Servizi e progetti > Tavolo Povertà > Progetti > Prima il pane

Progetto

Il progetto è finalizzato alla riduzione dello spreco alimentare e al recupero dalla Grande Distribuzione Organizzata (di seguito GDO) dei prodotti alimentari invenduti e ancora consumabili, per contribuire al sostegno delle persone che, a causa di difficoltà economiche, hanno bisogno di assistenza e si rivolgono ai Centri Caritas cittadini.
I prodotti vengono ritirati quotidianamente dalla GDO e ridistribuiti alle famiglie nella stessa giornata.
Obiettivi del progetto:

  • migliorare la condizione delle famiglie e degli individui in situazione di povertà nel territorio;
  • aumentare la coesione sociale
  • gestire e ridistribuire in giornata le eccedenze alimentari e il non venduto della GDO
  • limitare lo spreco alimentare, riducendo contestualmente anche i rifiuti organici.

I beneficiari sono individuati dai centri di ascolto Caritas cittadini tra le famiglie in carico.

In termini generali, la tipologia di persone che si rivolge al servizio ha più di 40 anni, ha perso il lavoro e dichiara di trovarsi in stato di necessità.
Il progetto si avvale della collaborazione dei volontari per la fase di distribuzione alle famiglie, mentre, al momento, prevede l’impiego di personale specifico per coordinamento e trasporto.
Il Banco Alimentare della Lombardia ha definito gli accordi per la donazione degli alimenti con le catene GDO partecipanti al progetto (attualmente Il Gigante, Metro ed Esselunga); Fondazione Cumse ritira i beni giornalmente e li consegna ai centri Caritas della città. I volontari del centro imbustano i beni e li distribuiscono nello stesso giorno alle famiglie.

Al progetto partecipano anche le scuole cittadine, in collaborazione con CIR Food: la frutta non consumata nelle mense scolastiche viene infatti recuperata e aggiunta ai beni provenienti dalla raccolta presso la GDO.

Partners di progetto: Fondazione CUMSE, Banco alimentare ONLUS, Centri Aiuto Caritas, Fondazione Auprema, Coop. Il Torpedone, CIR Food, Amministrazione comunale - Servizio politiche sociali: minori-famigle

Il progetto è finalizzato alla riduzione dello spreco alimentare e al recupero dalla Grande Distribuzione Organizzata (di seguito GDO) dei prodotti alimentari invenduti e ancora consumabili, per contribuire al sostegno delle persone che, a causa di difficoltà economiche, hanno bisogno di assistenza e si rivolgono ai Centri Caritas cittadini.
I prodotti vengono ritirati quotidianamente dalla GDO e ridistribuiti alle famiglie nella stessa giornata.
Obiettivi del progetto:

  • migliorare la condizione delle famiglie e degli individui in situazione di povertà nel territorio;
  • aumentare la coesione sociale
  • gestire e ridistribuire in giornata le eccedenze alimentari e il non venduto della GDO
  • limitare lo spreco alimentare, riducendo contestualmente anche i rifiuti organici.

I beneficiari sono individuati dai centri di ascolto Caritas cittadini tra le famiglie in carico.

In termini generali, la tipologia di persone che si rivolge al servizio ha più di 40 anni, ha perso il lavoro e dichiara di trovarsi in stato di necessità.
Il progetto si avvale della collaborazione dei volontari per la fase di distribuzione alle famiglie, mentre, al momento, prevede l’impiego di personale specifico per coordinamento e trasporto.
Il Banco Alimentare della Lombardia ha definito gli accordi per la donazione degli alimenti con le catene GDO partecipanti al progetto (attualmente Il Gigante, Metro ed Esselunga); Fondazione Cumse ritira i beni giornalmente e li consegna ai centri Caritas della città. I volontari del centro imbustano i beni e li distribuiscono nello stesso giorno alle famiglie.

Al progetto partecipano anche le scuole cittadine, in collaborazione con CIR Food: la frutta non consumata nelle mense scolastiche viene infatti recuperata e aggiunta ai beni provenienti dalla raccolta presso la GDO.

Partners di progetto: Fondazione CUMSE, Banco alimentare ONLUS, Centri Aiuto Caritas, Fondazione Auprema, Coop. Il Torpedone, CIR Food, Amministrazione comunale - Servizio politiche sociali: minori-famigle

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022