Servizi e progetti > Pagine giovani > Lavora Con Noi > TIROCINANDO

GIULIA e il suo Servizio Civile nella Segreteria Generale del Settore Servizi Sociali ed Educativi

Questa settimana abbiamo incontrato Giulia, cinisellese di 22 anni che ha iniziato a ottobre 2016 il suo Servizio Civile Nazionale presso la Segreteria Generale del Settore Servizi Sociali ed Educativi.

Giulia è venuta a conoscenza di questa opportunità tramite la newsletter del Comune, capitata proprio nel momento in cui era in cerca di nuove esperienze lavorative e personali: la "novità" è infatti ciò che ha caratterizzato il suo percorso lavorativo e di apprendimento.

Le sue mansioni all’interno della Segreteria Generale sono diverse, e Giulia è proprio immersa nel cuore burocratico dell’ente. Si occupa infatti di attività di programmazione economica, dell’amministrazione e di compiti riguardanti la gestione delle risorse umane, la contabilità, il protocollo, la comunicazione in entrata, in uscita e interna (ad esempio, lo smistamento della posta); si destreggia tra la definizione dell’Agenda e gli atti di Determina e Delibera.
Il suo lavoro non comprende il contatto con l’utenza, ma con i dipendenti comunali, da cui trae insegnamenti costanti.
Anche con il suo tutor Anna ha instaurato un rapporto estremamente positivo, infatti ci racconta: "quando ho bisogno è sempre disponibile, mi viene incontro; è un rapporto di scambio, ed è qualcosa che apprezzo moltissimo".

Quello della segreteria è un ambiente e un lavoro completamente diverso dalle esperienze passate e dagli studi di Giulia, diplomata al Liceo Linguistico e insegnante di inglese in una scuola privata.
Come lei stessa ha specificato durante il colloquio di selezione, però, "volevo mettermi alla prova in qualcosa di davvero diverso…E poi ero interessata a capire come funziona all’interno la macchina…Tutti ne parlano dall’esterno, senza sapere come operano davvero i vari uffici".
Riguardo al futuro, vuole continuare a cercare incarichi diversi, per capire cosa possa fare al caso suo. Da questo punto di vista, il Servizio Civile le è stato utile per conoscere meglio anche sé stessa, per capire che la sua esuberanza e il suo bisogno di comunicare la rendono più adatta ad un lavoro a contatto con il pubblico, in un rapporto di collaborazione e scambio con le altre persone. Specifica: "Non me ne sarei mai resa conto senza questa esperienza".
Giulia consiglia questa esperienza, perchè la considera un arricchimento a 360°: permette di conoscere tante persone nuove, colleghi e amici; di comprendere il funzionamento di un ente pubblico e i suoi meccanismi, per capire che "non dipende tutto da una sola persona, ma ci sono tantissimi fattori in gioco"; inoltre, le ha permesso di acquisire competenze tecniche, ad esempio sull’utilizzo di sistemi informatici di cui non aveva idea: grazie a un’attenta formazione, infatti, ha imparato a muoversi con agilità su piattaforme (come quella per la protocollazione o per la fatturazione elettronica) che inizialmente guardava con curiosità, e ha perfino costruito un "vademecum" che potrebbe essere utile per i colleghi in futuro.

Auguriamo a Giulia di continuare a incontrare sul suo percorso persone da cui imparare, con cui collaborare, in un continuo scambio professionale e umano.

Questa settimana abbiamo incontrato Giulia, cinisellese di 22 anni che ha iniziato a ottobre 2016 il suo Servizio Civile Nazionale presso la Segreteria Generale del Settore Servizi Sociali ed Educativi.

Giulia è venuta a conoscenza di questa opportunità tramite la newsletter del Comune, capitata proprio nel momento in cui era in cerca di nuove esperienze lavorative e personali: la "novità" è infatti ciò che ha caratterizzato il suo percorso lavorativo e di apprendimento.

Le sue mansioni all’interno della Segreteria Generale sono diverse, e Giulia è proprio immersa nel cuore burocratico dell’ente. Si occupa infatti di attività di programmazione economica, dell’amministrazione e di compiti riguardanti la gestione delle risorse umane, la contabilità, il protocollo, la comunicazione in entrata, in uscita e interna (ad esempio, lo smistamento della posta); si destreggia tra la definizione dell’Agenda e gli atti di Determina e Delibera.
Il suo lavoro non comprende il contatto con l’utenza, ma con i dipendenti comunali, da cui trae insegnamenti costanti.
Anche con il suo tutor Anna ha instaurato un rapporto estremamente positivo, infatti ci racconta: "quando ho bisogno è sempre disponibile, mi viene incontro; è un rapporto di scambio, ed è qualcosa che apprezzo moltissimo".

Quello della segreteria è un ambiente e un lavoro completamente diverso dalle esperienze passate e dagli studi di Giulia, diplomata al Liceo Linguistico e insegnante di inglese in una scuola privata.
Come lei stessa ha specificato durante il colloquio di selezione, però, "volevo mettermi alla prova in qualcosa di davvero diverso…E poi ero interessata a capire come funziona all’interno la macchina…Tutti ne parlano dall’esterno, senza sapere come operano davvero i vari uffici".
Riguardo al futuro, vuole continuare a cercare incarichi diversi, per capire cosa possa fare al caso suo. Da questo punto di vista, il Servizio Civile le è stato utile per conoscere meglio anche sé stessa, per capire che la sua esuberanza e il suo bisogno di comunicare la rendono più adatta ad un lavoro a contatto con il pubblico, in un rapporto di collaborazione e scambio con le altre persone. Specifica: "Non me ne sarei mai resa conto senza questa esperienza".
Giulia consiglia questa esperienza, perchè la considera un arricchimento a 360°: permette di conoscere tante persone nuove, colleghi e amici; di comprendere il funzionamento di un ente pubblico e i suoi meccanismi, per capire che "non dipende tutto da una sola persona, ma ci sono tantissimi fattori in gioco"; inoltre, le ha permesso di acquisire competenze tecniche, ad esempio sull’utilizzo di sistemi informatici di cui non aveva idea: grazie a un’attenta formazione, infatti, ha imparato a muoversi con agilità su piattaforme (come quella per la protocollazione o per la fatturazione elettronica) che inizialmente guardava con curiosità, e ha perfino costruito un "vademecum" che potrebbe essere utile per i colleghi in futuro.

Auguriamo a Giulia di continuare a incontrare sul suo percorso persone da cui imparare, con cui collaborare, in un continuo scambio professionale e umano.

37964

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022