Servizi > Ambiente > Amianto

Quel tetto dev’essere rimosso?

Il Piano Regionale Amianto (PRAL), approvato con Decreto della giunta Regionale 22/12/2005 n. VIII/1526 ha posto come obiettivo la rimozione dell’amianto da tutto il territorio della Regione Lombardia entro il 2016; per ora quindi non vi è alcun obbligo di rimozione a priori, solo perché il manufatto è in amianto.
Però dal 1994, anno in cui è entrato in vigore il D.M. 06/09/94, ci sono degli obblighi di legge; uno di questi consiste nel far effettuare da un tecnico abilitato (in possesso di Patentino Regionale Amianto) la valutazione dello stato di conservazione: questa è un’analisi tecnico-visiva che si basa su diversi elementi che il tecnico valuta attribuendo un punteggio per ciascun indicatore.
A seconda del punteggio finale (detto indice di degrado), si possono presentare tre scenari in base al grado crescente di deterioramento del manufatto:
- indice di degrado inferiore o uguale a 25: non è necessario effettuare alcun intervento ma è necessario ricalcolare l’indice di degrado con frequenza biennale;
- indice di degrado compreso tra 25 e 44: è necessario procedere alla bonifica del manufatto;
- indice di degrado superiore a 45: entro i successivi 12 mesi bisogna procedere alla rimozione del manufatto.

Per bonifica si intendono tre tipi di intervento:

RIMOZIONE INCAPSULAMENTO SOVRACOPERTURA E CONFINAMENTO
Come si fa Si toglie tutto il materiale in amianto Viene applicato un prodotto impregnante che ingloba le fibre evitando che si disperdano Si copre il manufatto con altro materiale che faccia da barriera tra l’amianto e l’ambiente esterno
Vantaggi L’amianto viene eliminato definitivamente, non ci sono più obblighi di controllo e manutenzione né pericolo per la salute Costi e tempi contenuti. Non si producono rifiuti costosi da smaltire Costi e tempi contenuti. Non si producono rifiuti costosi da smaltire
Svantaggi Costi elevati, necessità di installare un nuovo manufatto, produzione di rifiuti costosi da smaltire L’amianto rimane e nel tempo va valutata l’efficacia dell’intervento L’amianto rimane e nel tempo va valutata l’efficacia dell’intervento
rimozione incapsulamento sovracopertura

Il Piano Regionale Amianto (PRAL), approvato con Decreto della giunta Regionale 22/12/2005 n. VIII/1526 ha posto come obiettivo la rimozione dell’amianto da tutto il territorio della Regione Lombardia entro il 2016; per ora quindi non vi è alcun obbligo di rimozione a priori, solo perché il manufatto è in amianto.
Però dal 1994, anno in cui è entrato in vigore il D.M. 06/09/94, ci sono degli obblighi di legge; uno di questi consiste nel far effettuare da un tecnico abilitato (in possesso di Patentino Regionale Amianto) la valutazione dello stato di conservazione: questa è un’analisi tecnico-visiva che si basa su diversi elementi che il tecnico valuta attribuendo un punteggio per ciascun indicatore.
A seconda del punteggio finale (detto indice di degrado), si possono presentare tre scenari in base al grado crescente di deterioramento del manufatto:
- indice di degrado inferiore o uguale a 25: non è necessario effettuare alcun intervento ma è necessario ricalcolare l’indice di degrado con frequenza biennale;
- indice di degrado compreso tra 25 e 44: è necessario procedere alla bonifica del manufatto;
- indice di degrado superiore a 45: entro i successivi 12 mesi bisogna procedere alla rimozione del manufatto.

Per bonifica si intendono tre tipi di intervento:

RIMOZIONE INCAPSULAMENTO SOVRACOPERTURA E CONFINAMENTO
Come si fa Si toglie tutto il materiale in amianto Viene applicato un prodotto impregnante che ingloba le fibre evitando che si disperdano Si copre il manufatto con altro materiale che faccia da barriera tra l’amianto e l’ambiente esterno
Vantaggi L’amianto viene eliminato definitivamente, non ci sono più obblighi di controllo e manutenzione né pericolo per la salute Costi e tempi contenuti. Non si producono rifiuti costosi da smaltire Costi e tempi contenuti. Non si producono rifiuti costosi da smaltire
Svantaggi Costi elevati, necessità di installare un nuovo manufatto, produzione di rifiuti costosi da smaltire L’amianto rimane e nel tempo va valutata l’efficacia dell’intervento L’amianto rimane e nel tempo va valutata l’efficacia dell’intervento
rimozione incapsulamento sovracopertura
14338
14339
14340
rimozione incapsulamento sovracopertura

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022