Servizi > La città > Storia della città

Lo stemma comunale

Lo stemma e il gonfalone del Comune

stemma comune
Già dal 1950, con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri datato 19 maggio, Cinisello Balsamo è stata autorizzata a fregiarsi dello stemma comunale e del gonfalone. Lo stemma, su fondo rosso (Balsamo) e azzurro (Cinisello), presenta, rispettivamente, un pastorale e una spada, manicati d’oro in Croce di S. Andrea (a indicare che Balsamo, sin dall’anno mille apparteneva ai vescovi di Milano) e un leone rampante coronato di oro, che tiene nella destra una doppia croce ospedaliera (simbolo dell’Ospedale San Simpliciano al quale Lanfranco Pila aveva lasciato tutti i suoi possedimenti di Cinisello).
Il gonfalone, a coda di rondine, consta di un drappo rosso e azzurro riccamente ornato d’oro (dopo il conferimento del titolo di Città il gonfalone ha i fregi in oro, colore che contraddistingue le Città dai Comuni che hanno i fregi in argento, così come i merli della corona sono ora 5, al posto di 9 che caratterizzano i comuni) con impresso lo stemma comunale e con l’iscrizione in oro ‘Cinisello Balsamo’. I cordoni sono dorati, mentre le parti in metallo argentati; l’asta è ricoperta di velluto rosso e azzurro con bullette a spirale. E’ completato con nastri tricolori fregiati in oro.

Normativa di riferimento
L’art. 7 del nuovo Statuto comunale, approvato con atto del Consiglio comunale n. 130 del 14.12.2000, indica le caratteristiche dello stemma comunale, così come previsto dal decreto del Presidente della Repubblica in data 19.05.1950.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022