Servizi e progetti > Pagine giovani > Lavora Con Noi > TIROCINANDO

MARTINA, volontaria del SCN nell’Ufficio Anziani

Martina è una giovane cinisellese che a ottobre 2016 ha iniziato il suo Servizio Civile Nazionale presso l’Ufficio Anziani, in particolare nell’area progetti.

Uno dei suoi compiti principali è recarsi nei Centri di Aggregazione per gli anziani presenti in città, e assicurarsi che i servizi funzionino al meglio. "Si tratta di luoghi di riferimento importanti per gli utenti, ed è fondamentale che siano accoglienti e ricchi nell’offerta", ci dice Martina. In occasione delle visite parla con gli anziani, e se c’è qualche problema da risolvere (ad esempio i riscaldamenti, l’aria condizionata e così via) chiama gli uffici preposti alla risoluzione, poi gestisce la posta elettronica e si ingegna con cartelloni che ricordino al personale i vari impegni riguardanti la struttura.
Una volta al mese, poi, partecipa al Tavolo di Coordinamento, in cui si condividono impressioni, idee e proposte per migliorare o mantenere l’efficienza dei centri.

Un altro lato interessante del suo lavoro è quello della formulazione e gestione dei progetti, fondamentali soprattutto per i 2800 anziani soli presenti sul territorio (dato estrapolato da una mappatura che Martina stessa ha saputo elaborare).
Una proposta che sembra stia andando a buon fine è quella di consegnare una busta ad ogni anziano, da riempire con i documenti riguardanti il suo stato di salute e da attaccare dietro alla porta di casa, così che, nel momento in cui ci fosse bisogno di chiamare l’ambulanza, i soccorritori troverebbero facilmente tutto il necessario per capire quale sia il problema.

Altri progetti interessanti sono stati svolti in collaborazione con gli studenti dell’Alternanza Scuola-Lavoro, con i quali è stato possibile organizzare un’unica, chiassosa tombolata che ha unito anziani, giovani e disabili; ci racconta Martina che "E’ stato un momento unico vedere tante generazioni tutte insieme".
Un altro gruppo di ragazzi ha proposto invece una caccia al tesoro che ha coinvolto i disabili, e un altro ancora delle lezioni per insegnare agli anziani a utilizzare l’i-pad: "I ragazzi hanno avuto molta pazienza nelle spiegazioni, li spronavano e motivavano…Gli anziani hanno imparato a usare la fotocamera, tanto che alla fine del corso si facevano i selfie!". Un’altra funzione essenziale che hanno imparato è stata accedere al sito dell’INPS, scaricare i documenti e, soprattutto, cercare i numeri di telefono utili da chiamare per chiedere informazioni.

Per Martina, quello del Servizio Civile è stato un anno molto intenso, in cui ha ricevuto tanto affetto. In primo luogo si è sentita accolta e coccolata dagli utenti, con i caffè offerti di mattina e i calorosi saluti dopo i periodi di assenza. "Gli anziani sono stati sempre molto teneri con me", ricorda Martina.
Anche all’interno dell’ufficio l’ambiente è più che positivo, e con la sua tutor Giusi, Martina ha instaurato un bellissimo rapporto professionale e personale. Ci dice "Ci siamo sempre aiutate e completate l’una con l’altra, dove manca lei ci sono io e dove manco io c’è lei, senza bisogno di dovercelo dire. Vorrei continuare a lavorare con lei l’anno prossimo, o so che mi mancherà!"
Martina è diventata anche un punto di riferimento per altre colleghe del settore, che sanno di poter contare sul suo aiuto in caso di necessità.

Il Servizio Civile svolto non è perfettamente in linea con l’indirizzo di studio di Martina, che è iscritta alla facoltà di Ricerca Sociale. Tuttavia, ha potuto mettere in pratica importanti competenze tecniche imparate all’università, che hanno contribuito a migliorare e arricchire la programmazione dell’ufficio: ad esempio, ha saputo costruire questionari di custumer e mappare la situazione degli anziani soli sul territorio tramite uno specifico softwere.
Ha potuto poi acquisirne di nuove nel campo della progettazione, dell’amministrazione, tramite la pratica e i numerosi corsi di aggiornamento frequentati.

