Chi ci amministra > Manifestazioni Istituzionali > 10 Febbraio - Giorno del Ricordo

Giorno del ricordo 2018

La tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe insieme all’esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani dalle loro terre durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato secondo dopoguerra è finalmente diventata una pagina di storia nazionale con l’istituzione del Giorno del Ricordo.

Tuttavia la maggior parte dei 350 mila sopravvissuti agli eccedi, che hanno abbandonato le loro terre sperimentando lo sradicamento totale, sono morti senza veder riconosciuto il loro sacrificio. Per molti anni, infatti, questa tragedia collettiva è stata censurata per pregiudizio ideologico, anche gli stessi testimoni diretti si sono rassegnati a non parlarne perché guardati con sospetto.

Che ruolo abbiamo dunque noi oggi nel Giorno del Ricordo?
Quello di non celebrare questo appuntamento solo per dovere istituzionale, in modo retorico, ma quello di difendere una verità e di dare spazio alle voci e alle testimonianze delle persone che hanno vissuto quel dramma.
Dobbiamo tenere alta la memoria, non per recriminare ma per non dimenticare, perché ciò che è stato non avvenga mai più.

La memoria è un dovere, è la via imprescindibile per la riconciliazione. Non è vero che rimuovere aiuta a superare, anzi, la storia dimostra che il passato si supera solo facendo i conti con esso e da esso imparando.

Il sindaco
Giacomo Giovanni Ghilardi


EVENTI IN PROGRAMMA

Mercoledì 4 febbraio 2019, ore 21.00
Presentazione del libro
Maria Peschele e il suo giardino di vetro
di Pietro Tarticchio.
Introduce Lucia Bellaspiga, giornalista di Avvenire.

Domenica 10 febbraio 2019
ore 11.30
via Martinelli angolo Piazza Italia
Cerimonia di deposizione della corona presso il giardino dedicato a tutte le Vittime delle Foibe
Interverranno:
Giacomo Ghilardi, sindaco
Riccardo Visentin, assessore alla centralità della Persona
Claudio Giraldi, Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia.

ore 15.30
Auditorium del Pertini
spettacolo
Il sentiero del padre
di e con Davide Giandrini.
Regia di Franco Palmieri.

Al Centro Culturale Il Pertini è disponibile un’esposizione di libri e bibliografia dedicata al tema.

Data ultima modifica: 11 febbraio 2019
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022