Youth Work di ottobre 2016, che ha visto la partecipazione di operatori giovanili provenienti da tutta Europa. Ci racconta: "Ho avuto l’opportunità di crescere, di conoscere le mie colleghe, e ho capito quanto sia impegnativo stare dietro le quinte di un progetto di portata internazionale; inoltre mi ha dato modo per capire i miei errori e correggerli".

Sara ci dice poi che ripeterebbe l’esperienza senza alcun dubbio, che si sveglia la mattina ed è contenta di andare in ufficio e lavorare con le sue colleghe, che si sente a suo agio come se fosse in famiglia.
L’ambiente le permette di essere sé stessa al 100%, si sente libera di scherzare, di esprimere le sue opinioni con schiettezza, e la sua spontaneità e trasparenza viene apprezzata dai responsabili Massimo e Matteo.
Un altro valore aggiunto per Sara è rappresentato dal fatto che le è stata accordata molta fiducia, e questo si traduce in responsabilità e autonomia nel portare avanti i progetti grafici e di comunicazione, che segue dall’inizio alla fine prendendosi oneri e onori. Ovviamente l’ultima parola spetta comunque ai responsabili Angela, Matteo e Massimo, ma l’opportunità di fare proposte ed essere ascoltata non è da tutti i posti di lavoro, e lo ha apprezzato moltissimo. Ci spiega che per lei sarebbe stato più difficile rapportarsi a qualcuno che le imponeva i modi e i temi per svolgere le consegne.
Naturalmente riconosce che, come ogni ambiente lavorativo, ha i suoi alti e bassi, gli aspetti negativi, le persone con cui si va più o meno d’accordo, le cose che potrebbero essere migliorate…ma, d’altra parte, era ben consapevole ancora prima di iniziare dei tempi e del funzionamento di un ente comunale, e dei numerosi fattori che entrano in gioco.

Per ultimo, Sara ci dice che il servizio che ha svolto presso il Comune di Cinisello Balsamo è inerente sia ai suoi passati studi di grafica, sia a quello che vuole fare in futuro. "Smanettare al computer è il mio mondo, mi è sempre piaciuto, sia all’interno che all’esterno dell’ambiente lavorativo, durante il mio tempo libero".

Non ci resta quindi che fare un grande in bocca al lupo a Sara, che è stata una colonna portante per l’Ufficio Progetti di Rete e di cui sentiremo la mancanza nei mesi prossimi. Con l’augurio di continuare a fare quello che la rende più felice, nei posti di lavoro che verranno.

38206

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022