Auguriamo a Martina di continuare su questa strada, circondata dall’affetto e arricchita dagli insegnamenti dei più saggi.

Martina è una giovane cinisellese che a ottobre 2016 ha iniziato il suo Servizio Civile Nazionale presso l’Ufficio Anziani, in particolare nell’area progetti.

Uno dei suoi compiti principali è recarsi nei Centri di Aggregazione per gli anziani presenti in città, e assicurarsi che i servizi funzionino al meglio. "Si tratta di luoghi di riferimento importanti per gli utenti, ed è fondamentale che siano accoglienti e ricchi nell’offerta", ci dice Martina. In occasione delle visite parla con gli anziani, e se c’è qualche problema da risolvere (ad esempio i riscaldamenti, l’aria condizionata e così via) chiama gli uffici preposti alla risoluzione, poi gestisce la posta elettronica e si ingegna con cartelloni che ricordino al personale i vari impegni riguardanti la struttura.
Una volta al mese, poi, partecipa al Tavolo di Coordinamento, in cui si condividono impressioni, idee e proposte per migliorare o mantenere l’efficienza dei centri.

Un altro lato interessante del suo lavoro è quello della formulazione e gestione dei progetti, fondamentali soprattutto per i 2800 anziani soli presenti sul territorio (dato estrapolato da una mappatura che Martina stessa ha saputo elaborare).
Una proposta che sembra stia andando a buon fine è quella di consegnare una busta ad ogni anziano, da riempire con i documenti riguardanti il suo stato di salute e da attaccare dietro alla porta di casa, così che, nel momento in cui ci fosse bisogno di chiamare l’ambulanza, i soccorritori troverebbero facilmente tutto il necessario per capire quale sia il problema.

Altri progetti interessanti sono stati svolti in collaborazione con gli studenti dell’Alternanza Scuola-Lavoro, con i quali è stato possibile organizzare un’unica, chiassosa tombolata che ha unito anziani, giovani e disabili; ci racconta Martina che "E’ stato un momento unico vedere tante generazioni tutte insieme".
Un altro gruppo di ragazzi ha proposto invece una caccia al tesoro che ha coinvolto i disabili, e un altro ancora delle lezioni per insegnare agli anziani a utilizzare l’i-pad: "I ragazzi hanno avuto molta pazienza nelle spiegazioni, li spronavano e motivavano…Gli anziani hanno imparato a usare la fotocamera, tanto che alla fine del corso si facevano i selfie!". Un’altra funzione essenziale che hanno imparato è stata accedere al sito dell’INPS, scaricare i documenti e, soprattutto, cercare i numeri di telefono utili da chiamare per chiedere informazioni.

Per Martina, quello del Servizio Civile è stato un anno molto intenso, in cui ha ricevuto tanto affetto. In primo luogo si è sentita accolta e coccolata dagli utenti, con i caffè offerti di mattina e i calorosi saluti dopo i periodi di assenza. "Gli anziani sono stati sempre molto teneri con me", ricorda Martina.
Anche all’interno dell’ufficio l’ambiente è più che positivo, e con la sua tutor Giusi, Martina ha instaurato un bellissimo rapporto professionale e personale. Ci dice "Ci siamo sempre aiutate e completate l’una con l’altra, dove manca lei ci sono io e dove manco io c’è lei, senza bisogno di dovercelo dire. Vorrei continuare a lavorare con lei l’anno prossimo, o so che mi mancherà!"
Martina è diventata anche un punto di riferimento per altre colleghe del settore, che sanno di poter contare sul suo aiuto in caso di necessità.

Il Servizio Civile svolto non è perfettamente in linea con l’indirizzo di studio di Martina, che è iscritta alla facoltà di Ricerca Sociale. Tuttavia, ha potuto mettere in pratica importanti competenze tecniche imparate all’università, che hanno contribuito a migliorare e arricchire la programmazione dell’ufficio: ad esempio, ha saputo costruire questionari di custumer e mappare la situazione degli anziani soli sul territorio tramite uno specifico softwere.
Ha potuto poi acquisirne di nuove nel campo della progettazione, dell’amministrazione, tramite la pratica e i numerosi corsi di aggiornamento frequentati.

Auguriamo a Martina di continuare su questa strada, circondata dall’affetto e arricchita dagli insegnamenti dei più saggi.

38794

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022